IngForum il forum di Ingegneri.info
Oggi è giovedì 5 dicembre 2019, 16:44

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 10 messaggi ] 
Autore Messaggio
MessaggioInviato: giovedì 18 ottobre 2018, 23:27 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 16 giugno 2016, 9:18
Messaggi: 41
Ciao a tutti,

sto seguendo come DL una ristrutturazione completa di due bagni di pregio. Siamo ancora alla fase di posa degli impianti.
Sui termoarredi ho sollevato la questione della lamina termoriflettente, da murare dietro i termoarredi per massimizzare resa ed efficienza in quanto questi fungono anche da radiatori.
Mi sto impuntando sull' uso della lamina termoriflettente murata dietro il termoarredo in particolare sulla parete che da all' esterno della casa,
E' vero che tale accorgimento non era nel preventivo approvato dal committente (ammetto che mi sia sfuggito), però in qualità di DL lo vorrei imporre alla ditta

mi/vi chiedo: la ditta che esegue i lavori ha l' obbligo di usare tale accorgimento per rispettare l' esecuzione a regola d' arte della ristrutturazione completa dei bagni che dovrà poi certificare?

L' impresa vuole far pagare extra le ore in più per rifare quella parte di parete (per fortuna finita solo al grezzo) per l' aggunta di 2cm di termoriflettente (1.5 mq se solo dietro termoarredo).
Io non sono d' accordo!

Grazie in anticipo per Vostre opinioni/pareri.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: venerdì 19 ottobre 2018, 12:54 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 27 novembre 2014, 10:18
Messaggi: 44
Io non l'ho mai fatta installare.... Non credo sia necessaria per la regola dell'arte.

Se in realtà lo fosse, per la questione del pagamento dipende da come hai formulato il computo, con quali condizioni, ecc


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: venerdì 19 ottobre 2018, 13:01 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 24 ottobre 2007, 14:39
Messaggi: 19274
Località: Ferrara
boh, sinceramente non vedo neppure l'utilità di una lamina termoriflettente, per giunta "murata", cosa dovrebbe riflettere?
Paragonandola all'utilizzo sempre più diffuso dei cosiddetti isolanti termoriflettenti, questi funzionano, o dovrebbero funzionare, anche grazie alla presenza di intercapedini di aria al di sopra della pellicola riflettente, se si mettono in aderenza a un materiale la trasmissione del calore avviene per conduzione, e non per irraggiamento, per tanto non credo riflettano granchè.
A volte i pannelli termoriflettenti si mettono dietro il radiatore, ma esposti direttamente e non sotto le piastrelle, o almeno, io non l'ho mai visto. :roll:

_________________
L'evoluzione c'entra. Sempre.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: venerdì 19 ottobre 2018, 14:40 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: sabato 17 marzo 2007, 22:43
Messaggi: 3317
Località: brescia
visto che 'ti stai impuntando', ci spieghi quali vantaggi supponi di ottenere e in base a quali principi fisici?

_________________
Art.1 : L'Italia è una Repubblica fondata sul Lavoro. ..degli altri.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: venerdì 19 ottobre 2018, 18:00 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 16 giugno 2016, 9:18
Messaggi: 41
giotisi ha scritto:
visto che 'ti stai impuntando', ci spieghi quali vantaggi supponi di ottenere e in base a quali principi fisici?


vorrei riflettere all' interno della stanza il calore radiativo emanato in prossimità della sorgente di calore (oltre a isolare quello conduttivo/convettivo) .

Da quello che ho inteso i termoriflettenti sono fatti di materiali basso emissivi (e alto riflessivi) che appunto oltre a isolare riflettono lo spettro radiativo delle sorgenti di calore (sebbene a T modeste < 100°C ( --> il fattore sigma*T^4 dell' equazione di Stefan-Boltzmann).

Quindi anche se murata, dovrebbe comunque riflettere, anche se condivido sarebbe meglio anteporre un'intercapedine per evitare fenomeni di scattering radiativo all' interfaccia malta-pannello.
Una soluzione compromesso sarebbe intonacare direttamente il pannello per ridurre al minimo lo strato pre-pannello.

Messi "volanti" tra muro e sorgente sono esteticamente una schifezza :)


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: venerdì 19 ottobre 2018, 19:14 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: domenica 4 novembre 2007, 21:21
Messaggi: 1715
Località: Padova-Trento-Udine
Se la lavorazione non era prevista nel computo la devi riconoscere economicamente.

_________________
"Le misure sono state eseguite e interpretate secondo norme imposte dall'autorità competente, il fondamento delle quali ci è rimasto occulto." [Ettore Majorana]


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: venerdì 19 ottobre 2018, 19:21 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: domenica 4 novembre 2007, 21:21
Messaggi: 1715
Località: Padova-Trento-Udine
Se proprio vuoi applicare boltzmann devi fare la differenza tra T emessa e T assorbita

_________________
"Le misure sono state eseguite e interpretate secondo norme imposte dall'autorità competente, il fondamento delle quali ci è rimasto occulto." [Ettore Majorana]


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: sabato 20 ottobre 2018, 11:20 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 16 giugno 2016, 9:18
Messaggi: 41
Randal ha scritto:
Se proprio vuoi applicare boltzmann devi fare la differenza tra T emessa e T assorbita


ovviamente..;)


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: sabato 20 ottobre 2018, 13:42 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 11 giugno 2012, 17:40
Messaggi: 754
Io piuttosto mi preoccuperei di isolare bene la parete retrostante, soprattutto dovesse trattarsi di un nicchia nella quale il muro esterno si assottiglia.

Poi, sinceramente, i pannelli di quel tipo che ho visto io, esteticamente, essendo dotati di una pellicola tipo alluminio, non sono proprio bellissimi, anche se parzialmente coperti dal corpo scaldante.

Io non ci perderei troppo tempo e non li utilizzerei.

_________________
Io arrivo sempre tardi in ufficio, ma cerco di rimediare andando via presto. (C. Lamb)


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: sabato 20 ottobre 2018, 23:53 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: sabato 17 marzo 2007, 22:43
Messaggi: 3317
Località: brescia
Annegati nel muro, senza alcuna possibilità di riflettere alcunchè, non servono a una cippa.
All'interno dei solidi opachi, il calore si trasmette solamente per conduzione, quindi, per avere qualche effetto, devi prevedere una camera d'aria (o di materiale trasparente agli infrarossi)

.. e sei fortunato che nessuno di quelli con i quali 'ti impunti'.. si sia messo a ridere.

_________________
Art.1 : L'Italia è una Repubblica fondata sul Lavoro. ..degli altri.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 10 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot], pisanel e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  

Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010