IngForum il forum di Ingegneri.info
Oggi è mercoledì 20 novembre 2019, 14:20

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 2 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Denuncia INAIL CT > 35 kW
MessaggioInviato: giovedì 18 luglio 2019, 11:50 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 30 maggio 2018, 8:22
Messaggi: 119
Località: Milano
Ciao a tutti,
ma è una mia impressione o la denuncia INAIL di CT > 35 kW è uno sport poco praticato? Io ne trovo veramente poche in giro. Eppure la normativa è piuttosto vecchia.
Vostro parere?

_________________
Il pessimista vede il bicchiere mezzo vuoto.
L'ottimista vede il bicchiere mezzo pieno.
L'ingegnere vede che il bicchiere è grande il doppio del necessario.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Denuncia INAIL CT > 35 kW
MessaggioInviato: giovedì 18 luglio 2019, 12:42 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 24 ottobre 2007, 14:39
Messaggi: 19258
Località: Ferrara
Confermo.
E' perchè di fatto praticamente nessun ente chiede la denuncia o la matricola INAIL, salvo per alcune aziende che per discorsi di certificazioni ISO x qualità o clienti/fornitori devono avere tutti i documenti in regola, ma ad esempio comuni, province e regioni non sanno neppure cos'è.
Il discorso vale anche per quelle >116 kW, che nonostante abbiano anche il CPI dei VVF, questi non richiedono che l'impianto sia anche collaudato dall'INAIL, o meglio, è implicito ma non viene richiesta alcuna documentazione al riguardo.
Almeno finora, non so se con l'informatizzazione delle pratiche qualcosa si stia muovendo.

Mi tiro la zappa sui piedi, ma ritengo che nel caso delle centrali termiche tutto questo carrozzone dell'INAIL (anche quando era ISPESL) sia alquanto inutile: la sicurezza degli impianti potrebbe tranquillamente essere inglobata nel discorso dei controlli e manutenzioni periodiche, che pure quelle stentano a decollare, almeno in alcune regioni, ma se non altro qualcosa inizia a muoversi...
Ora, nel momento che il progettista progetta seguendo la raccolta R (assumendosi la responsabilità di quello che progetta), l'installatore installa seguendo il progetto (assumendosi la responsabilità di quello che installa), il manutentore esegue i controlli periodici, a questo punto un'ente che verifica che altri abbiano fatto bene i "compitini" e che comunque dovrebbe in ogni caso demandare all'ASL quelli che sono i collaudi periodici, a mio avviso è solo un'inutile orpello...
:roll:

_________________
L'evoluzione c'entra. Sempre.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 2 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  

Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010