IngForum il forum di Ingegneri.info
Oggi è giovedì 5 dicembre 2019, 16:50

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 5 messaggi ] 
Autore Messaggio
MessaggioInviato: giovedì 6 giugno 2019, 15:11 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 13 novembre 2017, 18:00
Messaggi: 133
Buon giorno , secondo voi c'è una ralzione tra il contenuto d'acuqua e la pressione?

Ad asempio avendo un recipente chiuso emeticamente e caricandolo fino ad una pressione di un bar all'interno cdel serbatoio sarà entrata una certa quantità di acqua , svuotandolo e misurando i litri otteremo una certa quantità di acqua . ora ricaricando il serbatoio adm una pressione di 2 bar , presumo che il contenuto di acqua sia aumentato , per non svuotarlo di nuovo e rimisurare i litri che ci sono questa volta , c'è una relazione che collega la pressione con il contenuto di acqua? ovviamente conoscendo il volume del serbatoio e la quantità di acqua che c'era ad un bar?


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: giovedì 6 giugno 2019, 16:20 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: domenica 4 novembre 2007, 21:21
Messaggi: 1715
Località: Padova-Trento-Udine
La acqua è incomprimibile (nelle condizioni a noi normali, a mach maggiore i x cambia il discorso).

_________________
"Le misure sono state eseguite e interpretate secondo norme imposte dall'autorità competente, il fondamento delle quali ci è rimasto occulto." [Ettore Majorana]


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: giovedì 6 giugno 2019, 16:56 
Connesso

Iscritto il: lunedì 6 ottobre 2014, 9:31
Messaggi: 1208
p * V = cost : per cui il volume d'aria sarà la metà


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: giovedì 6 giugno 2019, 17:29 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 24 ottobre 2007, 14:39
Messaggi: 19274
Località: Ferrara
Siccome l'acqua è incomprimibile, l'unico modo per aggiungere acqua è che vi sia presenza di aria, a quel punto l'aria si comprime, l'acqua in più va ad occupare parte del volume di aria e la pressione aumenta.
Se il serbatoio è totalmente pieno di acqua e non vi sono bolle di aria allora non si può aggiungere ulteriore acqua, al massimo aumenterà la pressione fino al valore di quello che ha l'acqua in ingresso, ma comunqune una volta pieno il volume di acqua è sempre quello, non può aumentare.
Del resto, se dentro al serbatoio hai già dell'aria, la prima parte dell'esperimento consiste nell'immettere acqua (ipotizzando che non vi siano sfoghi, e quindi l'aria interna non esca da nessuna parte), in tal caso la pressione aumenterà fintanto che l'aria comprimendosi secondo le leggi dei gas avrà ridotto il suo volume di una quantità pari a quello dell'acqua aggiunta. Teoricamente quindi, più acqua aggiungi più la pressione aumenterà sempre secondo la legge dei gas.
Siccome PxVaria=cost (riferito al volume dell'aria), all'inizio hai Varia=V (volume totale serbatoio) e P0=pressione atmosferica. Chiamiamo Vacqua il volume di acqua, inizialmente zero.

Aggiungendo acqua avrai che Varia=V-Vacqua per differenza. Per tanto quando P=P1 si ha:
P0xV=P1x(V-Vacqua) da cui:
Vacqua=(P1-P0)/P1 x V
Ecco trovata la relazione tra volume dell'acqua e pressione. A patto ovviamente che non esca aria durante l'operazione.
NB: P sarebbe la pressione assoluta, quindi se 1 bar è la pressione atmosferica hai P0=1bar. Immagino che la pressione di 1 bar che intendi tu sia quella relativa alla pressione atmosferica (ossia 2 bar assoluti).
Passando da 1 bar a 2 bar (pressione relativa) il volume dell'acqua dovrebbe passare dal valore di mezzo serbatoio, a un valore pari 2/3 del volume del serbatoio.
Aumentando di 1 bar alla volta hai che il volume diventa pari a 3/4, 4/5, 5/6, .....99/100 e così via.

_________________
L'evoluzione c'entra. Sempre.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: giovedì 6 giugno 2019, 18:11 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 9 luglio 2003, 11:52
Messaggi: 38236
anche se piccolissima però anche i liquidi hanno una loro comprimibilità

la variazione di volume è proporzionale a quella di pressione secondo il modulo di elasticità E (ovviamente modulo a compressione cubica per i liquidi poco viscosi come l'acqua che quindi non resistono a sforzi tangenziali)
dV = - dp*V/E

per l'acqua E è a 10° circa 2,07*10^8 kgf/m2

per avere una variazione di volume dV/V unitaria occorre quindi una variazione di pressione dp = 2,07*10^8 kgf/mq

ad esempio un aumento di pressione di 2,07 bar = 2,07*10^4 kgf/mq di un litro di acqua, cioè 1'000 cm3, comporta una dV di soli 0,1 cm3

da non trascurare poi la deformabilità del recipiente che è forse la più importante


P.S. scusate se ho quasi copiato integralmente dal Citrini-Noseda :lol:
che spiegano anche che siccome non è praticamente possibile determinare questo E dei liquidi, si trasforma l'espressione dell'elasticità considerando la densità, agevolmente misurabile; siccome il peso non cambia: densità*V = costante, differenziando questa espressione ecc.

_________________
"l'ingegnere sa quello che fa, e fa quello che sa" (Michele Pagano)


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 5 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot], pisanel e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  

Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010