IngForum il forum di Ingegneri.info
Oggi è mercoledì 18 settembre 2019, 1:02

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 11 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: pratica enea spinosa
MessaggioInviato: mercoledì 9 gennaio 2019, 16:21 
Non connesso

Iscritto il: domenica 31 dicembre 2006, 12:40
Messaggi: 150
buon giorno,
mi trovo sempre a chiedere qualche confronto su pratiche non convenzionali.

mi è stato chiesto di eseguire una pratica enea per risnamento energetico di un intervento da poco terminato.
il tutto inizia col piede sbagliato quando il cliente si presenta con una cassetta per la frutta con dentro conti fatture anticipi, carte pagamenti........ :azz: e già vedo il mio profitto andare su per il camino.

detto questo mi trovo in difficoltà in quanto il cliente ha messo su ogni fattura la dicitura per risanamento energetico ma ci sonoa alcuni problemi:

1) le fatture del muratore sono generiche ci son dentro le coibentazioni ma anche altre lavorazioni
2) è stata fatto un ampliamento ed alcune finestre sono aumentate di dimensione. ora, ovviamente la parte nuova non sarebbe detraibile come faccio a scorporarla visto che le fatture sono del tutto generiche? per le finestre che sono "cresciute" di dimensione posso portarle in detrazione?
3) l'appartamento di "partenza" nasce come appartamento negli anni 20 con stufa a legna ecc ecc (peraltro non rispetta gli standards igienici attuali altezza vani ecc), è stato in disuso per anni e catastalmente per pagare meno tasse (presumo) è stato indicato come deposito, il progettista in relazione lo indica come abitazione :azz: ora, come devo considerarlo? posso usufruire della detrazione anche se non è effettivamente un appartamento catastalmente?
4) sono state fatte molte opere accessorie per la coibentazione dei muri e risoluzione dei ponti termici come prescritto dall'agenzia, fruiscono della detrazione?
5) è stata rifatta ovviamente tutta la parte idraulica, collettori (inesistenti) tubature acs e via discorrendo fruiscono della detrazione anche se non sono un miglioramentìo ma preaticamente un impianto exnovo?

l'intervento va a coibentare una parte di un edificio a corte di per se può essere considerata la detrazione per gli edifici quindi i 100 000€? oppure essendo parte di un complesso più grande (unito in alcuni tratti) va considerato un intervento sulle singole parti quindi l'altro comma?


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: pratica enea spinosa
MessaggioInviato: mercoledì 16 gennaio 2019, 14:08 
Non connesso

Iscritto il: domenica 31 dicembre 2006, 12:40
Messaggi: 150
rileggendo la guida ho risposto ad alcuni quesiti per i quali non ero stato attento.
rimango comunque basito in merito alle lavorazioni che posso inserire.
trattandosi di risanamento con ampiamento non posso utilizzare la detrazione sull'intero involucro (100000) ma sui singoli elementi

d'altro canto, come scorporo dalle fatture l'ampliamento dell'edificio?
è stato inserito un impianto di riscaldamento nuovo che va a collegarsi alla vecchia caldaia, posso detrarlo?


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: pratica enea spinosa
MessaggioInviato: giovedì 17 gennaio 2019, 12:40 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 24 ottobre 2007, 14:39
Messaggi: 19214
Località: Ferrara
89stefano89 ha scritto:
rileggendo la guida ho risposto ad alcuni quesiti per i quali non ero stato attento.
rimango comunque basito in merito alle lavorazioni che posso inserire.
trattandosi di risanamento con ampiamento non posso utilizzare la detrazione sull'intero involucro (100000) ma sui singoli elementi

d'altro canto, come scorporo dalle fatture l'ampliamento dell'edificio?
è stato inserito un impianto di riscaldamento nuovo che va a collegarsi alla vecchia caldaia, posso detrarlo?

Riguardo alla detraibilità degli interventi sull'involucro (infissi e coibentazioni) si possono applicare solo nella parte "esistente" e non all'ampliamento. Se nelle fatture non sono state separate le voci tra esistente e ampliamento, occorrerebbe una sorta di relazione di un tecnico dove si vadano a computare le superfici, ottenendo così dei valori in percentuale rispetto al totale, che utilizzerai per determinare le quote di importo detraibili da inserire nella pratica ENEA.
Naturalmente ai fini della detrazione per risparmio energetico devono essere rispettate le trasmittanze limite, non solo degli infissi ma anche delle strutture opache oggetto di intervento, valori che dovranno essere asseverati.
Riguardo alla detraibilità: per poterne usufruire l'edificio deve essere esistente e dotato di impianto, quindi anche se non accatastato come abitazione il fatto di avere stufe o altri generatori per quanto obsoleti non è un problema.
Riguardo però alla detraibilità dell'impianto di riscaldamento, questo è detraibile solo se rientra nel comma 347, ossia se metti una nuova caldaia a condensazione o una pompa di calore o un generatore a biomassa, e non se ti colleghi a un impianto esistente (è il generatore l'oggetto della detrazione, il resto dell'impianto è solo un accessorio quindi non è detraibile di per sè se manca la sostituzione dei generatore).

_________________
L'evoluzione c'entra. Sempre.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: pratica enea spinosa
MessaggioInviato: lunedì 21 gennaio 2019, 9:41 
Non connesso

Iscritto il: domenica 31 dicembre 2006, 12:40
Messaggi: 150
boba74 ha scritto:
89stefano89 ha scritto:
rileggendo la guida ho risposto ad alcuni quesiti per i quali non ero stato attento.
rimango comunque basito in merito alle lavorazioni che posso inserire.
trattandosi di risanamento con ampiamento non posso utilizzare la detrazione sull'intero involucro (100000) ma sui singoli elementi

d'altro canto, come scorporo dalle fatture l'ampliamento dell'edificio?
è stato inserito un impianto di riscaldamento nuovo che va a collegarsi alla vecchia caldaia, posso detrarlo?

Riguardo alla detraibilità degli interventi sull'involucro (infissi e coibentazioni) si possono applicare solo nella parte "esistente" e non all'ampliamento. Se nelle fatture non sono state separate le voci tra esistente e ampliamento, occorrerebbe una sorta di relazione di un tecnico dove si vadano a computare le superfici, ottenendo così dei valori in percentuale rispetto al totale, che utilizzerai per determinare le quote di importo detraibili da inserire nella pratica ENEA.
Naturalmente ai fini della detrazione per risparmio energetico devono essere rispettate le trasmittanze limite, non solo degli infissi ma anche delle strutture opache oggetto di intervento, valori che dovranno essere asseverati.
Riguardo alla detraibilità: per poterne usufruire l'edificio deve essere esistente e dotato di impianto, quindi anche se non accatastato come abitazione il fatto di avere stufe o altri generatori per quanto obsoleti non è un problema.
Riguardo però alla detraibilità dell'impianto di riscaldamento, questo è detraibile solo se rientra nel comma 347, ossia se metti una nuova caldaia a condensazione o una pompa di calore o un generatore a biomassa, e non se ti colleghi a un impianto esistente (è il generatore l'oggetto della detrazione, il resto dell'impianto è solo un accessorio quindi non è detraibile di per sè se manca la sostituzione dei generatore).


buon giorno boba e grazie per il tuo prezioso aiuto.
quindi io tecnicamente, motivandolo, posso "partizionare" le fatture, questo almeno mi salva in parte.
non mi è chiaro invece per le opere accessorie, ad esempio, è stato applicato un isolamento a pavimento, ovviamente è stato demolito massetto e sottofondo esistente e via discorrendo, queste spese io posso metterle a "corredo" delle spese sostenute per l'isolazione del solaio?


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: pratica enea spinosa
MessaggioInviato: lunedì 21 gennaio 2019, 10:27 
Non connesso

Iscritto il: domenica 31 dicembre 2006, 12:40
Messaggi: 150
boba74 ha scritto:
89stefano89 ha scritto:

buon giorno boba e grazie per il tuo prezioso aiuto.
quindi io tecnicamente, motivandolo, posso "partizionare" le fatture, questo almeno mi salva in parte.
non mi è chiaro invece per le opere accessorie, ad esempio, è stato applicato un isolamento a pavimento, ovviamente è stato demolito massetto e sottofondo esistente e via discorrendo, queste spese io posso metterle a "corredo" delle spese sostenute per l'isolazione del solaio?

Se l'isolamento del pavimento fa rientrare l'intero pacchetto nei limiti di trasmittanza per i pavimenti allora isolante e massetto sono detraibili di per sè, ma solo per i pavimenti considerati "disperdenti", quindi quello su terreno o verso ambienti sottostanti non riscaldati.


insomma dovrò prendere in mano il capitolato di offerta e scorporare praticamente tutto....


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: pratica enea spinosa
MessaggioInviato: lunedì 21 gennaio 2019, 10:32 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 24 ottobre 2007, 14:39
Messaggi: 19214
Località: Ferrara
89stefano89 ha scritto:

buon giorno boba e grazie per il tuo prezioso aiuto.
quindi io tecnicamente, motivandolo, posso "partizionare" le fatture, questo almeno mi salva in parte.
non mi è chiaro invece per le opere accessorie, ad esempio, è stato applicato un isolamento a pavimento, ovviamente è stato demolito massetto e sottofondo esistente e via discorrendo, queste spese io posso metterle a "corredo" delle spese sostenute per l'isolazione del solaio?

Se l'isolamento del pavimento fa rientrare l'intero pacchetto nei limiti di trasmittanza per i pavimenti allora isolante e massetto sono detraibili di per sè, ma solo per i pavimenti considerati "disperdenti", quindi quello su terreno o verso ambienti sottostanti non riscaldati.

_________________
L'evoluzione c'entra. Sempre.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: pratica enea spinosa
MessaggioInviato: martedì 12 febbraio 2019, 10:45 
Non connesso

Iscritto il: domenica 31 dicembre 2006, 12:40
Messaggi: 150
avrei un altra questione che non mi è chiara.
posso usare la detrazione dei 60.000 sull'involucro (in cui cambio anche le finestre) e contestualmente quella dei 30.000 per le oscuranti?
oppure vanno fatte due pratiche distinte o non sono nemmeno cumulabili?

grazie


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: pratica enea spinosa
MessaggioInviato: martedì 12 febbraio 2019, 11:44 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 24 ottobre 2007, 14:39
Messaggi: 19214
Località: Ferrara
89stefano89 ha scritto:
avrei un altra questione che non mi è chiara.
posso usare la detrazione dei 60.000 sull'involucro (in cui cambio anche le finestre) e contestualmente quella dei 30.000 per le oscuranti?
oppure vanno fatte due pratiche distinte o non sono nemmeno cumulabili?

grazie

Che sappia io, le schermature solari fanno parte degli interventi sull'involucro, quindi comma 345, per tanto il massimale dei 60.000 euro comprende anche gli oscuranti.
A meno che la cosa non sia cambiata quest'anno...

_________________
L'evoluzione c'entra. Sempre.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: pratica enea spinosa
MessaggioInviato: giovedì 14 febbraio 2019, 9:46 
Non connesso

Iscritto il: domenica 31 dicembre 2006, 12:40
Messaggi: 150
boba74 ha scritto:
89stefano89 ha scritto:
avrei un altra questione che non mi è chiara.
posso usare la detrazione dei 60.000 sull'involucro (in cui cambio anche le finestre) e contestualmente quella dei 30.000 per le oscuranti?
oppure vanno fatte due pratiche distinte o non sono nemmeno cumulabili?

grazie

Che sappia io, le schermature solari fanno parte degli interventi sull'involucro, quindi comma 345, per tanto il massimale dei 60.000 euro comprende anche gli oscuranti.
A meno che la cosa non sia cambiata quest'anno...


suppongo in effetti che sia così. mi sembra una cosa un po' sciocca però la detrazione per le schermature è estremamente alta rispetto quella del 60000 per l'intero intervento. vabbeh...

grazie mille per l'aiuto


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: pratica enea spinosa
MessaggioInviato: giovedì 14 febbraio 2019, 10:47 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 24 ottobre 2007, 14:39
Messaggi: 19214
Località: Ferrara
89stefano89 ha scritto:
boba74 ha scritto:
89stefano89 ha scritto:
avrei un altra questione che non mi è chiara.
posso usare la detrazione dei 60.000 sull'involucro (in cui cambio anche le finestre) e contestualmente quella dei 30.000 per le oscuranti?
oppure vanno fatte due pratiche distinte o non sono nemmeno cumulabili?

grazie

Che sappia io, le schermature solari fanno parte degli interventi sull'involucro, quindi comma 345, per tanto il massimale dei 60.000 euro comprende anche gli oscuranti.
A meno che la cosa non sia cambiata quest'anno...


suppongo in effetti che sia così. mi sembra una cosa un po' sciocca però la detrazione per le schermature è estremamente alta rispetto quella del 60000 per l'intero intervento. vabbeh...

grazie mille per l'aiuto

no, forse non hai capito.... le schermature solari fanno parte degli interventi sull'involucro, come gli infissi, i cappotti e le coibentazioni. I 60.000 euro sono complessivi. Non è che puoi avere 60.000 euro per le schermature e 60.000 euro per altri interventi, ma 60.000 euro sono totali.

_________________
L'evoluzione c'entra. Sempre.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 11 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  

Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010