IngForum il forum di Ingegneri.info
Oggi è venerdì 19 aprile 2019, 16:49

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1 messaggio ] 
Autore Messaggio
MessaggioInviato: lunedì 1 ottobre 2018, 19:10 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 13 luglio 2018, 11:23
Messaggi: 1
Buonasera a tutti. Vi chiedo anticipatamente scusa, qualora l'argomento trattato non rientri in questa categoria, ma essendo la prima volta che posto qualcosa in questo forum, spero di essere perdonato!

Illustro brevemente la situazione e il motivo per cui ho bisogno di un parere: dispongo di una vasca di accumulo di circa 2400 mc (45x15x3,5m) interrata a 4 m al di sotto del piano campagna e vorrei destinare parte di tale volume utile (più o meno la metà quando ho il massimo livello in vasca) ad una vasca di dimensioni simili situata a pochi chilometri distante; non potendo optare per una tubazione di collegamento a gravità (scarsa prevalenza geodetica e perdite di carico notevoli), ho dovuto mettere una pompa che invii acqua alla suddetta vasca. E fin qui nessun problema!
Per motivi economici e in previsione di sviluppi futuri dell'area circostante, ho deciso di installare tale pompa, con relativa vasca di aspirazione, esternamente alla vasca di accumulo, più precisamente a qualche metro da essa, collegando le due tramite un tubo debitamente flangiato, impermeabilizzato, ecc, ecc...

Primo dilemma: le dimensioni della vasca di aspirazione. Visto che la pompa avrà un funzionamento in continuo fino a che non avrà trasferito tutto il volume liquido da una vasca di accumulo all'altra, mi pare illogico dimensionarla secondo una legge di portata variabile nel tempo, ma piuttosto far si che l'acqua in essa accumulata garantisca la sommergenza minima delle giranti.

Secondo dilemma: per far si che la pompa si comporti come se fosse immersa direttamente nella vasca di accumulo, avrei pensato di porre la vasca di aspirazione alla medesima quota di fondo della vasca di accumulo, in modo da creare una sorta di vasi comunicanti tra le due. Il problema è che non sono convinto di come debba essere determinato il diametro del collegamento tra le due suddette vasche, in modo tale che la portata sollevata dalla pompa sia inferiore a quella addotta alla vasca di aspirazione, senza creare fenomeni di cavitazione.

Mi affido ai vostri preziosi consigli


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1 messaggio ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  

Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010