IngForum il forum di Ingegneri.info
Oggi è giovedì 21 novembre 2019, 21:15

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 10 messaggi ] 
Autore Messaggio
MessaggioInviato: mercoledì 22 agosto 2018, 21:19 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 21 luglio 2014, 10:50
Messaggi: 105
Ciao a tutti,

sto facendo il progetto di un piccolo soppalco interno ad un edificio esistente in muratura. Trattandosi di piccola struttura, dimensioni circa 3.5m x 2m, vorrei farlo passare come intervento locale. Per lavorare solo dentro l'abitazione del mio cliente vorrei anche evitare di intaccare il solaio, quindi ho pensato di connettere due travi principali tra i pilastri esistenti in muratura. I miei dubbi sono:

1) non conosco bene il tipo di muratura, nel senso che potrò vederla solo una volta rimosso l'intonaco. Come posso prevedere un collegamento che non intacchi la resistenza del pilastro esistente?
2) Come posso dimostrare che per carichi sismici l'intervento è in sicurezza? Posso rinforzare in qualche modo il pilastro localmente?

Qualcuno ha esperienza analoga?

Grazie

_________________
Scientists study the world as it is; engineers create the world that has never been.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: giovedì 23 agosto 2018, 16:19 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 9 luglio 2003, 11:52
Messaggi: 38217
su 1) non è possibile realizzare degli appoggi fino a terra in aderenza ai pilastri in muratura ?
per 2) secondo me basta calcolare la massa del soppalco e confrontarla con quella ad esempio dell'intero piano o dell'intero edificio per dimostrare che l'incremento di massa è trascurabile

_________________
"l'ingegnere sa quello che fa, e fa quello che sa" (Michele Pagano)


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: giovedì 23 agosto 2018, 19:40 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 21 luglio 2014, 10:50
Messaggi: 105
Grazie per la risposta.

1) anche io pensavo di mettere un UPN in aderenza alla colonna e dimostrare in qualche modo che la sezione composta è rinforzata rispetto all'esistente.
2) si anche io pensavo qualcosa del genere

Il problema è che mi sembra tutto opinabile dal genio civile.

_________________
Scientists study the world as it is; engineers create the world that has never been.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: giovedì 23 agosto 2018, 23:05 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 27 novembre 2015, 17:53
Messaggi: 131
La questione non è se è opinabile o meno dal Genio Civile ma se è o meno un intervento locale che non danneggia l'esistente.

Parli di pilastri in muratura, ossia di elementi assolutamente scarsi, e tu ci vuoi andare ad attaccare un soppalco sostenendo aprioristicamente che è un intervento locale.

Attualmente quei pilastri in muratura sono verificati?

Per definire se è locale o meno un intervento così delicato come dimezzare la luce libera di due pilastri in muratura, a cui attacchi di fatto un nuovo piano che malauguratamente potrebbe fungere da puntone in mezzeria durante il sisma o forse migliorarne il comportamento legando meglio le strutture: dovrai sicuramente fare un modello più ampio.

Magari potresti prevedere di portare il piedritto d'acciaio attaccato al pilastro di muratura da terra al soffitto anziché fermarti a alla quota del soppalco.
Inoltre potresti prevedere la fasciatura del pilastro in muratura con rete in fibra di vetro e intonaco.

Per capire se i tuoi interventi non variano il comportamento nei confronti dell'edificio devi vedere come sono le altre strutture portanti (ci sono pareti grandi che portano da sole il sisma? o è una edificio storico che sta su praticamente per miracolo su una serie di pilastri di muratura? quanto è grande l'edificio , quanti piani ecc...), se i solai sono rigidi nel proprio piano o deformabili, ...

Per dimostrare globalmente che per carichi sismici l'intervento è sicuro potresti fare un modellino e farlo girare sul software.

Per fare qualche verifica locale quasi manuale potresti vedere cosa succede ad un'asta in muratura (quindi non resistente a trazione) compressa con l'aggiunta del carico orizzontale trasmesso dal soppalco, considerato come fosse un elemento secondario o non strutturale (la formula da adattare al caso la trovi sulle NTC2018 §7.2.3+§7.8.5.1.2 o sull'EC8 §4.3.5).

Esempio di collasso di pilastro in muratura sostenente una tettoia a causa di un carico orizzontale in mezzeria https://youtu.be/9OA5z_jlRLY?t=15


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: venerdì 24 agosto 2018, 8:34 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 14 marzo 2011, 17:44
Messaggi: 7161
Località: Atene (Greece)
Attualmente quei pilastri in muratura sono verificati?

sì, se si mette ai voti, sì.
perché altrimenti sarebbero crollati.
nel momento in cui dovessero crollare sarebbero tanti i ragionamenti nel web che affermerebbero tante altre cose.

p.s. veramente simpatico quel video.

_________________
Tra quello che noi riusciamo a malapena a vedere e quello che in realtà accade veramente c'è sempre molta differenza (Banondre, filosofo greco agnostico del II sec. d.C.).


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: martedì 4 settembre 2018, 22:29 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 21 luglio 2014, 10:50
Messaggi: 105
Penso di intervenire sui pilastri in muratura per far in modo di non peggiorare le loro condizioni. Sto pensando ad un intervento che porti le tensioni di compressione dovute alla forza trasmessa dal solaio ad essere non maggiori delle tensioni statiche pre-intervento.

Putroppo posso lavorare solo su due lati del pilastro quindi ho pensato a uno di questi due interventi:

1) UPN in acciaio vincolato con barre inghisate sulla muratura. L'UPN verrebbe posizionato su un lato e offrirebbe l'asse forte nella direzione del carico. Funzionerebbe come armatura.
2) RIngrosso in cls di 10 cm su due lati, con barre inghisate sulla muraura. In questo caso caso sarebbe un semplice aumento di area.

Cosa ne pensate?

_________________
Scientists study the world as it is; engineers create the world that has never been.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: sabato 8 settembre 2018, 12:41 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 27 novembre 2015, 17:53
Messaggi: 131
Sicuramente è opportuno rinforzare i pilastri in muratura, ma non ci sono solo forze di compressione se ci attacchi un solaio:
- Il solaio aggiuntivo rappresenta un carico eccentrico per il pilastro in muratura, si introduce un momento
- Il solaio aggiuntivo porta ad avere azioni orizzontali lungo l'altezza del pilastro in muratura

Secondo me dati questi due problemi (tendenzialmente gravi) è opportuno che ti fai un modello adeguato ed aderente alla realtà

Che dimensioni ha il pilastro in muratura?
Perché puoi intervenire solo su due lati?
Quali sono i due lati?
Magari se metti una planimetria è anche più chiaro


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: sabato 8 settembre 2018, 13:11 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 14 marzo 2011, 17:44
Messaggi: 7161
Località: Atene (Greece)
damme86, devi aggiornarti.

ora si naviga su questo post

viewtopic.php?f=16&t=91110&p=543700#p543700

in quest'epoca tutti stanno a ripetere, con attengiamento navigato, "che qualunque problema ha una soluzione".

_________________
Tra quello che noi riusciamo a malapena a vedere e quello che in realtà accade veramente c'è sempre molta differenza (Banondre, filosofo greco agnostico del II sec. d.C.).


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: sabato 8 settembre 2018, 17:03 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 27 novembre 2015, 17:53
Messaggi: 131
Ti ringrazio, proverò a tarpare le ali della fantasia al potere anche sul post che mi segnali :)


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: sabato 8 settembre 2018, 17:43 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 14 marzo 2011, 17:44
Messaggi: 7161
Località: Atene (Greece)
danme86 ha scritto:
Ti ringrazio, proverò a tarpare le ali della fantasia al potere anche sul post che mi segnali :)

non credo ti sarà facile,
oramai il virus è diffuso.

è più semplice convincere quel bravo giovane di toninelli sul fatto che deve chiedere consulto ai giornalisti su chi deve
nominare per formare una commissione.

e poi, volendo tornare al soppalco, tieni conto che il proprietario lo ha già realizzato;
non è che poteva stare ad aspettare ancora tutte queste menate.

_________________
Tra quello che noi riusciamo a malapena a vedere e quello che in realtà accade veramente c'è sempre molta differenza (Banondre, filosofo greco agnostico del II sec. d.C.).


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 10 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  

Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010