IngForum il forum di Ingegneri.info
Oggi è giovedì 21 novembre 2019, 20:22

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 3 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: CROLLO PONTE MORANDI GENOVA
MessaggioInviato: martedì 4 settembre 2018, 16:36 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: domenica 10 dicembre 2017, 23:23
Messaggi: 76
Località: Lecce
Salve;
Tutti ci saremmo chiesti in questi giorni il motivo del crollo del ponte Morandi, c'è chi parla addirittura di cariche esplosive o di fulmini, nel video in cui si dice "OH MIO DIO" si vedono chiaramente due lampi. Partendo da questi due lampi che ci sono stati e non si possono smentire perchè si vedono chiaramente nel video io mi chiedo se possono essere dovuti al fatto che i cavi spezzandosi abbiano rilasciato improvvisamente una energia elevatissima.

Al di là delle cause del crollo del ponte è possibile questo fenomeno fisico e se esiste sotto che nome va? Quindi se si scarta questa ipotesi rimane quella del fulmine che però alcuni testimoni smentiscono, poi rimarrebbe quella delle cariche esplosive che secondo me è un pò fantasiosa ma a comunque da non poter scartare a prescindere.

Altra osservazione che vi pongo; in un video degli anni "60 durante la costruzione del ponte si vedono le campate in opera e gli stralli in fase di costruzione, allora vi pongo una domanda;
Gli stralli supportano il carico quando vengono posate le campate comprese tra i due cavalletti oppure servono per smorzare le oscillazioni?
Qual'è la funzione degli stralli? Il venir meno di uno strallo può provocare il crollo del ponte?

Se l'acciaio dei tiranti è corroso non andrebbe sostituito subito visto che si tratta di acciaio armonico che è soggetto ad una rapida corrosione in particolar modo per tiri elevatissimi? Perchè con il 20 % di corrosione si è aspettato tempo prezioso?

Vi pongo queste domande perchè credo che mi possiate dare una risposta sulla base delle vostre conoscenze ed esperienze, io non mi sono sbilanciato in ipotesi perchè non ho dati sufficienti ma il discorso dei due lampi potrebbe essere uno spunto di riflessione.

Grazie a tutti :)


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: CROLLO PONTE MORANDI GENOVA
MessaggioInviato: martedì 4 settembre 2018, 18:15 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 14 marzo 2011, 17:44
Messaggi: 7161
Località: Atene (Greece)
mi chiedo se possono essere dovuti al fatto che i cavi spezzandosi abbiano rilasciato improvvisamente una energia elevatissima

ebbi subito anche questa idea e
in proposito feci una ricerca per vedere di trovare qualche video su youtube circa la rottura di cavi in acciaio.
ho trovato solo filmini sulla classica rottura a trazione di una sola barra, dalla quale neppure una scintilla viene fuori.
il lavoro fatto per la deformazione (allungamento) dei cavi, "oltre la soglia elastica, ed anche entro la soglia elastica" e fino alla loro rottura, è dissipato in calore nei cavi stessi.

il fatto è successo 20 giorni fa e già solo dopo pochi giorni il web si riempi delle più disparte ipotesi.

_________________
Tra quello che noi riusciamo a malapena a vedere e quello che in realtà accade veramente c'è sempre molta differenza (Banondre, filosofo greco agnostico del II sec. d.C.).


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: CROLLO PONTE MORANDI GENOVA
MessaggioInviato: mercoledì 5 settembre 2018, 11:03 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: domenica 10 dicembre 2017, 23:23
Messaggi: 76
Località: Lecce
In effetti è noto anche a me che per rotture "lente" di laboratorio non si hanno ne scintille ne schizzi di materiale bensì solo un gran botto quando si rompe una barra per trazione, maggiore è il diametro e maggiore è lo schiocco prodotto.
Quindi se il cavo rompendosi non provoca scintille o lampi allora la spiegazione potrebbe essere un'altra, quando il cavo si spezza va a dare una frustata su altre parti del ponte e questo provoca delle scintille, un pò come nella formula uno quando si vedono le scintille uscire al contatto con l'asfalto.
Nel video in cui si dice "OH MIO DIO" la visione non è chiara ma i due lampi si vedono e non sembra un fulmine perchè non si vede una scarica provenire dall'alto ma si vedono solo i lampi. Poi risulta difficile che il ponte collassi proprio nel momento in cui scarica un fulmine, detto da esperti il fulmine non provoca il collasso di un ponte!
Quindi ritorna il dubbio, cosa sono quei due lampi che si vedono?
E poi rimane da chiedersi perchè ogni notte lavoravano su quel ponte? Erano consapevoli che il ponte aveva seri problemi ma nessuno immaginava che potesse mai crollare!?


Saluti :)


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 3 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  

Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010