IngForum il forum di Ingegneri.info
Oggi è mercoledì 11 dicembre 2019, 13:06

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 20 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Autore Messaggio
MessaggioInviato: mercoledì 25 maggio 2016, 17:43 
Non connesso

Iscritto il: martedì 24 agosto 2010, 9:43
Messaggi: 47
Come richiesto ho spostato queste due domande su una discussione a se stante.
Mi farebbe piacere avere un vostro parere.

1) Condominio dove la caldaia serve solo l'impianto di riscaldamento e non acqua calda sanitaria. Secondo voi il contabilizzatore direttto di centrale termica può essere omesso leggendo direttamente i metri cubi annui dal contatore gas dedicato alla caldaia?

2) Condominio con presenza di boiler termoelettrici. Le due soluzioni prospettate sono o installo contabilizzatori diretti (sui boiler intendo) con un costo notevole ed il rischio concreto che non ci stiano fisicamente visti gli spazi risicati, oppure si staccano i tubi e li si fa andare solo in elettrico.
L'amministratore mi chiede una terza via, ovvero di decidere un forfettario da ripartire tra i condomini solo per la componente sanitara. Secondo me questo però è contro la normativa che obbliga la contabilizzazione anche della parte sanitaria o sbaglio?


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: giovedì 26 maggio 2016, 11:20 
Non connesso

Iscritto il: martedì 24 agosto 2010, 9:43
Messaggi: 47
Altra domanda che pongo: Alla fine del prospetto b.4 della uni 10200, dice che in presenza di caldaie a condensazione e valvole termostatiche è preferibile mantenere l'impianto in funzione H24 .
Se da un punto di vista tecnico questa cosa è chiara, in quando lavorano meglio le valvole senza dover subire transitori, come si concilia con il limite di ore di accensione dell'impianto posto dal DPR 74/13 (es. 14 ore in zona climatica E)?
Si può andare in deroga?


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: giovedì 26 maggio 2016, 14:08 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: martedì 16 giugno 2015, 18:40
Messaggi: 230
1) Si, non sei vincolato ad installare un conta energia in centrale

2)non mi è mai capitato e sinceramente non saprei dirti se è fattibile o no.

3)Non esiste nessuna deroga per gli orari, con la sola installazione di termostatiche. E non esiste neanche il prospetto B4 della 10200 :biggrin: :biggrin: :biggrin:

_________________
Fate quello di cui siete capaci


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: giovedì 26 maggio 2016, 15:34 
Non connesso

Iscritto il: martedì 24 agosto 2010, 9:43
Messaggi: 47
markrigu ha scritto:

3)Non esiste nessuna deroga per gli orari, con la sola installazione di termostatiche. E non esiste neanche il prospetto B4 della 10200 :biggrin: :biggrin: :biggrin:


grazie per le prime due risposte, in merito alla terza:

Appendice B, punto B.4, pagina 35, cito una parte:
..."l'impianto dotato di contabilizzazione, con valvole termostatiche e generatore a condensazione, richiede specifiche istruzioni per l'uso che informino l'utente sulle seguenti particolarità:
- la regolazione con valvole termostatiche offre le migliori prestazioni funzionando in modo continuo nell'arco delle 24 h;
- un'esperienza ormai consolidata dimostra che la variazione del punto di regolazione nell'arco delle 24 h non comporta alcuna variazione dell'energia utile dispersa dall'involucro e quindi dei consumi di combustibile;
...."


Leggendo bene il DPR 74/2016 art.4 comma 6, lettere e) f), deroghe alle 14 ore di funzionamento

e) impianti termici al servizio di più unità immobiliari
residenziali e assimilate dotati di gruppo termoregolatore
pilotato da una sonda di rilevamento della temperatura
esterna con programmatore che consenta la regolazione
almeno su due livelli della temperatura ambiente nell’arco
delle 24 ore; questi impianti possono essere condotti in
esercizio continuo purché il programmatore giornaliero
venga tarato e sigillato per il raggiungimento di una temperatura
degli ambienti pari a 16°C + 2°C di tolleranza
nelle ore al di fuori della durata giornaliera di attivazione
di cui al comma 2 del presente articolo;

f) impianti termici al servizio di più unità immobiliari
residenziali e assimilate nei quali sia installato e funzionante,
in ogni singola unità immobiliare, un sistema di
contabilizzazione del calore e un sistema di termoregolazione
della temperatura ambiente dell’unità immobiliare
stessa dotato di un programmatore che consenta la regolazione
almeno su due livelli di detta temperatura nell’arco
delle 24 ore;


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: giovedì 26 maggio 2016, 15:46 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: martedì 16 giugno 2015, 18:40
Messaggi: 230
Ah ok appendice B4, non prospetto :D infatti cercavo sotto prospetto e non esisteva :D

Comunque c'è la premessa della regolazione su due valori di set point, che è a grandissime linee quello che ti hciede il dpr 74 per andare in deroga alle 24h. C'è una discussione di poco tempo fa sul discorso deroga 24h :)

_________________
Fate quello di cui siete capaci


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: venerdì 27 maggio 2016, 9:10 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 25 febbraio 2016, 17:49
Messaggi: 9
clash4 ha scritto:

2) Condominio con presenza di boiler termoelettrici. Le due soluzioni prospettate sono o installo contabilizzatori diretti (sui boiler intendo) con un costo notevole ed il rischio concreto che non ci stiano fisicamente visti gli spazi risicati, oppure si staccano i tubi e li si fa andare solo in elettrico.

L'amministratore mi chiede una terza via, ovvero di decidere un forfettario da ripartire tra i condomini solo per la componente sanitara. Secondo me questo però è contro la normativa che obbliga la contabilizzazione anche della parte sanitaria o sbaglio?


interesserebbe molto anche a me questo quesito perchè nel mio condominio l'impianto è fatto proprio con boiler termoelettrici.

Aggiungo pero' una considerazione ..... se tutta la Legge è stata impiantata per ottenere un risparmio energetico, il fatto di sigillarli e farli andare solo in elettrico, rispetta questo "risparmio" ?

E il fatto di installare in contabilizzatore per ogni boiler, che mi risulta abbia un costo non indifferente, come si concilia con l'art.9 comma 5 b) dove dice " è obbligatoria l'installazione entro il 31.12.2016 da parte delle imprese di fornitura del servizio di contatori individuali per misurare l'effettivo consumo di calore o di raffreddamento o di acqua calda per ciascuna unità immobiliare, nella misura in cui sia tecnicamente possibile, efficente in termini di costi e proporzionato rispetto ai risparmi energetici potenziali"

Qualcuno è in grado di provare che c'è una efficenza in termini di costi e c'è un potenziale risparmio energetico ?


Ultima modifica di nickbyte il venerdì 27 maggio 2016, 9:54, modificato 1 volta in totale.

Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: venerdì 27 maggio 2016, 9:40 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 24 ottobre 2007, 14:39
Messaggi: 19281
Località: Ferrara
Sta capitando anche a me un caso del genere, sinceramente non so ancora come muovermi....
A mio avviso: o si considera il servizio ACS come "autonomo" facendo di fatto finta di nulla (ma in questo caso i consumi relativi all'energia da ACS prodotta in centrale verrebbero di fatto ripartiti in proporzione ai consumi del riscaldamento e non dell'effettivo uso di ACS (oppure a scelta in base ai millesimi di fabbisogno se si decide di contarli tra gli "involontari")... ma se il condominio è d'accordo potrebbe comunque essere una strada, perchè in percentuale dovrebbero incidere poco....
Oppure si installano contacalorie all'ingresso di ciascun boiler. Costa molto? Non saprei, si tratta comunque di un contacalorie per ciascuna unità in aggiunta ai ripartitori, non so se sia giustificato dire che si tratta di un costo "sproporzionato" rispetto al risparmio... :roll:

_________________
L'evoluzione c'entra. Sempre.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: venerdì 27 maggio 2016, 9:56 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 25 febbraio 2016, 17:49
Messaggi: 9
boba74 ha scritto:
Oppure si installano contacalorie all'ingresso di ciascun boiler. Costa molto? Non saprei, si tratta comunque di un contacalorie per ciascuna unità in aggiunta ai ripartitori, non so se sia giustificato dire che si tratta di un costo "sproporzionato" rispetto al risparmio... :roll:


per ogni boiler il costo di un contacalorie è di 600 euro + montaggio (e iva).

(questo almeno è il costo prospettato dalla ditta interessata dal mio amministratore, se poi avete altre soluzioni meno care, ben vengano e vi prego di segnalarmele).

restando pero' cosi le cose, avremmo l'assurda situazione dove, in un appartamento con 6 termosifoni (costo conversione ca. 100 euro +iva l'uno), il boiler da solo costa come tutto l'appartamento.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: venerdì 27 maggio 2016, 14:46 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 24 ottobre 2007, 14:39
Messaggi: 19281
Località: Ferrara
a me 600 euro per un contacalorie sembrano un po' esagerati.... :roll:

_________________
L'evoluzione c'entra. Sempre.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: lunedì 30 maggio 2016, 12:16 
Non connesso

Iscritto il: martedì 24 agosto 2010, 9:43
Messaggi: 47
ciao boba, no il costo è corretto, anche a me hanno dato prezzi del genere. Il problema stà nel fatto che poi questi contatori diretti per leggerli non puoi andare di persona quando tutto il rresto del sistema è via radio e remotizzato con GSM. Quindi devi installare un remotizzatore dati che spesso non è lo stesso che usi per i ripartitori dei radiatori. Insomma da più fronti mi vengono sempre quei costi li.
Poi c'è un altro aspetto legato al fatto che in determinati periodi potresti trovarti nella condizione che sei tu a scaldare la rete condominiale, quindi che fai?
Le soluzioni ci sono ma a che costi? Noi siamo giunti alla conclusione che farlo andare solo in elettrico è la soluzione più equa ed indolore! Con il tempo quando dovranno sostituirlo si propone uno scaldacqua in PDC.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 20 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  

Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010