IngForum
http://www.ingegneri.info/forum/

Sostituzione Caldaia con PDC
http://www.ingegneri.info/forum/viewtopic.php?f=9&t=112427
Pagina 1 di 1

Autore:  paoloangelo0611 [ martedì 19 maggio 2020, 8:08 ]
Oggetto del messaggio:  Sostituzione Caldaia con PDC

Buon giorno , alla luce del nuovo decreto per ottenere la detrazione fiscale del 110% , si dovrebbe sostituire la caldaia con una pompa di calore.
Volevo porre due domande?
1) ma la pompa di calore è abbinabile ai termosifoni? oppure si dovrebbe aumentare la superficie dei termosifoni ( dove fosse possibile) ?
2) nel caso vorrei usare la pompa di calore per il raffrescamento , dovendo sostituire i termosifoni con i fancoil , le tubazioni risulterebbero piccole? portate insufficienti
e nel caso per evitare di sostituirle , cosa si potrebbe fare?
Grazie

Autore:  pelli [ martedì 19 maggio 2020, 8:22 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Sostituzione Caldaia con PDC

La mia risposta alle tue domande è: lascia perdere!
Salvo che l'edificio in questione non sia molto ben isolato ed i radiatori molto sovradimensionati, il rischio di fare un lavoro con pessimi risultati è dietro l'angolo.
Il risultato potrebbe essere consumi anomali non adeguatamente ponderati, che possano inficiare anche l'investimento GRATUITO dell'intervento.

Se l'edificio è residenziale, i ventilconvettori non li prenderei nemmeno in considerazione, per quanto possano essere silenziosi in regime invernale saranno sempre troppo rumorosi.

Autore:  boba74 [ martedì 19 maggio 2020, 9:14 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Sostituzione Caldaia con PDC

Una pompa di calore "pura" in sostituzione di una caldaia, in un edificio unifamiliare in cui non sono previsti altri interventi, è una cosa piuttosto difficile.... più che altro per la potenza enorme che ti servirebbe per la pompa di calore, dato che dovrebbe coprire le dispersioni invernali e contemporaneamente garantire la produzione di ACS...
Per fare un esempio, una pompa di calore da 24 kW non è una passeggiata, perciò non può sostituire allegramente una caldaia murale a gas da 24 kW...
Tieni conto che le pompe di calore di taglia "domestica" arrivano a 13 kW (nominali, ossia con temperature esterne +7°C, che scendono tranquillamente a 8-9 kW con T di progetto -5°C), per potenze superiori sei costretto a passare a modelli trifase e con assorbimenti elettrici improponibili per un contatore elettrico normale.
Perciò la cosa ha senso secondo me solo se la zona climatica è di quelle in cui in inverno non si scende mai sotto zero, oppure se si tratta di un monolocale o comunque unità piccola, oppure se vedi la cosa nell'ottica di un intervento di riqualificazione globale, con coibentazione totale dell'involucro in modo da contenere le dispersioni a pochi kW, allora a quel punto ha senso pensare alla pompa di calore, che comunque mal si sposa con un impianto a radiatori, che richiede acqua ad alta temperatura e quindi i rendimenti della pompa di calore sono messi a dura prova, e sarebbe meglio optare per impianti a pannelli radianti.

Potrebbe avere più senso nel tuo caso passare a un impianto ibrido compatto (di quelli con caldaia a condensazione e pompa di calore associata con relativo accumulo), che sono previsti proprio per le sostituzioni di caldaie murali, e ugualmente incentivati dal decreto del 110%. In tal caso la pompa di calore è in supporto alla caldaia e puoi lasciare i radiatori. Non so se sia facilmente dimostrabile il miglioramento di 2 classi, ma potrebbe funzionare.

Autore:  paoloangelo0611 [ martedì 19 maggio 2020, 9:28 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Sostituzione Caldaia con PDC

grazie , sempre per la tue pronte ed esaustive risposte

Pagina 1 di 1 Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
https://www.phpbb.com/