IngForum il forum di Ingegneri.info
Oggi è domenica 17 novembre 2019, 19:08

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 8 messaggi ] 
Autore Messaggio
MessaggioInviato: domenica 8 febbraio 2015, 21:57 
Non connesso

Iscritto il: domenica 8 febbraio 2015, 21:16
Messaggi: 2
buona sera
qualcuno mi può dare un iter risolutivo per questo esercizio

grazie

Immagine


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: domenica 8 febbraio 2015, 23:57 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 9 luglio 2003, 11:52
Messaggi: 38198
per l'ipotesi di travi flessionalmente rigide il problema si semplifica abbastanza in quanto il piano del graticcio, a deformazione avvenuta si trasforma in un altro piano;
le forze agenti possono essere composte in una sola forza con eccentricità in x e y causate dai momenti,
quindi lo schema può essere guardato come una sezione composta da 4 pali soggetta appunto a questa forza assiale eccentrica, cioè a pressoflessione deviata;
non avendo i pali la stessa resistenza occorre poi imporre la congruenza appunto delle reazioni dei pali,
più semplicemente, in prima approssimazione, quelli che lavorano di punta possono essere considerati appoggi fissi e solo quello sospeso come un appoggio cedevole elasticamente

_________________
"l'ingegnere sa quello che fa, e fa quello che sa" (Michele Pagano)


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: martedì 10 febbraio 2015, 1:28 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 9 luglio 2003, 11:52
Messaggi: 38198
devo correggere una fesseria detta in precedenza:
se 3 dei 4 pali si considerano come appoggi fissi il problema è isostatico (il tavolino a 3 gambe di Meccanica razionale), il palo sospeso non lavorerebbe e quindi credo che questa soluzione forse sarebbe mal posta;
si pone quindi il problema di trovare la rigidezza assiale di questi pali, per quelli a castello si potrebbe considerare quella elastica del palo (E*A/N*L) mentre per quello sospeso si potrebbe utilizzare una curva di trasferimento t-z oppure utilizzare il metodo di Randolph e Wroth (che se ricordo bene schematizza il palo immerso in un semispazio elastico, quindi le soluzioni credo si trovino anche nel volume di Poulos e Davis scaricabile da qui http://research.engr.oregonstate.edu/us ... /PandD.htm )

_________________
"l'ingegnere sa quello che fa, e fa quello che sa" (Michele Pagano)


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: sabato 14 febbraio 2015, 21:43 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 27 luglio 2012, 11:37
Messaggi: 46
baratta ha scritto:
buona sera
qualcuno mi può dare un iter risolutivo per questo esercizio

grazie

Immagine


1 - Ripartisci le azioni normali con il metodo dei coefficienti di ripartizione per i graticci;

2 - Trave per trave riporta le azioni normali e le coppie concentrate, in questo moto dovresti avere quattro travi rigide ognuna delle quali ha due pali;

3 - Per ogni trave utilizza l'espressione della trave rigida e ricava lo spostamento verticale "v" e infine moltiplica tale valore per la rigidezza del singolo palo per avere la reazione ripartita sul palo stesso.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: sabato 19 gennaio 2019, 15:07 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 20 gennaio 2016, 19:12
Messaggi: 36
Riapro il post perché mi trovo anche io a risolvere lo stesso quesito.

Non ho ben capito come procedere...

Pasquale dice:
bisogna determinare la rigidezza dei pali...
Ipotizzando per i pali di punta EA/L e per quelli ad attrito 2EA/L, ripartisco le sollecitazioni tra i pali.
Rimane il problema di come determinare le sollecitazioni nell'anello, formato dalle quattro travi, che ho ipotizzato rigido (dunque iperstatico).

brainstorm dice:
utilizzare i coefficienti di ripartizione per graticci, io conosco quelli nell'ipotesi di travi elastiche su suolo alla winkler, qui il problema è completamente diverso. Quindi, quali sono??

Vi chiedo, gentilmente, ulteriori chiarimenti e/o libri che affrontano il problema.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: giovedì 31 gennaio 2019, 18:59 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 9 luglio 2003, 11:52
Messaggi: 38198
al momento mi viene solo in mente uno dei volumi di Belluzzi, dove tratta delle strutture spaziali

P.S. mi vengono poi in mente i Problemi n. 6 e n. 13 di questo libro di Franciosi
http://www.scienzadellecostruzioni.co.u ... 0masse.pdf

e l'appendice sui plinti su pali di De Matteo in questo volume di Ghersi
http://www.dica.unict.it/users/aghersi/ ... arte_4.zip

_________________
"l'ingegnere sa quello che fa, e fa quello che sa" (Michele Pagano)


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: giovedì 31 gennaio 2019, 23:49 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 20 gennaio 2016, 19:12
Messaggi: 36
Ho letto la parte di De Matteo dove spiega come ripartire le azioni nei pali.
Io, però, non riesco a definire le sollecitazioni.

Trattando i pali come molle e il graticcio come un corpo rigido non si riescono a trovare le sollecitazioni.
Il problema è staticamente indeterminato.

Mi chiedevo se fosse possibile introdurre qualche semplificazione ragionevole per risolvere il quesito?

La ringrazio comunque per il prezioso aiuto.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: venerdì 1 febbraio 2019, 2:52 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 9 luglio 2003, 11:52
Messaggi: 38198
pensavo anche al metodo di Bach usato nel calcolo delle piastre, utilizzabile nel caso di strutture staticamente determinate;
e quindi al possibile utilizzo, a tale scopo, della simmetria

_________________
"l'ingegnere sa quello che fa, e fa quello che sa" (Michele Pagano)


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 8 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  

Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010