IngForum il forum di Ingegneri.info
Oggi è martedì 12 novembre 2019, 7:48

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 57 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5, 6  Prossimo
Autore Messaggio
MessaggioInviato: sabato 29 aprile 2017, 19:50 
Non connesso

Iscritto il: sabato 29 aprile 2017, 19:09
Messaggi: 1
Buongiorno a tutti,
Volevo gentilmente chiedere il vostro parere riguardo a una questione che continua a non trovare una risposta precisa e su cui sto cercando di avere le idee chiare.
Il prossimo anno devo iniziare il mio corso di studi universitario dopo un liceo scientifico, ma mi trovo di fronte a un dilemma che non mi lascia pace: medicina (con specializzazione molto probabilmente in psichiatria) o ingegneria gestionale?
I miei dubbi derivano principalmente dal fatto che:
-Sono molto più portato per le materie teoriche e di memorizzazione (caratteristico del corso di studi di medicina), ma sono certo del fatto che la matematica, l'economia e specialmente l'informatica fanno molto più per me, mi piacciono di più, nonostante non riesca magari ad ottenere risultati brillanti come nelle altre
-Se dovessi vedermi nel mondo lavorativo, non sono sicuro di riuscire a vedermi come medico: gli ospedalie in genere le problematiche altrui mi mettono a disagio, ma in compenso ho ottime abilità retoriche e spesso mi fanno notare di essere molto efficiente nelle soluzioni che propongo per aiutare gli altri (il che sarebbe un gran punto di forza in un rapporto medico-paziente). Vedermi come figura di ingegnere invece mi fa sentire molto più sicuro, anche se non ho ben chiaro in cosa consistano i suoi ruoli e le sue funzioni
-Punto più importante, non riesco a capire effettivamente in quanto consista il guadagno di entrambi. La questione economica mi è sempre stata a cuore, poiché vorrei riuscire a guadagnare abbastanza per consentire un ottimo stile di vita a me, ed alla mia eventuale famiglia, come sta facendo mio padre in questo momento. Lui, ad esempio, è laureato in medicina con specializzazione in psichiatria, ed oltre ad avere un posto di lavoro pubblico, segue anche un'attività privata, con un conseguente soddisfacente stipendio mensile. Ma questo è l'unico punto di riferimento che ho sull'effettivo guadagno di un medico. Ora vi chiedo molto direttamente, posso io aspirare, da futuro ingegnere gestionale, a guadagnare quanto se non più di uno stipendio medio di un medico, oppure no? Quanto prende in media, un ingegnere gestionale (che sia alle prime armi o abbia vent'anni di esperienza?)
Vi ringrazio anticipatamente per il tempo è le risposte, e spero di riuscire finalmente a trovare una soluzione e a scegliere così definitivamente la mia strada futura dal prossimo anno :)


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: sabato 29 aprile 2017, 21:07 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 4 aprile 2012, 14:15
Messaggi: 1572
sanzo82 ha scritto:
Buongiorno a tutti,
Volevo gentilmente chiedere il vostro parere riguardo a una questione che continua a non trovare una risposta precisa e su cui sto cercando di avere le idee chiare.
Il prossimo anno devo iniziare il mio corso di studi universitario dopo un liceo scientifico, ma mi trovo di fronte a un dilemma che non mi lascia pace: medicina (con specializzazione molto probabilmente in psichiatria) o ingegneria gestionale?
I miei dubbi derivano principalmente dal fatto che:
-Sono molto più portato per le materie teoriche e di memorizzazione (caratteristico del corso di studi di medicina), ma sono certo del fatto che la matematica, l'economia e specialmente l'informatica fanno molto più per me, mi piacciono di più, nonostante non riesca magari ad ottenere risultati brillanti come nelle altre
-Se dovessi vedermi nel mondo lavorativo, non sono sicuro di riuscire a vedermi come medico: gli ospedalie in genere le problematiche altrui mi mettono a disagio, ma in compenso ho ottime abilità retoriche e spesso mi fanno notare di essere molto efficiente nelle soluzioni che propongo per aiutare gli altri (il che sarebbe un gran punto di forza in un rapporto medico-paziente). Vedermi come figura di ingegnere invece mi fa sentire molto più sicuro, anche se non ho ben chiaro in cosa consistano i suoi ruoli e le sue funzioni
-Punto più importante, non riesco a capire effettivamente in quanto consista il guadagno di entrambi. La questione economica mi è sempre stata a cuore, poiché vorrei riuscire a guadagnare abbastanza per consentire un ottimo stile di vita a me, ed alla mia eventuale famiglia, come sta facendo mio padre in questo momento. Lui, ad esempio, è laureato in medicina con specializzazione in psichiatria, ed oltre ad avere un posto di lavoro pubblico, segue anche un'attività privata, con un conseguente soddisfacente stipendio mensile. Ma questo è l'unico punto di riferimento che ho sull'effettivo guadagno di un medico. Ora vi chiedo molto direttamente, posso io aspirare, da futuro ingegnere gestionale, a guadagnare quanto se non più di uno stipendio medio di un medico, oppure no? Quanto prende in media, un ingegnere gestionale (che sia alle prime armi o abbia vent'anni di esperienza?)
Vi ringrazio anticipatamente per il tempo è le risposte, e spero di riuscire finalmente a trovare una soluzione e a scegliere così definitivamente la mia strada futura dal prossimo anno :)
mettiti a studiare per il test e fai. Medicina!!! É l'unica laurea che ti consente, a 40 anni, di guadagnare decentemente!! A te piace, hai il padre medico ma come ti viene in mente di fare altro!! Sei anche portato per lo studio mnemonico!! Te lo dico da ingegnere che si mangia le mani per non aver fatto medicina : studia per passare il test e fai. Medicina


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: sabato 29 aprile 2017, 21:16 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 4 aprile 2012, 14:15
Messaggi: 1572
Uno specializzando in psichiatria guadagna 1700 euro al mese, un neolaureato in ing può guadagnare da 0 a 1600,e lo stipendio può non crescere per anni. Inoltre un medico ospedaliero guadagna di base 2300 euro a cui aggiungi notti, straordinarie e varie indennità e può fare pure libera professione (non so dove trova il tempo ma si fa, lo fanno in tanti).un direttore di stabilimento guadagna meno di 300 euro mensili, non ha straordinari pagati lavora sabato, domenica, festivi se lavora con produzioni a ciclo continuo...e solo il 5 per cento dei laureati in ingegneria fa "carriera" e non have tempo per La liberal professoone. In ingegnere è in dipendente come un altro, il medico specializzato in ospedale élite assunto come dirigente medico... A livello economico il medico Él il laureato meglio pagato. Soprattutto ora che, con la recessione, gli stipendi nel privato sono più bassi che nel pubblico. Te lo dico come fossi mio figlio:medicina tutta la vita!!


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: domenica 30 aprile 2017, 17:34 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 28 ottobre 2015, 18:52
Messaggi: 428
vabbe' ma non e' che il laureato in medicina automaticamente entra nella scuola di specializzazione che desidera e diventa dirigente medico in ospedale eh... va bene che lui ha il padre medico per cui 1 piu' 1 continua a fare 2 in italia pero' non e' automatico.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: domenica 30 aprile 2017, 19:30 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 29 agosto 2013, 21:53
Messaggi: 213
Medicina tutta la vita


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: lunedì 1 maggio 2017, 13:27 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 4 aprile 2012, 14:15
Messaggi: 1572
a.d3angel1s ha scritto:
vabbe' ma non e' che il laureato in medicina automaticamente entra nella scuola di specializzazione che desidera e diventa dirigente medico in ospedale eh... va bene che lui ha il padre medico per cui 1 piu' 1 continua a fare 2 in italia pero' non e' automatico.

Vale per qualsiasi ambito, mica tutti gli ingegneri lavorano nel loro ambito!! E gli stipendi sono più bassi, i concorsi per le specializzazioni ci sono tutti gli anni, se non entri il primo anno puoi ritentare dopo un anno, i miei amici medici hanno fatto tutti la specializzazione che volevano, e quasi tutti presso l'Ateneo che hanno scelto, gli ingegneri invece lavorano lí dove hanno trovato! Chi fa sicurezza, chi fa strutture, chi fa petrolio, ma nessuno ha scelto il settore, si sono adeguati al lavoro trovato, con stipendi sotto i 2000 euro, a 15 Anni Dallas laurea.i Medici, una volta specializzati, partecipano a concorsi come dirigente medico, e se si vogliono spostare il lavoro lo trovano, nella loro specializzazione, magari precario, ma nel loro campo. Se ha dubbi è meglio fare medicina


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: lunedì 1 maggio 2017, 14:37 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: domenica 19 giugno 2011, 10:26
Messaggi: 11007
Località: Italia
fossi in te aprirei una macelleria etnica

:lol:


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: lunedì 1 maggio 2017, 17:59 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 28 ottobre 2015, 18:52
Messaggi: 428
tippgirl ha scritto:
Vale per qualsiasi ambito, mica tutti gli ingegneri lavorano nel loro ambito!! E gli stipendi sono più bassi, i concorsi per le specializzazioni ci sono tutti gli anni, se non entri il primo anno puoi ritentare dopo un anno, i miei amici medici hanno fatto tutti la specializzazione che volevano, e quasi tutti presso l'Ateneo che hanno scelto, gli ingegneri invece lavorano lí dove hanno trovato! Chi fa sicurezza, chi fa strutture, chi fa petrolio, ma nessuno ha scelto il settore, si sono adeguati al lavoro trovato, con stipendi sotto i 2000 euro, a 15 Anni Dallas laurea.i Medici, una volta specializzati, partecipano a concorsi come dirigente medico, e se si vogliono spostare il lavoro lo trovano, nella loro specializzazione, magari precario, ma nel loro campo. Se ha dubbi è meglio fare medicina


non concordo, tanta gente non entra nelle scuole di specializzazione (semplice questione di numeri), tanta gente non riesce a fare carriera nel pubblico (Che è un ambiente politicizzato), etc

su sto forum si legge solo che se sei ingegnere farai 20 anni da sottopagato mentre se fai medico diventi dirigente nel pubblico a 30 anni. capisco la fustrazione ma non eà cosi.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: lunedì 1 maggio 2017, 20:33 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 17 aprile 2017, 16:03
Messaggi: 32
sanzo82 ha scritto:
Buongiorno a tutti,
Volevo gentilmente chiedere il vostro parere riguardo a una questione che continua a non trovare una risposta precisa e su cui sto cercando di avere le idee chiare.
Il prossimo anno devo iniziare il mio corso di studi universitario dopo un liceo scientifico, ma mi trovo di fronte a un dilemma che non mi lascia pace: medicina (con specializzazione molto probabilmente in psichiatria) o ingegneria gestionale?
I miei dubbi derivano principalmente dal fatto che:
-Sono molto più portato per le materie teoriche e di memorizzazione (caratteristico del corso di studi di medicina), ma sono certo del fatto che la matematica, l'economia e specialmente l'informatica fanno molto più per me, mi piacciono di più, nonostante non riesca magari ad ottenere risultati brillanti come nelle altre
-Se dovessi vedermi nel mondo lavorativo, non sono sicuro di riuscire a vedermi come medico: gli ospedalie in genere le problematiche altrui mi mettono a disagio, ma in compenso ho ottime abilità retoriche e spesso mi fanno notare di essere molto efficiente nelle soluzioni che propongo per aiutare gli altri (il che sarebbe un gran punto di forza in un rapporto medico-paziente). Vedermi come figura di ingegnere invece mi fa sentire molto più sicuro, anche se non ho ben chiaro in cosa consistano i suoi ruoli e le sue funzioni
-Punto più importante, non riesco a capire effettivamente in quanto consista il guadagno di entrambi. La questione economica mi è sempre stata a cuore, poiché vorrei riuscire a guadagnare abbastanza per consentire un ottimo stile di vita a me, ed alla mia eventuale famiglia, come sta facendo mio padre in questo momento. Lui, ad esempio, è laureato in medicina con specializzazione in psichiatria, ed oltre ad avere un posto di lavoro pubblico, segue anche un'attività privata, con un conseguente soddisfacente stipendio mensile. Ma questo è l'unico punto di riferimento che ho sull'effettivo guadagno di un medico. Ora vi chiedo molto direttamente, posso io aspirare, da futuro ingegnere gestionale, a guadagnare quanto se non più di uno stipendio medio di un medico, oppure no? Quanto prende in media, un ingegnere gestionale (che sia alle prime armi o abbia vent'anni di esperienza?)
Vi ringrazio anticipatamente per il tempo è le risposte, e spero di riuscire finalmente a trovare una soluzione e a scegliere così definitivamente la mia strada futura dal prossimo anno :)


Il gestionale è una figura ibrida per metà commercialista e per l'altra metà ingegnere, praticamente non ha mercato nella libera professione e l'unico sbocco possibile sono le grandi aziende molto strutturate, però i gestionali sono tanti e i posti da dirigente sono pochi, la maggior parte fanno gli impiegati. Meglio un vero medico o un vero commercialista, piuttosto che un mezzo ingegnere.
Con l'ingegneria si può guadagnare bene ma solo con la libera professione e solo nei settori meno inflazionati, il lavoro dipendente rende poco. Non mancano diversi casi fortunati di ingegneri-imprenditori, un pò come i medici-imprenditori delle case di cura private.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: lunedì 1 maggio 2017, 21:18 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 4 aprile 2012, 14:15
Messaggi: 1572
a.d3angel1s ha scritto:
tippgirl ha scritto:
Vale per qualsiasi ambito, mica tutti gli ingegneri lavorano nel loro ambito!! E gli stipendi sono più bassi, i concorsi per le specializzazioni ci sono tutti gli anni, se non entri il primo anno puoi ritentare dopo un anno, i miei amici medici hanno fatto tutti la specializzazione che volevano, e quasi tutti presso l'Ateneo che hanno scelto, gli ingegneri invece lavorano lí dove hanno trovato! Chi fa sicurezza, chi fa strutture, chi fa petrolio, ma nessuno ha scelto il settore, si sono adeguati al lavoro trovato, con stipendi sotto i 2000 euro, a 15 Anni Dallas laurea.i Medici, una volta specializzati, partecipano a concorsi come dirigente medico, e se si vogliono spostare il lavoro lo trovano, nella loro specializzazione, magari precario, ma nel loro campo. Se ha dubbi è meglio fare medicina


non concordo, tanta gente non entra nelle scuole di specializzazione (semplice questione di numeri), tanta gente non riesce a fare carriera nel pubblico (Che è un ambiente politicizzato), etc

su sto forum si legge solo che se sei ingegnere farai 20 anni da sottopagato mentre se fai medico diventi dirigente nel pubblico a 30 anni. capisco la fustrazione ma non eà cosi.
io parlo sull'acqua base di quello che vedo, i miei amici medici sono tutti diventato dirigenti medici di primo livello intorno ai 34-35 anni, qualcuno prima,qualcuno dopo qualcuno élite ancora precario, ma comunque dopo la specializzazione, e 1-2 anni di gavetta hanno iniziato a lavorare come dirigente medico, con stipendi base di 43 000 euro escluso tredicesima. La maggior parte dei medici la vita bella sale. Molto diverso è il discorso si altre figure che vogliono lavorare nel pubblico, i posti sono pochi e i candidati molti. Se guardate le liste di iscritti a concorsi per dirigenti medici trovate 30-40 candidati a concorso, per altri concorsi centinaia. Non dico che la carriera di medico sia facile, ma ci sono più probabilità a lungo termine di avere un posto più o meno sicuro e pagato dignitosamente. Ovviamente lo stipendio è rapportato alle responsabilità, ma in altri ambiti i posti di responsabilità sono decisamente molto limitati. O sono fortunati i miei amici.. Ma tutti i miei amici medici orario sono dirigenti (non primari, sono due cose diverse) nel pubblico, gli ingegneri sono quasi tutti impiegati.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 57 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5, 6  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: MSN [Bot] e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  

Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010