IngForum
http://www.ingegneri.info/forum/

ENEA comunicazioni per ristutturazioni
http://www.ingegneri.info/forum/viewtopic.php?f=9&t=91910
Pagina 1 di 12

Autore:  acrobat [ lunedì 29 ottobre 2018, 17:54 ]
Oggetto del messaggio:  ENEA comunicazioni per ristutturazioni

Da settembre 2018 nel caso di ristrutturazioni che comportino risparmio energetico va fatta la comunicazione ad ENEA.

Ho letto articoli datati settembre che parlavano dell'imminente apertura di un portale dedicato a tale invio, ad oggi mi sembra di vedere solo la possibilità di comunicazioni per 65%.

Mi sbaglio?

Autore:  boba74 [ lunedì 29 ottobre 2018, 19:04 ]
Oggetto del messaggio:  Re: ENEA comunicazioni per ristutturazioni

Confermo, per ora ancora niente....

Autore:  MarcoMoschetti [ martedì 6 novembre 2018, 18:28 ]
Oggetto del messaggio:  Re: ENEA comunicazioni per ristutturazioni

Stando alle news dovrebbe essere in via di approvazione... giusto giusto a Novembre :azz:

Autore:  rudic [ giovedì 22 novembre 2018, 10:21 ]
Oggetto del messaggio:  Re: ENEA comunicazioni per ristutturazioni

Buongiorno

da oggi il sito è funzionante

si accede con le stesse credenziali del sito Enea "classico" di cui è praticamente gemello

l'unica cosa che non si deve inserire sono le spese (mi pare)

ho provato a fare una pratica di prova con caldaia a condensazione, se inserite una caldaia non di classe A
e validate da errore (vuole caldaie di classe A)

ci sono comunque caldaie a condensazione di classe B che dovrebbero essere agevolabili al 50% ( ristrutturazione edilizia)

Autore:  feva79 [ martedì 27 novembre 2018, 12:03 ]
Oggetto del messaggio:  Re: ENEA comunicazioni per ristutturazioni

Allacciandomi all'argomento, entro nel merito di un caso in particolare: installazione di nuovi condizionatori/pompe di calore in un'abitazione che possiede già impianto di riscaldamento costituito da caldaia+radiatori. Di fatto i condizionatori avranno funzone di climatizzazione estiva (vengono messi principlamente per questo) e di "integrazione" a quella invernale.

Poiché ho visto numerose volte in cui l'installatore ha proposto al cliente il pagamento di tali lavori con bonifico per "ristrutturazione edilizia" per detrarre al 50% (senza che noi tecnici "intervenissimo" se non con il consiglio, spesso disatteso, di presentare almeno una C.I.L.A. per manutenzione straordinaria, ora mi chiedo 2/3 cose:

1) L'intervento è detraibile al 50% come "manutenzione straordinaria" di impianto teconologico?
2) E' necessario presentare una pratica ad ENEA per ristrutturazione in quanto intervento che consegue un certo risparmio energetico? (potendo funzionare anche in riscaldamento invernale con efficienze maggiori a quelle dell'impianto tradizinale a caldaia). Dubito, perché vedo che sul sito è necessario indicare un genaratore "sostituito", quindi in questo caso non si sostituisce il generatore ed inoltre, non è facile determinare univocamente il risparmio energetico atteso
3) Senza pratica ENEA per "ristrutturazione", l'intervento sarà cmq detraibile?

Grazie in anticipo se qualcuno ha idee in merito.

Autore:  giotisi [ martedì 27 novembre 2018, 12:27 ]
Oggetto del messaggio:  Re: ENEA comunicazioni per ristutturazioni

ragionando a voce alta (perchè chiarimenti seguranno, forse), quello che prospetti è il caso più critico.
Accedere alla detrazione come 'risparmio energetico, 296 per capirci', nel tuo caso non sarebbe possibile in quanto non sostituisci completamente l'impianto invernale esistente.
Se dovessi traslare la stessa regola agli inentivi 16/bis TUIR, l'intervento non sarebbe incentivabile; ricordo che per accedere al comma h da sempre è prevista una relazione tecnica attestante i risparmi; documentazione che l'AdE non chiede e che nessuno fa.
Invece potrebbe essere fatto passare per il comma B, considerandolo come 'manutenzione di impianto'; anche qui però si contrasta con la definizione del Glossario Edilizia Libera, che classifica tale intervento come manutenzione ordinaria (quindi esclusa dal comma B).

Quindi, tutto sommato, come fai sbagli; se non fai sbagli; ma sono convinto che fare o non fare sarà lo stesso.

Autore:  brunei [ martedì 27 novembre 2018, 12:52 ]
Oggetto del messaggio:  Re: ENEA comunicazioni per ristutturazioni

Salve,
mi riconduco alla vostra discussione per chiedervi un parere:
a maggio ho presentato una L10 x cappotto e isolamento sottotetto (andremo a detrarli al 65%) poi durante i lavori il Cliente ha deciso di installare un impianto fotovoltaico e una pdc x raffrescamento (integrazione riscaldamento) mantenendo in essere la caldaia con i radiatori.
Ora devo preparare la variante alla L10 per la fine dei lavori; il fotovoltaico al 50% senza dubbio mentre vi chiedo se la pdc la posso mettere anche quella al 50% senza “troppi intoppi” .
Anticipatamente Ringrazio

Chiara

Autore:  feva79 [ martedì 27 novembre 2018, 13:17 ]
Oggetto del messaggio:  Re: ENEA comunicazioni per ristutturazioni

giotisi ha scritto:
Quindi, tutto sommato, come fai sbagli; se non fai sbagli; ma sono convinto che fare o non fare sarà lo stesso.
:roll: :D
Rido ma per non piangere. Ci fosse mai qualcosa di sicuro in questo paese. Ore a scervellarsi sulle normative, per poi concludere che: "non si sa, magari prova"....
Ma intanto gli idraulici "fanno detrarre" ai propri clienti i condizionatori senza tanti patemi, mentre a noi ci vedono come dei rimpiscatole....non so se mi son spiegato.

Autore:  marcoaroma [ martedì 27 novembre 2018, 14:25 ]
Oggetto del messaggio:  Re: ENEA comunicazioni per ristutturazioni

Avevo notato il discorso sostituzione dalla guida Enea senza entrare nell'applicazione. Invece è previsto l'incentivo anche per nuova installazione purché a risparmio energetico. Confermate che il sito richiede necessariamente l'inserimento di vecchie macchine?
Riporto cosa dice la guida dell'Agenzia:
"Caloriferi e condizionatori
Sostituzione con altri anche di diverso tipo e riparazione o installazione di singoli elementi (detraibile nelle singole unità immobiliari se si tratta di opere finalizzate al risparmio energetico)
Installazione di macchinari esterni"

Autore:  Eldoret [ martedì 27 novembre 2018, 16:41 ]
Oggetto del messaggio:  Re: ENEA comunicazioni per ristutturazioni

Confermo che la procedura Enea, nella sessione PC Pompe di calore, richiede necessariamente "Tipo di generatore sostituito" e "Potenza utile nominale del generatore sostituito"; da ciò si potrebbe dedurre che i condizionatori in pompa di calore siano detraibili al 50% come ristrutturazione solo in caso di sostituzione di un vecchio condizionatore; d'altronde si può ottenere un "Risparmio energetico" solo rispetto ad una situazione preesistente; se prima non avevo un impianto di raffrescamento estivo, con cosa faccio il confronto?
Ma io ho ancora il dubbio: per voi è già chiaro che anche per i condizionatori in pompa di calore installati per utilizzo primario raffrescamento, e non per riscaldamento in sostituzione di un vecchio generatore, sia necessario effettuare la "Trasmissione ad Enea"?
Grazie Saluti

Pagina 1 di 12 Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
https://www.phpbb.com/