IngForum il forum di Ingegneri.info
Oggi è martedì 29 settembre 2020, 1:10

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 12 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: certificazione energetica
MessaggioInviato: venerdì 9 giugno 2006, 20:49 
Non connesso

Iscritto il: sabato 15 aprile 2006, 13:03
Messaggi: 57
Località: MACERATA
salve a tutti...
qualcuno mi sa dire qualcosa in merito alla certificazione energetica degli edifici durente questo periodo transitorio del DL 192?
si deve fare o no?
se si, come.
grazie


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: certificazione energetica
MessaggioInviato: domenica 11 giugno 2006, 0:07 
Non connesso

Iscritto il: domenica 28 maggio 2006, 23:52
Messaggi: 5
Località: Bologna
Paolo 78 ha scritto:
salve a tutti...
qualcuno mi sa dire qualcosa in merito alla certificazione energetica degli edifici durente questo periodo transitorio del DL 192?
si deve fare o no?
se si, come.
grazie


Ti consiglio la lettura (poi, magari con calma, lo studio) del D.Lgs. 192
in particolare l'allegato I dal titolo:
REGIME TRANSITORIO PER LA PRESTAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI.
Scusami ma una risposta del tutto esaustiva alle tue domande mi richiede qualche ora di tempo che non ho.

_________________
E guardo il mondo da un oblò...'ndo ca**o sto?


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: certificazione energetica
MessaggioInviato: domenica 11 giugno 2006, 23:02 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: martedì 4 ottobre 2005, 14:37
Messaggi: 118
Paolo 78 ha scritto:
salve a tutti...
qualcuno mi sa dire qualcosa in merito alla certificazione energetica degli edifici durente questo periodo transitorio del DL 192?
si deve fare o no?
se si, come.
grazie

non si deve fare. non c'è ancora nulla a supporto.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lunedì 12 giugno 2006, 10:30 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 17 febbraio 2005, 10:14
Messaggi: 7749
Località: rimini
per l'esattezza, la certificazione diventa obbligatoria dal 1 ottobre 2006, per gli edifici che hanno ottenuto il permesso di costruire dopo l'entrata in vigore del dlgs 192 (o che l'hanno ottenuta prima, ma hanno fatto richiesta di variante successivamente).

i decreti ancora non ci sono, ma gli "informati" garantiscono che almeno per la climatizzazione invernale verranno emanati entro fine luglio...

_________________
"Sul lungo periodo... siamo tutti morti" (John M. Keynes)

Ing. Paolo Bianco


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: martedì 13 giugno 2006, 13:04 
Non connesso

Iscritto il: sabato 15 aprile 2006, 13:03
Messaggi: 57
Località: MACERATA
grazie a tutti per la risposta.
il D.L. l'ho già letto ma desideravo solo avere una conferma da altri.
A quanto pare non occorreva molto tempo per sccrivere due righe.
grazie ancora per chi questo tempo me lo ha dedicato.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: domenica 18 giugno 2006, 17:18 
Non connesso

Iscritto il: domenica 28 maggio 2006, 23:52
Messaggi: 5
Località: Bologna
Paolo 78 ha scritto:
grazie a tutti per la risposta.
il D.L. l'ho già letto ma desideravo solo avere una conferma da altri.
A quanto pare non occorreva molto tempo per sccrivere due righe.
grazie ancora per chi questo tempo me lo ha dedicato.

Hai ragione. Sono stato molto scortese. Scusa.

_________________
E guardo il mondo da un oblò...'ndo ca**o sto?


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: martedì 20 giugno 2006, 13:51 
Non connesso

Iscritto il: sabato 15 aprile 2006, 13:03
Messaggi: 57
Località: MACERATA
accetto ben volentieri le scuse,
saluti e buon lavoro


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: giovedì 28 settembre 2006, 12:55 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 25 maggio 2006, 17:47
Messaggi: 522
Riporto, dal sito biblus-net della Acca, quello che dovrebbe essere, a giorni dall'introduzione dell'obbligo della certificazione energetica degli edifici, l'attuale situazione in tale ambito.

CERTIFICAZIONE ENERGETICA: PUÒ ESSERE RILASCIATO UN ATTESTATO VALIDO AI SENSI DEL D.LGS. 192/2005 ?

Dopo più di quindici anni di relativa stabilità della normativa concernente il risparmio energetico in edilizia, a partire dallo scorso anno il quadro normativo di riferimento è stato modificato, in maniera significativa, con l'emanazione del decreto legislativo 19 agosto 2005, n. 192.
Con tale provvedimento il Governo ha dato attuazione alla direttiva comunitaria n. 2002/91/CE, il cui obiettivo era quello di promuovere il miglioramento del rendimento energetico degli edifici, inteso come il contenimento dell'energia necessaria per soddisfare i vari bisogni connessi ad un uso standard dell'edificio (riscaldamento, produzione acqua calda sanitaria, climatizzazione estiva, etc. ).
La direttiva 2002/91/CE prevedeva l'istituzione, tra l'altro, di "Attestato di certificazione energetica degli edifici" da mettere a disposizione del proprietario, del locatario o dell'acquirente di un edificio.
La "Certificazione Energetica" è nata con l'obiettivo di consentire ai potenziali utilizzatori di valutare e raffrontare il rendimento energetico degli edifici, al pari di quanto avviene, ad esempio, per gli elettrodomestici.
Il D.Lgs. 192/2005 all'art. 6 prevede l'obbligatorietà della certificazione energetica degli edifici, entro un anno dalla data di entrata in vigore del decreto (8.10.2005), per gli edifici di nuova costruzione e per quelli interessati da ristrutturazioni (ad eccezione degli edifici tutelati e dei fabbricati industriali, artigianali ed agricoli).
Tra pochi giorni (8.10.2006), quindi, l'Attestato di Certificazione Energetica dovrebbe diventare obbligatorio (nei casi precedentemente illustrati); ciò non è tuttavia possibile a causa delle numerose carenze normative.
Il D.Lgs. 192/2005, infatti, rimanda a decreti attuativi la definizione dei criteri generali, della metodologia di calcolo e dei requisiti minimi per il contenimento dei consumi di energia, la cui emanazione era prevista entro 120 giorni dalla data di entrata in vigore del decreto.
Tale scadenza non è stata purtroppo rispettata e, pertanto, continuano a valere le norme transitorie definite dal decreto (allegato I).
Esse prevedono che, per gli edifici che rientrano nel campo di applicazione del decreto, sia determinato in sede progettuale il FAEP (fabbisogno annuo di energia primaria - espresso in kWh/m2anno) per la climatizzazione invernale, e si verifichi che lo stesso risulti inferiore a valori prestabiliti.
Il FAEP [kWh/m2anno] assegnato a ogni edificio, o porzione di un edificio, potrebbe essere assunto come indice prestazionale e confrontato con valori di riferimento per valutare la prestazione energetica dell'immobile.
Manca, tuttavia, la definizione di una scala di valori con cui raffrontare l'indice associato al proprio immobile per assegnare al proprio immobile la classe energetica di appartenenza (classe A, B, C, etc.).
Il regime transitorio attualmente in essere prevede, inoltre, che il calcolo del fabbisogno annuo di energia primaria possa essere addirittura omesso, se gli edifici e le opere sono progettati e realizzati nel rispetto di prefissati limiti di trasmittanza termica.
Non è assolutamente possibile, quindi, al momento, provvedere al rilascio della certificazione energetica prevista dal D.Lgs. 192/2005, perché, oltre a quanto in precedenza illustrato, deve tenersi conto del fatto che:
non sono ancora individuati i soggetti abilitati al rilascio della certificazione energetica ( mancando il provvedimento che definisce i requisiti professionali e i criteri di accreditamento degli esperti o degli organismi a cui affidare la certificazione energetica degli edifici - art. 4 comma 3);
mancano le "Linee guida nazionali per la certificazione energetica degli edifici" (previste dall'art. 6 comma 9).
Quanto affermato può trovare eccezione solo nel caso in cui le Regioni abbiano sopperito alle carenze del Legislatore Nazionale, completando il quadro normativo.
Cosa ben diversa sono le certificazioni energetiche su base volontaria che comunque, al momento, non possono essere ritenute valide ai fini dell'ottemperamento degli obblighi previsti del D.Lgs. 192/2006.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: giovedì 28 settembre 2006, 13:11 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 25 maggio 2006, 17:47
Messaggi: 522
Ronin ha scritto:
per l'esattezza, la certificazione diventa obbligatoria dal 1 ottobre 2006...

In nome dell'invocata esattezza, l'obbligatorietà scatta dall'8 ottobre

Ronin ha scritto:
per gli edifici che hanno ottenuto il permesso di costruire dopo l'entrata in vigore del dlgs 192 (o che l'hanno ottenuta prima, ma hanno fatto richiesta di variante successivamente)....

In realtà, se il pdc è stato ottenuto dopo, ma la richiesta è stata fatta prima, non c'è obbligatorietà. La questione di cosa accada per variante successivamente inoltrata andrebbe discussa.

Ronin ha scritto:
i decreti ancora non ci sono, ma gli "informati" garantiscono che almeno per la climatizzazione invernale verranno emanati entro fine luglio...

L'utilizzo delle virgolette " è stato quanto mai opportuno...


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: giovedì 28 settembre 2006, 14:13 
Non connesso

Iscritto il: sabato 18 febbraio 2006, 11:42
Messaggi: 97
mancano 10 giorni e ancora nulla............ :twisted: :twisted:


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 12 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  

POWERED_BY
Traduzione Italiana phpBB.it