IngForum
http://www.ingegneri.info/forum/

Aerazione locale installazione caldaia tipo C
http://www.ingegneri.info/forum/viewtopic.php?f=9&t=110748
Pagina 1 di 1

Autore:  Marmittoni [ martedì 14 gennaio 2020, 19:06 ]
Oggetto del messaggio:  Aerazione locale installazione caldaia tipo C

Buonasera e buon anno a tutti gli utenti!

Caldaia di tipo C da installare in un locale interno non aerabile, devo quindi prevedere un canale di aerazione permanente (sezione 150 cmq).

La domanda è la seguente: la 7129/15 specifica che (punto 5.3.2.1) "sia comunque collegato a parete rivolta verso l'esterno di un locale adiacente al locale di installazione"

...nel caso specifico si tratta di un'appartamento al piano terra, con sopra un'altro appartamento (P.1°) sopra il quale c'è la copertura (solaio sottotetto e tetto),

io vorrei portare il canale di aerazione sulla copertura, secondo voi è corretto?

Mi viene il dubbio perchè la norma riporta "parete" e "locale adiacente", in questo caso il locale adiacente sarebbe l'ambiente corrispondente al piano superiore, e la parete sarebbe il solaio verso il sottotetto (ovviamente arriverei fino a tetto in esterno...).

Grazie mille dei pareri/aiuti.

Saluti, Marmi 8)

Autore:  Marmittoni [ mercoledì 15 gennaio 2020, 11:35 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Aerazione locale installazione caldaia tipo C

Nessuno si esprime!? :wink: :P

Autore:  boba74 [ mercoledì 15 gennaio 2020, 12:00 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Aerazione locale installazione caldaia tipo C

Credo che questo passo sia una "novità" introdotta dalla 7129-2015, nel senso che nelle versioni precedenti non specificava che l'aerazione avvenisse tramite pareti (ho sempre fatto realizzare aerazioni a tetto quando la caldaia era installata in locali ciechi non "aerabilI", ma in effetti letta così mi rende un po' perplesso... :roll:

Autore:  Marmittoni [ martedì 21 gennaio 2020, 15:36 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Aerazione locale installazione caldaia tipo C

Riapro la discussione per questo dubbio: caldaia a condensazione installata in locale tecnico all'interno dell'abitazione (senza aperture verso l'esterno), condotto concentrico intubato in asola tecnica (con intercapedine) per evacuazione prodotti della combustione sopra il tetto di copertura. Nel locale deve essere realizzata l'apertura di aerazione, o meglio un canale di aerazione fino all'esterno (parete?)...è possibile praticare un'apertura nell'asola tecnica, che è aerata alla sommità (in esterno sul tetto), per aerare il locale di installazione? o l'unica soluzione (essendo il locale non aerabile) è predisporre il canale di aerazione (Diam. 150 cmq)?

Grazie mille a chi vorrà aiutarmi... :D

Autore:  boba74 [ mercoledì 22 gennaio 2020, 10:37 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Aerazione locale installazione caldaia tipo C

Leggendo bene le definizioni della 7129, e anche in risposta al precedente quesito sulla possibilità di aerare tramite condotti a soffitto, forse abbiamo affrontato male l'aproccio....
Infatti davamo per scontato che il locale cieco non fosse aerato o aerabile, ma se metti un condotto di aerazione a tetto diventa aerato (per definizione di locale aerato, l'aerazione può avvenire anche tramite condotte di aerazione, e in tale definizione non specifica che queste debbano per forza essere a parete), per giunta io ne ho sempre viste anche a tetto....
Per tanto secondo me, anche se la cosa è un po' nebulosa, è possibile aerare con condotti verticali a tetto, e non solo a parete.
Nel tuo caso, se hai un coassiale che arriva a tetto, quindi l'aria comburente è prelevata dal condotto concentrico, allora non si tratta di un caso di "intubamento", nel senso che l'intubamento ce l'hai quando intubi il condotto di scarico, ma nel tuo caso hai un coassiale, che deve quindi seguire le regole del costruttore, a quel punto il tuo coassiale lo metti dove vuoi, tra cui all'interno di un cavedio, che non deve necessariamente rispettare le caratteristiche delle "asole tecniche" per condotti intubati. Perciò se questo è aperto in sommità e pratichi un foro mettendolo in comunicazione con il locale caldaia può essere tranquillamente considerato un condotto di aerazione del locale: previa verifica che la sezione libera sia almeno 100 cm2. :roll:

Autore:  Marmittoni [ mercoledì 22 gennaio 2020, 12:47 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Aerazione locale installazione caldaia tipo C

Grazie mille Boba, sempre gentile e disponibile, Il condotto di aerazione (sempre da Norma 7129/15) deve avere sezione minima 150 cmq, secondo te è divisibile in più condotti (come per le aperture "dirette" a parete) di sezione minina 100 cmq? (in questo caso 2 condotti...).
Non dovrebbe cambiare nulla...

Autore:  Marmittoni [ giovedì 23 gennaio 2020, 19:07 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Aerazione locale installazione caldaia tipo C

UP!

Autore:  boba74 [ venerdì 24 gennaio 2020, 10:21 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Aerazione locale installazione caldaia tipo C

Marmittoni ha scritto:
Grazie mille Boba, sempre gentile e disponibile, Il condotto di aerazione (sempre da Norma 7129/15) deve avere sezione minima 150 cmq, secondo te è divisibile in più condotti (come per le aperture "dirette" a parete) di sezione minina 100 cmq? (in questo caso 2 condotti...).
Non dovrebbe cambiare nulla...

Sì, basta che ciascuno sia non inferiore a 100.

Pagina 1 di 1 Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
https://www.phpbb.com/