IngForum il forum di Ingegneri.info
Oggi è giovedì 17 ottobre 2019, 19:47

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1 messaggio ] 
Autore Messaggio
MessaggioInviato: sabato 7 settembre 2019, 11:48 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 30 ottobre 2013, 20:40
Messaggi: 164
Buongiorno,

avrei un dubbio riguardo la logica di calcolo di Clima Impianti della Namirial.

Per cercare di esprimere al meglio il dubbio faccio un esempio banale: immaginate il caso di un impianto con [ caldaia]-[collettore]-[2 radiatori di cui uno vicino al collettore e uno lontanissimo]. In sostanza i 2 circuiti secondari dei radiatori si possono pensare come circuiti in parallelo tra i 2 tubi del collettore., uno dei quali, quello molto più lungo ha una perdita di carico molto più alta dell'altro. Questa situazione l'ho provata in Clima Impianti.

Ora se dovesi fare il calcolo a mano, io direi (in fin dei conti per dimensionare la pompa) che la differenza del carico idraulico ai capi dei 2 circuiti ( o perdita di carico,caduta di pressione ecc..) deve essere tale da darmi la portata di progetto. Quindi al dilà delle formule ( che potrei dire ma mi sembra inutile ora) ci deve essere una relazione tra la portata che voglio da progetto e la perdita di carico ai capi del radiatore. La prima domanda è questa: in Namirial la perdita di carico dei radiatori mi pare che vada inserita a mano..quindi io devo inserire proprio il valore corrispondente alla mia portata di proetto? ( ad esempio calcolando la lunghezza equivalente del radiatore e poi usando darcy-weisbach per quel valore di portata e moltiplicando il risultato per Leq?).

Inoltre a mano una volta calcolata la perdita di carico dei vari circuiti ( somma delle distibuite, concentrate sia del radiatore che altri elementi/geometrie) io andrei calcolare quello che se ho ben capito il software pare chiamare "sbilancio". Io per sbilancio intenderei la differenza che si sta tra la perdita di carico del circuito sfavorito su cui calcolo la prevalenza della pompa e quella ottimale per l'altro circuito (ovvero tale da garantirmi la portata di progetto). A questo punto nei circuiti sbilanciati metterei delle valvole di taratura!
Queste valvole di taratura servono a compensare questa differenza, ovvero a livello teorico il valore della perdita di carico indotta dalla valvola dovrebbe essere pari allo sbilancio? sbaglio?

mentre il software mi da uno sbilancio di più di 1000 Pa e la valvola induce una perdita di circa 150 Pa!! come mai?

grazie!


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1 messaggio ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  

Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010