IngForum il forum di Ingegneri.info
Oggi è domenica 26 gennaio 2020, 7:15

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 16 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Autore Messaggio
MessaggioInviato: venerdì 30 aprile 2010, 19:22 
Non connesso

Iscritto il: martedì 13 aprile 2010, 17:03
Messaggi: 67
Riguardo ad A.C.E. inerenti ad edifici esistenti, per vendita immobiliare, nelle RACCOMANDAZIONI basta indicare le seguenti:
1) Pulizia e controllo annuale della caldaia (dei fumi di emissione del rendimento)
2) Utilizzo lampadine a basso consumo energetico ;Classe 0
3) In caso di necessità di acquistare elettrodomestici di classe A+ ;
4) Mantenere la temperatura interna dei locali a 20 C°


Mentre per le NOTE cosa mi consigliate di scrivere?
alcuni mi hanno detto di scrivere; "I DATI RIGUARDANTI LE SUPERFICI SONO STATE TRATTE DAI DATI CATASTALI"
ma sinceramente preferisco rifare il rilievo geometrico quindi non tengo conto dei dati catastali ma dei miei, cos'altro potrei scrivere?


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: venerdì 30 aprile 2010, 19:31 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 28 novembre 2005, 18:53
Messaggi: 36
Località: Torino
scusa ma il tempo di ritorno di tali raccomandazioni?
e la Epi raggiungibile da indicare?
Non capisco il senso delle tue raccomandazioni...


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: venerdì 30 aprile 2010, 19:43 
Non connesso

Iscritto il: martedì 13 aprile 2010, 17:03
Messaggi: 67
Tempo di ritorno 0
e nella classe non indico nulla


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: venerdì 30 aprile 2010, 19:45 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 19 giugno 2009, 17:31
Messaggi: 515
Indica cose rilevanti per il risparmio energetico.
Come regola indicativa, qualcosa che faccia risparmiare più del 10% del consumo per riscaldamento.
Se poi fornisci questa percentuale al cliente, probabilmente apprezzerà di più il tuo lavoro.
Es.
- isolamento del tetto;
- isolamento del soffitto del piano interrato non riscaldato;
- isolamento del pavimento del sottotetto non riscaldato;
- isolamento di pareti esterne, ove possibile;
- sostituzione caldaia e installazione di regolazione ambiente
- sostituzione serramenti...
- ecc. ecc.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: venerdì 30 aprile 2010, 20:17 
Non connesso

Iscritto il: martedì 13 aprile 2010, 17:03
Messaggi: 67
capisco il valore formale di quello che dici, ma sinceramente vorrei semplificare le cose e raccomandare il minimo indispensabile per tutelarmi a livello legale.
Tengo a precisare che sono certificazioni per vendere l'appartamento o la casa ed il proprietario non se ne importa nulla.

Discorso opposto per le note, il massimo indispensabile per tutelarsi legalmente

Grazie


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: venerdì 30 aprile 2010, 21:49 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 19 giugno 2009, 17:31
Messaggi: 515
Mi chiedo perchè, se sei sicuro di agire nel modo giusto, chiedi pareri.

Ad ogni modo, se vuoi tutelarti legalmente, devi anzitutto compilare il documento con i dati che le norme inidcano. La normativa statuale richiede la prestazione energetica che si raggiungerebbe ed il tempo approssimativo di ammortamento dell'investimento per ciascun intervento e la prestazione energetica complessiva per tutti gli interventi.
Per le norme regionali, è più o meno lo stesso.

Se invece preferisci indicare i consigli della nonna, puoi aggiungere banalità ad iosa: non coprire i termosifoni, tappare gli spifferi, aprire poco le finestre, mettere un pullover e tenere un grado in meno... Fai pure. La firma è la tua. Chi leggerà il documento ed ha dieci anni di tempo, lo valuterà.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: sabato 1 maggio 2010, 13:07 
Non connesso

Iscritto il: martedì 13 aprile 2010, 17:03
Messaggi: 67
Grazie per i consigli,
da ora in poi cerchero di adeguarmi alle vostre prescrizioni.

Cercando di capire come fare i calcoli per raccomandare un dato intervento, sono arrivato a tale conclusione:

Ipotizzando un EP globale di 250 Kwh/mq annuo dato dalla certificazione senza intervento

Raccomando di cambiare la caldaia che è a 2 stelle con una a condensazione, costo intervento circa 1500 €

Usando il docet torno indietro e cambio la caldaia a 2 stelle precedentemente oggetto di calcolo ed inserisco una a cndensazione a 4 stelle; il risultato è EP globale di 200 Kwh/mq annuo

Quindi 250-200=50Kwh/mq annuo risparmiati
50*67mq netti appartamento=3350 Kwh annui risparmiati

ORA POSSO CALCOLARMI IL RISPARMIO MONETARIO IN DUE MODI:

A) considerando 10Kwh/mc 3350/10=335 mc di metano annuo
considerando 0.80€/mc 335*0.80=268€ risparmia ogni anno

B) considerando il costo del metano per produrre 1kwh=0.08€
3350*0.08=268€ risparmiati ogni anno

ORA SIA SE AVETE FATTO IL CALCOLO NEL METODO A CHE B SI PROCEDE COSI':

1500€ (costo caldaia condensazione proposta)
1500/268=5.5 anni per ammortizzare la spesa
quindi da inserire nelle raccomandazioni perché inferiore a 10 anni di recupero

POTETE CONFERMARMI SE IL METODO DI CALCOLO E' CORETTO, GRAZIE MILLE


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: sabato 1 maggio 2010, 16:04 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 18 novembre 2009, 14:34
Messaggi: 584
Località: Pesaro
se non vuoi aggiungere raccomandazioni in cui ti devi sbilanciare metti solamente l'installazione di valvole termostatiche! risparmio del 10% sulla bolletta. quindi risparmio annuale/costo intervento = anni ritorno (in modo brutale).

per il ritorno economico se usi docet non penso che ti vengano tempi di ritorno reali. per farli fatti con tutti i crismi dovresti fare una diagnosi che tiene conto del reale utilizzo dell'appartamento, ma poichè solo questo richiederebbe giornate di lavoro il certificatore medio non sa neanche che esiste (tanto più se l'unico software di energetica che ha usato nella sua vita è docet)

_________________
che lo sforzo sia con te!!!!!


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: sabato 1 maggio 2010, 16:08 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 18 novembre 2009, 14:34
Messaggi: 584
Località: Pesaro
enzodisera ha scritto:
alcuni mi hanno detto di scrivere; "I DATI RIGUARDANTI LE SUPERFICI SONO STATE TRATTE DAI DATI CATASTALI"


questa è bellissima... ecco perchè c'è gente che chiede 100-150€ a certificato.... e se il catastale è una piantina a "fil di ferro"?

_________________
che lo sforzo sia con te!!!!!


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: sabato 1 maggio 2010, 16:48 
Non connesso

Iscritto il: martedì 13 aprile 2010, 17:03
Messaggi: 67
Lucabia77 riguardo ai dati catastali, io personalmente non ne tengo conto, anche perché
fare il rilievo non ci vuole niente.

Ti ringrazio per il consiglio della valvola, ma secondo te
i calcoli riportati sopra per la caldaia sono buoni?
Se si possono essere utilizzati anche per la valvola?


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 16 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  
cron

Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010