IngForum il forum di Ingegneri.info
Oggi è mercoledì 18 settembre 2019, 14:01

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 3 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Dubbi radianti a pavimento
MessaggioInviato: martedì 19 febbraio 2019, 19:56 
Non connesso

Iscritto il: martedì 19 febbraio 2019, 9:38
Messaggi: 2
Buonasera. Ho comprato una casa clase energetica a3 con radianti a pavimento.
Non trovo grossi benefici di calore nell casa. Nonostante sopra ci sia una casa abitata con identico impianto, ho impostato il termostato su 20. Il termostato raggiunge i 20 e attacca e stacca ogni 10/12 min per qualche minuto. Ora ho provato ad alzare la temperatura di mandata a 40 gradi e sembra lo faccia meno. Ma tutto questk tepore non lo sento. Anche i pavimenti sono freddi.
La caldaia è un ariston a condensazione
Da cosa potrebbe dipendere?
Come dovrei impostare il tutto ?
È normale un comportamento simile del termostato?
Grazie


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Dubbi radianti a pavimento
MessaggioInviato: mercoledì 20 febbraio 2019, 15:48 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 24 ottobre 2007, 14:39
Messaggi: 19216
Località: Ferrara
se a casa mia imposto il termostato a 20° ho i pinguini....
Questo perchè i termostati che ho io sono di tipo on off ed essendo attaccati al muro si scaldano per convezione o conduzione attaverso il muro, quindi quando segnano 20 significa che in ambiente ci sono 17-18°C in realtà. Per avere 20 devo metterli almeno a 22 (e comunque, per alcuni i 20°C sono pochi per stare bene, dipende da quanto si sia freddolosi).
Fai una prova con un termometro (anche di quelli che si comprano a 5 euro al Brico), e verifica se la temperatura corrisponde a quella effettivamente indicata sui termostati.
Inoltre, parli di termostato: ne hai uno solo o ce ne sono in tutte le stanze? Perchè se ne hai uno solo lui legge solo la temperatura dove è installato, che non significa che sia la stessa negli altri locali.
La questione del "tepore" del pavimento è invece dovuta al fatto che forse nei circuiti arriva troppa acqua, perciò la T impostata si raggiunge troppo in fretta e il circuito si chiude, per tanto quando in ambiente hai raggiunto i 20° il pavimento si raffredda perchè è staccato: per ogni locale dovresti "tarare" la rispettiva valvolina manuale sul collettore, riducendo la portata in quei locali che tendono a scaldarsi troppo in fretta, così gli attacca-stacca dei termostati saranno meno frequenti e il tepore del pavimento durerà un po' di più.

_________________
L'evoluzione c'entra. Sempre.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Dubbi radianti a pavimento
MessaggioInviato: venerdì 22 febbraio 2019, 20:47 
Non connesso

Iscritto il: martedì 19 febbraio 2019, 9:38
Messaggi: 2
È venuto l’idraulico, ha chiuso il circuito della cucina che ho riaperto ore dopo.
La t di mandata è stata impostata a 45
Nelle stanze si sta poco meglio ma comunque i termoarredi sono comunque freddi. Ora il termostato stacca meno


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 3 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  

Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010