IngForum il forum di Ingegneri.info
Oggi è venerdì 15 novembre 2019, 22:42

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 5 messaggi ] 
Autore Messaggio
MessaggioInviato: lunedì 21 gennaio 2019, 11:33 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 22 marzo 2010, 15:08
Messaggi: 332
Fabbricato isolato, su due piani e costituito da una sola u.i. ad uso abitativo, di nuova costruzione con PC presentato nel 2008 e L10 redatta nel 2009. I lavori sono iniziati ed il fabbricato è stato lasciato al grezzo, nel frattempo il pc è scaduto. Adesso viene fatta una SCIA a completamento lavori con relativa variante (di fatto diventano catastalmente 2 unità di cui una abitazione ed una cantina sempre riscaldata).
Secondo voi, per la redazione della nuova L10 è possibile fare riferimento ai parametri di legge previsti all'epoca della presentazione del primo PC?


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: lunedì 21 gennaio 2019, 12:24 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 24 ottobre 2007, 14:39
Messaggi: 19256
Località: Ferrara
Se fai una SCIA per completamento lavori, in teoria dovrebbe riferirisi al pdc originale, altrimenti mi aspetterei un nuovo pdc....
Ritengo che tu debba applicare ciò che vale oggi fermo restando però quanto già realizzato: se hai già una struttura realizzata in parte a mio avviso potresti applicare i requisiti validi per le ristrutturazioni importanti di 1 livello, che di fatto coincidono con quelli per le nuove costruzioni (a meno degli obblighi da FER, perchè nel tuo caso dovresti applicare quelli del 2008, essendo quella la data del pdc).
Se l'involucro è quasi del tutto realizzato allora potrebbe rientrare come ristrutturazione di 2 livello (se non superi il 50% di interventi sull'involucro) oppure riqualificazione (se sei sotto il 25%) verificando solo ciò che viene realizzato oggi, e ciò che comunque doveva valere nel 2008 per gli edifici di nuova costruzione.

_________________
L'evoluzione c'entra. Sempre.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: lunedì 21 gennaio 2019, 13:08 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 22 marzo 2010, 15:08
Messaggi: 332
boba74 ha scritto:
Se fai una SCIA per completamento lavori, in teoria dovrebbe riferirisi al pdc originale, altrimenti mi aspetterei un nuovo pdc....
Ritengo che tu debba applicare ciò che vale oggi fermo restando però quanto già realizzato: se hai già una struttura realizzata in parte a mio avviso potresti applicare i requisiti validi per le ristrutturazioni importanti di 1 livello, che di fatto coincidono con quelli per le nuove costruzioni (a meno degli obblighi da FER, perchè nel tuo caso dovresti applicare quelli del 2008, essendo quella la data del pdc).
Se l'involucro è quasi del tutto realizzato allora potrebbe rientrare come ristrutturazione di 2 livello (se non superi il 50% di interventi sull'involucro) oppure riqualificazione (se sei sotto il 25%) verificando solo ciò che viene realizzato oggi, e ciò che comunque doveva valere nel 2008 per gli edifici di nuova costruzione.



Di fatto è completamente realizzata tranne infissi e massetti di pavimento. Ovviamente priva di impianto. A quanto mi ha riferito l'architetto farà appunto una SCIA di completamento lavori, non un nuovo PDC, quindi in quel caso a regola sarebbe corretto rifarsi ai paramenti di legge per la nuova costruzione previsti all'epoca no?


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: lunedì 21 gennaio 2019, 13:33 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 24 ottobre 2007, 14:39
Messaggi: 19256
Località: Ferrara
mirco m. ha scritto:
boba74 ha scritto:
Se fai una SCIA per completamento lavori, in teoria dovrebbe riferirisi al pdc originale, altrimenti mi aspetterei un nuovo pdc....
Ritengo che tu debba applicare ciò che vale oggi fermo restando però quanto già realizzato: se hai già una struttura realizzata in parte a mio avviso potresti applicare i requisiti validi per le ristrutturazioni importanti di 1 livello, che di fatto coincidono con quelli per le nuove costruzioni (a meno degli obblighi da FER, perchè nel tuo caso dovresti applicare quelli del 2008, essendo quella la data del pdc).
Se l'involucro è quasi del tutto realizzato allora potrebbe rientrare come ristrutturazione di 2 livello (se non superi il 50% di interventi sull'involucro) oppure riqualificazione (se sei sotto il 25%) verificando solo ciò che viene realizzato oggi, e ciò che comunque doveva valere nel 2008 per gli edifici di nuova costruzione.



Di fatto è completamente realizzata tranne infissi e massetti di pavimento. Ovviamente priva di impianto. A quanto mi ha riferito l'architetto farà appunto una SCIA di completamento lavori, non un nuovo PDC, quindi in quel caso a regola sarebbe corretto rifarsi ai paramenti di legge per la nuova costruzione previsti all'epoca no?

Sarebbe così se tu andassi a completare il progetto dell'epoca tale e quale, ma siccome dici che vi sono modifiche, in comune potrebbero considerarla una variante "sostanziale". In questi casi ci possono sempre essere sempre dubbi interpretativi... Io per non rischiare farei certamente la verifica con la legge dell'epoca, però per quanto non ancora realizzato mi rifarei ai limiti attuali (esempio la trasmittanza degli infissi e l'efficienza stagionale degli impianti, visto che sono cose che vai a installare oggi).
Se non altro perchè così non avresti l'assurdo di poter mettere oggi cose "meno performanti" su un nuovo edificio rispetto a quanto non faresti mettendole su un edificio esistente. Mi spiego: se l'edificio fosse esistente e adesso intervenissi non potresti mettere finestre con le trasmittanze del 2008, o caldaie non a condensazione, a maggior ragione su un edificio a tutti gli effetti "nuovo", per quanto datato...

_________________
L'evoluzione c'entra. Sempre.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: martedì 22 gennaio 2019, 10:06 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 22 marzo 2010, 15:08
Messaggi: 332
boba74 ha scritto:
mirco m. ha scritto:
boba74 ha scritto:
Se fai una SCIA per completamento lavori, in teoria dovrebbe riferirisi al pdc originale, altrimenti mi aspetterei un nuovo pdc....
Ritengo che tu debba applicare ciò che vale oggi fermo restando però quanto già realizzato: se hai già una struttura realizzata in parte a mio avviso potresti applicare i requisiti validi per le ristrutturazioni importanti di 1 livello, che di fatto coincidono con quelli per le nuove costruzioni (a meno degli obblighi da FER, perchè nel tuo caso dovresti applicare quelli del 2008, essendo quella la data del pdc).
Se l'involucro è quasi del tutto realizzato allora potrebbe rientrare come ristrutturazione di 2 livello (se non superi il 50% di interventi sull'involucro) oppure riqualificazione (se sei sotto il 25%) verificando solo ciò che viene realizzato oggi, e ciò che comunque doveva valere nel 2008 per gli edifici di nuova costruzione.



Di fatto è completamente realizzata tranne infissi e massetti di pavimento. Ovviamente priva di impianto. A quanto mi ha riferito l'architetto farà appunto una SCIA di completamento lavori, non un nuovo PDC, quindi in quel caso a regola sarebbe corretto rifarsi ai paramenti di legge per la nuova costruzione previsti all'epoca no?

Sarebbe così se tu andassi a completare il progetto dell'epoca tale e quale, ma siccome dici che vi sono modifiche, in comune potrebbero considerarla una variante "sostanziale". In questi casi ci possono sempre essere sempre dubbi interpretativi... Io per non rischiare farei certamente la verifica con la legge dell'epoca, però per quanto non ancora realizzato mi rifarei ai limiti attuali (esempio la trasmittanza degli infissi e l'efficienza stagionale degli impianti, visto che sono cose che vai a installare oggi).
Se non altro perchè così non avresti l'assurdo di poter mettere oggi cose "meno performanti" su un nuovo edificio rispetto a quanto non faresti mettendole su un edificio esistente. Mi spiego: se l'edificio fosse esistente e adesso intervenissi non potresti mettere finestre con le trasmittanze del 2008, o caldaie non a condensazione, a maggior ragione su un edificio a tutti gli effetti "nuovo", per quanto datato...



Si sicuramente infissi a trasmittanza di oggi. Quindi in sostanza due leggi 10 di fatto, una come nuova costruzione con i riferimenti dell'epoca e una come riqualificazione x rendimento impianto e trasmittanze infissi dico giusto?


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 5 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  

Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010