IngForum il forum di Ingegneri.info
Oggi è giovedì 20 giugno 2019, 19:26

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 5 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: detrazione fiscale climatizzatori
MessaggioInviato: martedì 29 maggio 2018, 9:14 
Non connesso

Iscritto il: domenica 31 dicembre 2006, 12:40
Messaggi: 149
salve a tutti.
ho alcuni clienti che mi chiedono se acquistando il climatizzartore hanno diritto alla detrazione fiscale del 65% senza interventi di ristrutturazione.

ovviamente parliamo di climatizzatori a pompa di calore inverter quindi utilizzabili anche per il riscaldamento

su alcuni articoli vedo che in caso di sostituzione del vecchio impianto si ha accesso alla detrazione.
ora se io installo il clima e dichiaro che va ad "aiutare" l'impianto di riscaldamento di inverno posso detrarlo? o dovrei dimostrare che smantello il vecchio impianto a fovre di questo?

un altra cosa, per avere accesso, a prescindere da quanto sopra, c'è sempre bisogno del titolo? quindi un autorizzazione o simile?


grazie
buon lavoro


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: detrazione fiscale climatizzatori
MessaggioInviato: martedì 29 maggio 2018, 10:03 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 24 ottobre 2007, 14:39
Messaggi: 19134
Località: Ferrara
per le pompe di calore (così come per le caldaie) la detrazione si intende in caso di "sostituzione" dell'impianto di climatizzazione invernale esistente, e non di integrazione. Per tanto normali split che vengono installati a scopo raffrescamento estivo (per altro solo in alcuni locali e non in tutti) nonostante facciano caldo, non sostituiscono l'impianto esistente, che rimane in essere, a meno che tu non lo smonti e vai solo con gli split.
Chiaro che poi ognuno è libero di dichiarare e portare in detrazione ciò che vuole, assumendosene le responsabilità...

Riguardo al "titolo edilizio" quello riguarda l'intervento in sè, perciò dipende. In teoria uno split di potenza inferiore a 5 kW dovrebbe ora essere considerato attività di edilizia libera, ma dipende dal regolamento comunale...

_________________
L'evoluzione c'entra. Sempre.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: detrazione fiscale climatizzatori
MessaggioInviato: martedì 29 maggio 2018, 10:17 
Non connesso

Iscritto il: domenica 31 dicembre 2006, 12:40
Messaggi: 149
intanto come di consueto ti ringrazio per la risposta.

la pensavo come te, po guardando i venditori di climatizzatori sembra che puoi detrarre sempre tutto e comunque...

per il titolo intendevo comunque ai fini della detrazione fiscale.

ad ogni modo, per farla breve bisogna per forza fare una ristrutturazione o un risanamento energetico.
grazie
buon lavoro


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: detrazione fiscale climatizzatori
MessaggioInviato: martedì 29 maggio 2018, 23:44 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: sabato 17 marzo 2007, 22:43
Messaggi: 3284
Località: brescia
Boba mi pare sia stato chiaro ed esaustivo.

La necessità o meno di disporre di un titolo abilitativo NON dipende dal fatto che si chiedano o meno gli incentivi, ma dal fatto che si ristruttura l'impianto termico: a stretto rigore, con il DM di marzo che definisce quali siano le opere in edilizia libera, anche gli impianti termici sembra che rientrino.

Per quanto riguarda l'incentivo in se, questo è riconosciuto solo se la PdC sostituisce completamente la caldaia preesistente, almeno nella funzione di riscaldamento. (Più complesso il caso in cui si intenda tenerla ai soli fini ACS).

_________________
Art.1 : L'Italia è una Repubblica fondata sul Lavoro. ..degli altri.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: detrazione fiscale climatizzatori
MessaggioInviato: giovedì 9 maggio 2019, 17:23 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 8 marzo 2017, 13:01
Messaggi: 9
ciao a tutti, mi ricollego a questo topic per chiedere supporto agli esperti.

Ho terminato i lavori di costruzione di casa a fine 2017, installando come impianto di climatizzazione un impianto ad aria in pdc (riscaldamento, raffrescamento, ricambio). In aggiunta ho installato un boiler in pdc per l'acqua calda. La casa non ha altri impianti di riscaldamento.

Come spesso accade, subito dopo è uscita una nuova macchina che sembra perfetta per casa mia, sia in termini di spazio che di performance, e sono pertanto intenzionato a cambiare.
Questa macchina fa riscaldamento, raffrescamento, ricambio e acs, tutto in pdc. Chiaramente andrebbe a sostituire le due macchine esistenti.

Posso portarla in detrazione? Anche senza lavori di ristrutturazione?
In caso affermativo, la posso detrarre al 50% o al 65%?

Grazie


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 5 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  

Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010