IngForum il forum di Ingegneri.info
Oggi è venerdì 20 settembre 2019, 14:43

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 7 messaggi ] 
Autore Messaggio
MessaggioInviato: mercoledì 21 novembre 2018, 17:19 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 28 agosto 2013, 17:01
Messaggi: 68
Buoansera,

ho un dubbio per quanto riguarda la sostituzione del generatore di calore a biomassa per accedere al conto termico in caso di sostituzione parziale di impianto di climatizzazione esistente.

Riporto qui in seguito le info del GSE

"Gli interventi di sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con impianti utilizzanti generatori di calore a condensazione, pompe di calore e/o generatori di calore alimentati da biomassa (1.C., 2.A. e 2.B.) sono incentivabili qualora l’intervento preveda la sostituzione totale o parziale dell’impianto pre-esistente. La sostituzione parziale consiste nella sostituzione di almeno uno dei generatori pre-esistenti, di potenza compatibile con il componente che verrà installato. Non si riterranno idonee sostituzioni di componenti che, nella configurazione ante-operam, erano di potenza sensibilmente inferiore, se non saranno suffragate da opportuni documenti tecnici volti a dimostrare che l’intervento non celi, agli effetti, una nuova installazione."

Dunque se per ipotesi avessi un impianto termico a servizio di una singola unità abitativa con due generatori di calore funzionanti in parallelo e cioè una caldaia a metano e una termostufa ( oppure un altro generatore di calore alimentato a biomassa, a carbone, a olio combustibile o a gasolio) posso effettuare la sostituzione della termostufa ( o al limite di un altro generatore a gasolio che funziona sempre in parallelo al generatore a metano) ed accedere al conto termico?

In sostanza la presenza della caldaia a metano che funzionerà in parallelo con la nuova termostufa a biomassa mi comporta l'esclusione all'incentivo?

Per accedere al conto termico devo solo riscaldarmi tramite biomassa o posso continuare ad avere anche la caldaia a metano?


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: giovedì 22 novembre 2018, 18:25 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 28 agosto 2013, 17:01
Messaggi: 68
Riporto ciò che mi è stato riferito dal GSE telefonicamente.

In teoria l'alimentazione dell'impianto dovrebbe essere effettuato dal solo generatore a biomassa e diciamo il generatore a metano destinato all'ACS. Ora ovviamente non so in che modo vada poi, in caso di controllo del GSE, accertato il tutto.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: venerdì 23 novembre 2018, 12:53 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 28 agosto 2013, 17:01
Messaggi: 68
Buongiorno,

ricorreggo il seguente posto dopo altra telefonata al GSE.

Caso A

Se ho un impianto a metano e un termocamino in una singola unità abitativa la sostituzione del termocamino è possibile e rientra nel conto termico.

Caso B

Se ho un impianto a metano e una Stufa che scada solo un ambiente (Cucina) la sostituzione della stufa è possibile con altro generatore a biomassa se tale generatore riscalda la medesima utenza (come al punto 2.8.2 delle regole applicative) e quindi solo la cucina.

In passato le pratiche del punto B sono state accettate anche con sostituzione da stufa a termocamino mentre ora sarebbero oggetto di integrazioni varie e tempi di attesa lunghi con possibili rigetti.

Avete esperienze in merito?

Boba (se posso permettermi di interpellarti) , tu cosa ne pensi?..:)


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: venerdì 23 novembre 2018, 13:40 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 24 ottobre 2007, 14:39
Messaggi: 19221
Località: Ferrara
pensa che avevo risposto ieri sera, ma mi si è sloggato il forum e ho perso la risposta.... :lol: :lol: :lol:

Comunque, ritengo che la risposta del GSE che hai citato sia piuttosto chiara:
Il conto termico è riferito a un generatore che viene sostituito: quindi se hai una stufa puoi sostituirla e accedere al conto termico se il nuovo generatore a biomasse ha la stessa potenza e va "al posto" del precedente: in tal caso a prescindere che fosse presente un secondo generatore (quindi sostituzione parziale) o che quello fosse l'unico (sostituzione integrale), si può accedere al conto termico, anche perchè:
1-Nella pratica del GSE devi allegare un certificato di regolare smaltimento del generatore sostituito, nonchè indicarne la potenza,
2-Nella pratica del GSE il fatto che vi fosse o meno un altro generatore e che questo non venga toccato, non risulta neppure, in quanto devi inserire solo i dati del nuovo generatore e di quello sostituito. A quel punto se prima avevi un secondo generatore e dopo rimane, non vedo come questo potrebbe invalidare il conto termico, allo stesso modo con cui potresti avere uno split in camera da letto o uno scaldabagno in un altro bagno: sono impianti che non riguardano l'oggetto del conto termico: ossia il nuovo generatore a biomassa...

Ovviamente però, se togli una stufa a legna da 4 kW al servizio della sola cucina e ci metti una caldaia a biomasse da 20 kW con cui intendi riscaldare tutta la casa, non lo puoi fare secondo me. Ma non potresti a prescindere, indipendentemente che il resto della casa sia scaldato da un'altra caldaia o che non sia scaldato per nulla, perchè l'aumento di potenza non sarebbe comunque giustificato. Avresti sempre un'aggiunta, e non una "sostituzione".....
Poi al lato pratico non so dirti se, e in che modo, la cosa possa essere controllata, ma certamente la differenza di potenza potrebbe saltare all'occhio di chiunque.

_________________
L'evoluzione c'entra. Sempre.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: venerdì 23 novembre 2018, 13:57 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 28 agosto 2013, 17:01
Messaggi: 68
Cita:
-..... ma mi si è sloggato il forum e ho perso la risposta.... :lol: :lol: :lol:

è vero mi succede spesso anche a me :)

Cita:
Ovviamente però, se togli una stufa a legna da 4 kW al servizio della sola cucina e ci metti una caldaia a biomasse da 20 kW con cui intendi riscaldare tutta la casa, non lo puoi fare secondo me. Ma non potresti a prescindere, indipendentemente che il resto della casa sia scaldato da un'altra caldaia o che non sia scaldato per nulla, perchè l'aumento di potenza non sarebbe comunque giustificato. Avresti sempre un'aggiunta, e non una "sostituzione".....
Poi al lato pratico non so dirti se, e in che modo, la cosa possa essere controllata, ma certamente la differenza di potenza potrebbe saltare all'occhio di chiunque.


Più che la potenza Boba, ciò che mi sembra di aver capito, è che la contestazione riguarderebbe il volume riscaldato e cioè la vecchia stufa a biomassa posta in cucina con il proprio calore non arriva a scaldare una camera posta lontano dalla cucina stessa.
Di conseguenza la sostituzione della stufa può si essere fatta (sia con un altra stufa che con un termocamino) ma dovrebbe scaldare il medesimo volume o "stanza" o meglio ancora utenza (come spcificato nel punto 2.8.2 delle regole applicative)


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: venerdì 23 novembre 2018, 16:07 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 24 ottobre 2007, 14:39
Messaggi: 19221
Località: Ferrara
inggiob ha scritto:
Cita:
-..... ma mi si è sloggato il forum e ho perso la risposta.... :lol: :lol: :lol:

è vero mi succede spesso anche a me :)

Cita:
Ovviamente però, se togli una stufa a legna da 4 kW al servizio della sola cucina e ci metti una caldaia a biomasse da 20 kW con cui intendi riscaldare tutta la casa, non lo puoi fare secondo me. Ma non potresti a prescindere, indipendentemente che il resto della casa sia scaldato da un'altra caldaia o che non sia scaldato per nulla, perchè l'aumento di potenza non sarebbe comunque giustificato. Avresti sempre un'aggiunta, e non una "sostituzione".....
Poi al lato pratico non so dirti se, e in che modo, la cosa possa essere controllata, ma certamente la differenza di potenza potrebbe saltare all'occhio di chiunque.


Più che la potenza Boba, ciò che mi sembra di aver capito, è che la contestazione riguarderebbe il volume riscaldato e cioè la vecchia stufa a biomassa posta in cucina con il proprio calore non arriva a scaldare una camera posta lontano dalla cucina stessa.
Di conseguenza la sostituzione della stufa può si essere fatta (sia con un altra stufa che con un termocamino) ma dovrebbe scaldare il medesimo volume o "stanza" o meglio ancora utenza (come spcificato nel punto 2.8.2 delle regole applicative)

Si, certo, "concettualmente" è chiaro ed è pure logico, ma (e correggimi se sbaglio) non mi risulta che nella pratica del GSE tu debba inserire da qualche parte il volume riscaldato tra i dati dell'edificio: tu inserisci un edificio, e,le caratteristiche del generatore o dei generatori esistenti, poi che il generatore sostituito serva l'intero edificio o una sua parte non sta scritto da nessuna parte....

_________________
L'evoluzione c'entra. Sempre.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: sabato 24 novembre 2018, 19:03 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 28 agosto 2013, 17:01
Messaggi: 68
Cita:
Si, certo, "concettualmente" è chiaro ed è pure logico, ma (e correggimi se sbaglio) non mi risulta che nella pratica del GSE tu debba inserire da qualche parte il volume riscaldato tra i dati dell'edificio: tu inserisci un edificio, e,le caratteristiche del generatore o dei generatori esistenti, poi che il generatore sostituito serva l'intero edificio o una sua parte non sta scritto da nessuna parte....


E' vero ciò che affermi Boba ma quello che salta all'occhio, cosi mi hanno detto, è la sostituzione di una Stufa, quindi fluido vettore aria, con un termocamino e quindi fluido vettore acqua e di conseguenza la pulce nell'orecchio viene messa. Se poi si deve incrementare la potenza poichè la vecchia stufa ovviamente serviva un solo vano.....tutto diventa diciamo..contestabile.

Ciò che riporto è una mia conversazione con operatore GSE.

Per questo chiedevo se qualcuno ha avuto un esperienza di una pratica siffatta recentemente.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 7 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  

Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010