IngForum il forum di Ingegneri.info
Oggi è sabato 17 agosto 2019, 23:38

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 13 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2
Autore Messaggio
MessaggioInviato: lunedì 29 ottobre 2018, 10:46 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 24 ottobre 2007, 14:39
Messaggi: 19192
Località: Ferrara
Mah, guarda sul discorso nazionale-regionale si potrebbe stare a discutere per ore, tuttavia non è "colpa" delle regione che legifera per conto proprio, ma semmai dello stato che non recepisce in modo completo i regolamenti europei, ma soprattutto che non applica le sue stesse leggi: da quando sono entrate in vigore le leggi sulla certificazione energetica si è sempre parlato di istituire un apposito alboi, ma se poi a livello nazionale non vengono emanati decreti attuativi in tal senso giustamente ogni regione cerca di tutelarsi come può, facendo leggi proprie per stare al passo.
Lo stesso discorso è valso per almeno 10 anni con gli obblighi da rinnovabili: dal 2005 sono in teoria "obbligatorie" (con il Dlgs 192), peccato che per quasi 10 anni non sono mai stati fatti decreti applicativi, e quindi "di fatto" costruendo in regime di norma nazionale fino al 2015 si poteva benissimo evitare fonti rinnovabili, adducendo come "scusa" proprio la mancanza di tali decreti. In Emilia Romagna, Lombardia, e altre regioni le hanno applicate fin da subito grazie a proprie norme (è bastato scrivere "è obbligatorio", non è che ci voleva chissà quali ostacoli burocratici da abbattere).
Tornando alla certificazione energetica: a livello nazionale non sono richiesti particolari requisiti di abilitazione al di là di quelli specificati nel testo nazionale, in certe regioni serve un corso, in altre occorre iscriversi a un albo, ecc... dipende da dove ci si trova a operare. Questa cosa è discutibile, ma è comunque una soluzione che serve a colmare vuoti nazionali.....
Tornando alle sanzioni: a livello nazionale non esistendo alcun albo, direi che non sbaglio se affermo che sia impossibile applicare sanzioni se uno certifica "con i piedi" (senza sopralluoghi, o non applicando le norme di calcolo correttamente): chi ti sanziona? Come fa "lo stato" a sapere che stai operando correttamente se non ci sono tecnici preposti ai controlli? L'unica sarebbe aspettare una denuncia da parte dell'utente finale, col risultato di entrare in una causa lunga 10 anni...
In Emilia Romagna è stato istituito un servizio di ispezione degli APE emessi ("costa" a chi emette gli APE 15 euro per ogni APE emesso): ma con questo sistema ci sono controlli dapprima automatici sul contenuto dell'APE, e poi, eventualmente sul campo con sopralluogo da parte di ispettore assieme al certificatore: chi sgarra viene dapprima ripreso con una ammonizione e poi eventualmente "diffidato" qualora successivi controlli dovessero risultare negativi.... questo comporta una "scrematura" dei certificatori improvvisati o disonesti, che in qualche modo dovrebbe favorire l'aspetto lavorativo del certificatore energetico: almeno in teoria, se poi non dovesse funzionare si vedrà, ma a livello nazionale è forse stato fatto qualcosa in tal senso? :roll:
Riguardo all'altro lato (ossia il committente che "non fa certificare") sinceramente non vedo possibilità: dal momento che l'APE è richiesto per le stipule, contratti di affitto, o per la chiusura lavori in Comune, o per le detrazioni fiscali, non vedo come sia possibile "evitare" di farlo, neppure volendo, a meno che l'intero sistema di comuni, notai, agenzie delle entrate, non sia "connivente".... :roll:

_________________
L'evoluzione c'entra. Sempre.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: venerdì 8 febbraio 2019, 16:07 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 31 maggio 2007, 0:23
Messaggi: 6884
Località: Roma
Per la Puglia, si possono fare ora gli APE senza aver frequentato il corso che era previsto obbligatorio entro il 31 dicembre 2018?

_________________
il riscaldamento centralizzato più ti scalda più conviene
niente carbone mai più metano
R. G.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: venerdì 15 febbraio 2019, 11:53 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 10 dicembre 2014, 20:19
Messaggi: 77
Nessun aggiornamento in nessuna regione italiana.
Discorso differente per il corso, ogni regione ha deciso in modo autonomo


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 13 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  

Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010