IngForum il forum di Ingegneri.info
Oggi è domenica 22 settembre 2019, 22:49

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 29 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: intonaco armato 2.0: no , grazie
MessaggioInviato: lunedì 9 gennaio 2017, 12:35 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 6 agosto 2008, 15:35
Messaggi: 67
salvatorebennardo ha scritto:
totoro ha scritto:
peccato che io non sia riuscito a procurarmi quei connettori inox che vedo in foto.

se ti sforzi un po' scopriresti che li hanno a 200 mt da casa tua.


Ho provato inutilmente in ferramenta e da rivenditori di materiali edili.
Ho scartato le barre lisce, ho appurato che la barre filettate con eventuali rondelle e dado teminale da posare alle due estremità mi costavano molto più del sistema con connettori in GFRP.
Non ho tovato le barre ad aderenza migliorata o comunque non lisce.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: intonaco armato 2.0: no , grazie
MessaggioInviato: lunedì 9 gennaio 2017, 13:25 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 6 agosto 2008, 15:35
Messaggi: 67
jonnybishop ha scritto:
Sono un sostenitore del metodo tradizionale (rete+betoncino) che tra l'altro sto proprio utilizzando attualmente su un paio di miglioramenti sismici di strutture in muratura....stamattina Facebook mi ha segnalato questo link
http://www.ingenio-web.it/immagini/CKEditor/Come%20calcolare%20il%20rinforzo%20di%20un%20edificio%20in%20tufo%20con%20il%20sistema%20FIBREBUILD%20INTONACO%20ARMATO%20della%20FIBRE%20NET.pdf
in cui è presente una relazione che mette a confronto i due metodi.
Probabilmente molti di voi l'avranno già letta, ma se da questo spunto nascessero nuove osservazioni mi aggrego perché l'argomento mi interessa molto.


Qui trovi le basi sperimentali che giustificano le prestazioni ed i miglioramenti attesi:

http://www.fibrenet.it/wp-content/uploa ... T_clKm.pdf

l'articolo è del 2014.

La malta applicata nei test è di tipo "malta bastarda" il che dice tutto e niente!
"ci si è serviti di un’unica malta bastarda per la stesura dell’intonaco nei campioni rinforzati."

Mi sarei aspettato una caratterizzazzione meccanica di questo tipo di malta da intonaco che presumo faccia la differenza sui risultati come peraltro indicato nelle formule che sono richiamate anche nel documento che ha indicato jonnybishop

Insomma ci sono luci ed ombre, elementi e ragionamenti ben chiari ed altre cose un po' nebulose.

Nel complesso io ho preferito la rete in GFRP con malta strutturale a base di calce rispetto alla rete classica in acciaio con betoncino che a mio parere su murature storiche è troppo rigida e da dubbi risultati in termini di duttilità (riduzione delle deformazioni dovuta alla maggior rigidezza della parete per effetto dell'intonaco armato tradizionale - risultati sperimentali dell'Univ. di Padova citato nel testo di M.Vinci sul "consolidamento degli edifici in muratura")


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: intonaco armato 2.0: no , grazie
MessaggioInviato: lunedì 9 gennaio 2017, 14:30 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 14 marzo 2011, 17:44
Messaggi: 7137
Località: Atene (Greece)
totoro ha scritto:
salvatorebennardo ha scritto:
totoro ha scritto:
peccato che io non sia riuscito a procurarmi quei connettori inox che vedo in foto.

se ti sforzi un po' scopriresti che li hanno a 200 mt da casa tua.
Ho provato inutilmente in ferramenta e da rivenditori di materiali edili.
Ho scartato le barre lisce, ho appurato che la barre filettate con eventuali rondelle e dado terminale da posare alle due estremità mi costavano molto più del sistema con connettori in GFRP.
Non ho trovato le barre ad aderenza migliorata o comunque non lisce.

quella della foto di sdn73 è liscia ed è tipo inox,
e per quello che deve fare, va benissimo.
se non è inox, dopo alcuni anni il tirantino è da considerarsi scomparso!

_________________
Tra quello che noi riusciamo a malapena a vedere e quello che in realtà accade veramente c'è sempre molta differenza (Banondre, filosofo greco agnostico del II sec. d.C.).


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: intonaco armato 2.0: no , grazie
MessaggioInviato: mercoledì 11 gennaio 2017, 10:46 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 6 agosto 2008, 15:35
Messaggi: 67
Se va bene anche la barra liscia (dopotutto deve solo svolgere la funzione di tirante), ne prendo atto e utilizzaerò questo tipo di connettore nei prossimi lavori e ad integrazione di quello che sto completando. :clap:
Grazie


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: intonaco armato 2.0: no , grazie
MessaggioInviato: lunedì 31 dicembre 2018, 19:07 
Non connesso

Iscritto il: martedì 14 febbraio 2012, 22:54
Messaggi: 69
riporto su questa discussione per chiedere chiarimenti e un consiglio su come fare una miglioria sismica ad una parte in sassi a vista spessore 45cm di un edificio esistente abitato. la parete è perfettamente sana, non ha crepe di nessun genere. il proprietario esprime la necessità di ri-intonacare tutta la parete di circa 40mq perchè si è stufato della muratura in sassi perennemente sporca e con muffe, è una parete esposta a nord. con l'occasione chiedeva se mettere un intonaco armato oppure no, e poi rivestire il tutto con una pittura idrorepellente e traspirante ( acril sillossanica).

io credo che un intonaco armato da un solo lato della muratura non serva a niente, però non mi vengono in mente altre soluzioni per dare una miglioria sismica sensata. tenete conto che non si può intervenire dalla parte interna, l'edificio è abitato.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: intonaco armato 2.0: no , grazie
MessaggioInviato: mercoledì 2 gennaio 2019, 17:18 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 9 luglio 2003, 11:52
Messaggi: 38031
da un solo lato però migliora indiscutibilmente il ribaltamento fuori piano (se ovviamente l'armatura dell'intonaco è risvoltata sulle pareti laterali);
inutile dire che se la parete è esposta a nord, se si mette rete metallica questa deve essere inox;
ma anche l'intonaco non dovrebbe essere cementizio (perché non traspira e prima o poi l'umidità lo butterà fuori, lo "scalpellerà" dall'interno)

ci sarebbero altre considerazioni da fare sull'aspetto paesaggistico, ma meglio lasciar perdere, perché spesso gli enti preposti prendono fischi per fiaschi, innamorandosi di qualche costruzione isolata e senza guardare l'intero prescrivendo quel trattamento per tutti
(ad esempio non considerando che nelle costruzioni, nell'epoca romana prima e poi, dopo il medioevo, dal rinascimento in poi l'intonacatura dei muri si è sempre fatta tranne nei casi in cui si considerava questa spesa inutile per quel tipo di costruzione, oggi diremmo "vita utile assegnata", o perché non si avevano i soldi per farla )

_________________
"l'ingegnere sa quello che fa, e fa quello che sa" (Michele Pagano)


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: intonaco armato 2.0: no , grazie
MessaggioInviato: mercoledì 2 gennaio 2019, 20:41 
Non connesso

Iscritto il: martedì 14 febbraio 2012, 22:54
Messaggi: 69
Purtroppo l'armatura dell'intonaco non può essere risvoltata nell'angolo. Come fare il lavoro con rete metallica ed intonaco non cementizio? È chiaro che il lavoro dovrevve durare con il tempo.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: intonaco armato 2.0: no , grazie
MessaggioInviato: giovedì 3 gennaio 2019, 18:07 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 5 agosto 2016, 9:34
Messaggi: 937
mikx2 ha scritto:
riporto su questa discussione


invece di riportare su una discussione del 2015 aprine una nuova

è meglio per tutti, soprattutto per te che cerchi una risposta ad un quesito


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: intonaco armato 2.0: no , grazie
MessaggioInviato: giovedì 3 gennaio 2019, 21:33 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 14 marzo 2011, 17:44
Messaggi: 7137
Località: Atene (Greece)
l'argomento è proprio quello di questa discussione - è attinente -, per cui sarebbe sbagliato aprire sempre nuove discussioni.

_________________
Tra quello che noi riusciamo a malapena a vedere e quello che in realtà accade veramente c'è sempre molta differenza (Banondre, filosofo greco agnostico del II sec. d.C.).


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 29 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  

Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010