IngForum il forum di Ingegneri.info
Oggi è mercoledì 19 giugno 2019, 16:00

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 5 messaggi ] 
Autore Messaggio
MessaggioInviato: mercoledì 17 aprile 2019, 13:58 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 4 dicembre 2009, 15:14
Messaggi: 229
Vi spiego la situazione: condominio con 17 appartamenti e l'assemblea ha votato con maggioranza la realizzazione di cappotto esterno, coibentazione tetto e installazione di pannelli solari. 2 condomini su 17 erano contrari e stanno facendo ostruzione. Dovrei realizzare la L10 e siccome nei 17 appartamenti ci sono 17 caldaie indipendenti, non riesco a desumere i dati delle 2 caldaie dei condomini "ostruzionisti". Ho proposto all'amministratore di fare una media tra le potenze delle altre 15 caldaie e quindi inserire quella oppure dal momento che non ci fanno entrare in casa, di ipotizzare che non ci sia un impianto (ma in verità c'è) e quindi considerare quei 2 appartamenti riscaldati con l'energia elettrica. L'amministratore ha paura che non inserendo in L10 le situazioni reali (che però non conosciamo) i due condomini una volta che avranno in mano una copia della L10, gli facciano qualche storia (legale) perchè i dati non corrispondono. Voi come vi comportereste?


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: mercoledì 17 aprile 2019, 15:00 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 24 ottobre 2007, 14:39
Messaggi: 19133
Località: Ferrara
bobbyZ ha scritto:
Vi spiego la situazione: condominio con 17 appartamenti e l'assemblea ha votato con maggioranza la realizzazione di cappotto esterno, coibentazione tetto e installazione di pannelli solari. 2 condomini su 17 erano contrari e stanno facendo ostruzione. Dovrei realizzare la L10 e siccome nei 17 appartamenti ci sono 17 caldaie indipendenti, non riesco a desumere i dati delle 2 caldaie dei condomini "ostruzionisti". Ho proposto all'amministratore di fare una media tra le potenze delle altre 15 caldaie e quindi inserire quella oppure dal momento che non ci fanno entrare in casa, di ipotizzare che non ci sia un impianto (ma in verità c'è) e quindi considerare quei 2 appartamenti riscaldati con l'energia elettrica. L'amministratore ha paura che non inserendo in L10 le situazioni reali (che però non conosciamo) i due condomini una volta che avranno in mano una copia della L10, gli facciano qualche storia (legale) perchè i dati non corrispondono. Voi come vi comportereste?

Beh, questa è una L10 relativa a un intervento sull'involucro senza ristrutturazione di impianto, per tanto dovrebbe essere ristrutturazione importante di 2 livello, le cui verifiche riguardano quindi solo le trasmittanze dell'involucro, che sono indipendenti dalla tipologia di impianti, quindi a prescindere da quali caldaie metti, i risultati della L10 non cambiano. O meglio, cambiano i fabbisogni e gli indici, ma questi non essendo oggetto di verifiche non sono più di tanto "contestabili", e comunque tu potresti sempre ometterli dalla relazione, dato che non sono pertinenti ai fini dell'intervento....
Il problema sarà semmai in sede di certificazione energetica, dato che ai fini ENEA (ma forse anche ai fini della pratica comunale) alla fine si dovranno allegare gli APE (uno o tanti a seconda di come si voglia intendere l'obbligatorietà di APE in questo caso).

Non ho però capito il discorso dei pannelli solari: intendi fotovoltaici? Se invece sono pannelli solari termici, a che servono, dato che gli impianti sono autonomi?

_________________
L'evoluzione c'entra. Sempre.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: mercoledì 17 aprile 2019, 15:03 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 4 dicembre 2009, 15:14
Messaggi: 229
boba74 ha scritto:
bobbyZ ha scritto:
Vi spiego la situazione: condominio con 17 appartamenti e l'assemblea ha votato con maggioranza la realizzazione di cappotto esterno, coibentazione tetto e installazione di pannelli solari. 2 condomini su 17 erano contrari e stanno facendo ostruzione. Dovrei realizzare la L10 e siccome nei 17 appartamenti ci sono 17 caldaie indipendenti, non riesco a desumere i dati delle 2 caldaie dei condomini "ostruzionisti". Ho proposto all'amministratore di fare una media tra le potenze delle altre 15 caldaie e quindi inserire quella oppure dal momento che non ci fanno entrare in casa, di ipotizzare che non ci sia un impianto (ma in verità c'è) e quindi considerare quei 2 appartamenti riscaldati con l'energia elettrica. L'amministratore ha paura che non inserendo in L10 le situazioni reali (che però non conosciamo) i due condomini una volta che avranno in mano una copia della L10, gli facciano qualche storia (legale) perchè i dati non corrispondono. Voi come vi comportereste?

Beh, questa è una L10 relativa a un intervento sull'involucro senza ristrutturazione di impianto, per tanto dovrebbe essere ristrutturazione importante di 2 livello, le cui verifiche riguardano quindi solo le trasmittanze dell'involucro, che sono indipendenti dalla tipologia di impianti, quindi a prescindere da quali caldaie metti, i risultati della L10 non cambiano. O meglio, cambiano i fabbisogni e gli indici, ma questi non essendo oggetto di verifiche non sono più di tanto "contestabili", e comunque tu potresti sempre ometterli dalla relazione, dato che non sono pertinenti ai fini dell'intervento....
Il problema sarà semmai in sede di certificazione energetica, dato che ai fini ENEA (ma forse anche ai fini della pratica comunale) alla fine si dovranno allegare gli APE (uno o tanti a seconda di come si voglia intendere l'obbligatorietà di APE in questo caso).

Non ho però capito il discorso dei pannelli solari: intendi fotovoltaici? Se invece sono pannelli solari termici, a che servono, dato che gli impianti sono autonomi?


Ciao Boba grazie per la risposta, si i pannelli sono fotovoltaici. Effettivamente passando come ristrutturazione di 2 lv in fase di L10 i risultati non dipenderebbero dalla caldaia, però per quanto riguarda l'APE per la detrazione ENEA avrei questo problema. Sull'APE globale dovrò inserire gli n generatori di calore e di quei 2 non avrei alcun dato..


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: giovedì 18 aprile 2019, 23:23 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: sabato 7 giugno 2008, 14:41
Messaggi: 511
Località: Bolzano
Come mi comporterei io?
Semplice, dato che nell'APE ho una riga che si chiama "informazioni aggiuntive" nella sezione "soggetto certificatore" scriverei che non è stato possibile effettuare un rilievo degli impianti e dello stato dell'immobile a causa del rifiuto da parte del proprietario di accedere ai rilievi e che per tanto sono state prese delle ipotesi peggiorative. Poi voglio vedere che cosa ti contestano i due furboni. Tra l'altro come prova del fatto che si sono rifiutati di farti entrare spero tu abbia delle comunicazioni scritte con l'amministratore: ecco, quelle conservale come l'oro.
Purtroppo quella è gente che semplicemente ha delle frustrazioni represse e ha deciso di sfogarle su di te, non ti abbattere!

_________________
Siete sicuri di conoscere bene voi stessi?


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: lunedì 22 aprile 2019, 15:35 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 8 ottobre 2007, 23:12
Messaggi: 79
Come sempre l'importante è non raccontare palle.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 5 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  

Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010