IngForum il forum di Ingegneri.info
Oggi è venerdì 20 settembre 2019, 18:13

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 5 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Impianto idrico antincendio 1995
MessaggioInviato: giovedì 8 novembre 2018, 12:08 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 30 maggio 2018, 8:22
Messaggi: 115
Località: Milano
Buon giorno,
se ho un impianto idrico antincendio del 1995 quindi precedente alla prima 10779 che è del '98, quando compilo la cert_imp che scrivo? A quale norma di buona tecnica mi rifaccio?
E' chi stila la pratica che si prende la responsabilità che l'impianto sia adeguato nel 2018?
Grazie.

Simone

_________________
Il pessimista vede il bicchiere mezzo vuoto.
L'ottimista vede il bicchiere mezzo pieno.
L'ingegnere vede che il bicchiere è grande il doppio del necessario.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Impianto idrico antincendio 1995
MessaggioInviato: giovedì 8 novembre 2018, 12:44 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 24 ottobre 2007, 14:39
Messaggi: 19221
Località: Ferrara
Ma non è mai stato fatto un CPI o almeno una valutazione progetto?
Perchè se vai oggi per la prima volta a fare una SCIA per questa attività si presume che gli impianti debbano essere adeguati alle norme attuali: diverso se c'era già un CPI o un progetto approvato precedente le attuali norme e quindi in tal caso è sufficiente che l'impianto sia conforme alle norme dell'epoca.
Ma se parli di cert-imp devo presumere che si sta certificando oggi un impianto non a norma, quindi non credo sia ammissibile... :roll:

_________________
L'evoluzione c'entra. Sempre.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Impianto idrico antincendio 1995
MessaggioInviato: giovedì 8 novembre 2018, 13:06 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 30 maggio 2018, 8:22
Messaggi: 115
Località: Milano
Grazie Boba,
c'è solo una valutazione del progetto con scritto: "ci sarà un impianto idrico a norma". Di per sé se rispetta la norma dell'epoca di realizzazione e le prestazioni richieste non ci sarebbe nulla da eccepire. Ripeto che non sono io a prendermi la responsabilità della SCIA.

Ma con la cert-imp non c'è l'obbligo di indicare indicare "le norme di buona tecnica (UNI, EN, CEI, CENELEC etc.) rispettate al momento della realizzazione dell’impianto"?
Io sono disponibile a farlo ma che norma cito per un impianto antincendio del 1995?
Ciao.

_________________
Il pessimista vede il bicchiere mezzo vuoto.
L'ottimista vede il bicchiere mezzo pieno.
L'ingegnere vede che il bicchiere è grande il doppio del necessario.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Impianto idrico antincendio 1995
MessaggioInviato: lunedì 12 novembre 2018, 17:58 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 21 luglio 2014, 10:28
Messaggi: 700
Classica situazione spinosa che capita con gli impianti esistenti e le attività esistenti.

Un po' di considerazioni mie...

Primo, secondo me un progetto del 1995, mai arrivato al CPI, non è più utilizzabile come riferimento per una SCIA odierna ... perchè ormai tutti i transitori messi dal 151/2011 e dal 7 agosto 2012 sono ormai scaduti. Chiedere al comando come comportarsi.

Per quanto riguarda gli impianti quando c'è da fare un Cert_Imp su cose così vecchie io mi comporto così:
Faccio un rilievo dell'impianto esistente.
Faccio una prova idranti.
Faccio una relazione con la prova e lo schema di impianto che ho ricavato dal sopralluogo.
Allego il tutto al Cert_Imp facendo riferimento alla versione della 10779 in vigore al momento della realizzazione dell'impianto o delle ultime modifiche note, all'eventuale norma verticale pertinente in vigore alla realizzazione dell'impianto.
Se impianto troppo vecchio e non riconducibile a nessuna norma ... eh ...
In ultimo, sul Cert_Imp la responsabilità è di chi lo firma


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Impianto idrico antincendio 1995
MessaggioInviato: martedì 13 novembre 2018, 9:18 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 30 maggio 2018, 8:22
Messaggi: 115
Località: Milano
Ciao Diego,
grazie della risposta. Personalmente sono della tua linea.

A titolo di cronaca, è venuto fuori che il cliente del professionista che mi ha chiamato sarà sotto soglia delle 50 t di pellet quindi basta che dica che l'impianto "funziona" senza nessun cert-imp o altro.

Buona giornata.

Simone

_________________
Il pessimista vede il bicchiere mezzo vuoto.
L'ottimista vede il bicchiere mezzo pieno.
L'ingegnere vede che il bicchiere è grande il doppio del necessario.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 5 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  

Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010