IngForum il forum di Ingegneri.info
Oggi è sabato 19 settembre 2020, 19:42

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 4 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Biblioteca di un ingegnere
MessaggioInviato: giovedì 30 luglio 2020, 13:50 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 20 settembre 2017, 2:30
Messaggi: 17
Secondo voi quali libri dovrebbe avere un ingegnere all’interno della sua biblioteca personale e/o in studio, suddivisi per ogni ambito? Quali sono i must have?

Sicuramente a livello generale è importante il "Manuale dell'Ingegnere Civile e Ambientale" (Riva-Guadagni), anche se non conosco le differenze con il Nuovo Colombo (in tre volumi). Il "dizionario di ingegneria" della UTET (firmato Perucca) lo trovo molto datato e bello soltanto da esporre. Un approccio meno tecnico, ma molto importante, potrebbero darlo i volumi pubblicati da Mario Salvadori "Perché gli edifici stanno in piedi" e "Perché gli edifici cadono".

In ambito prettamente strutturale, trovo di notevole importanza la collana firmata da Belluzzi, ormai introvabile se non a prezzi spropositati. Trovo molto buoni i due volumi "Teoria e pratica delle strutture in cemento armato" del prof. Nunziata. Posseggo anche "Fondamenti di tecnica delle costruzioni" di Mezzina, ma è improntato su un aspetto più didattico. Mi hanno parlato molto bene di "Teoria e tecnica delle strutture" di Pozzati, considerato come una pietra miliare, così come di "Cemento armato precompresso" di Cestelli Guidi. Ho avuto pareri molto discordanti sulla collana di Fritz Leonhardt.

Per quanto riguarda i ponti, credo che l'opera regina sia "Progettazione e costruzione di ponti" di Pietrangeli.

In ambito geotecnico secondo me regnano "Geotecnica" di Lancellotta (non l'ultima edizione) e "Fondazioni" di Viggiani.

Per la parte idraulica credo che il libro più importante sia il Citrini-Noseda, anche se ho acquistato il Mossa-Petrillo e devo dire che è fatto molto bene.

Per il lato dell'architettura tecnica ho comprato di recente il "dizionario degli elementi costruttivi" firmato UTET che credo sia di notevole importanza.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Biblioteca di un ingegnere
MessaggioInviato: giovedì 30 luglio 2020, 16:21 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 9 luglio 2003, 11:52
Messaggi: 38764
buone scelte;

però non averne una marea, pochi ma averli almeno sfogliati, per sapere poi dopo tempo dove andare a cercare (come la frase del vangelo, personalizzata agli ingegneri: "come un padrone di casa che sa estrarre dal suo tesoro cose vecchie e cose nuove";

non sapevo delle critiche ai libri di Leonhardt, forse perché lo hanno copiato in lungo e in largo tutti (forse solo troppo ripetitivo a richiamare le DIN tedesche, ma poveretto vi era obbligato);

non dimenticherei i libri di Stepan / Stephen Timoshenko,

poi c'è tantissimo online, molti links si trovano nella sezione di questo forum "Links alle principali risorse e documenti";
solo per fare un esempio un mare di Scienza delle Costruzioni si trova qui
www.scienzadellecostruzioni.co.uk sezione Biblioteca
o in questi tre volumi
http://wpage.unina.it/romano/scienza-delle-costruzioni/

_________________
"l'ingegnere sa quello che fa, e fa quello che sa" (Michele Pagano)


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Biblioteca di un ingegnere
MessaggioInviato: venerdì 31 luglio 2020, 19:05 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 20 settembre 2017, 2:30
Messaggi: 17
Vorrei anche approfondire la mia biblioteca nell'ambito dell'Ingegneria dei Trasporti. Purtroppo lì sono carente...


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Biblioteca di un ingegnere
MessaggioInviato: sabato 1 agosto 2020, 17:36 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 9 luglio 2003, 11:52
Messaggi: 38764
Ingegneria Stradale, voll. 1 e 2 di Ferrari e Giannini;
è un poco enciclopedico perché spesso forniscono solo le cose fondamentali, e quindi rimandando poi a libri specifici per approfondire;
per fare solo un esempio le code che si formano nel traffico ad esempio agli stop;

un utile sito è www.stradelandia.it con molta documentazione

_________________
"l'ingegnere sa quello che fa, e fa quello che sa" (Michele Pagano)


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 4 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  

POWERED_BY
Traduzione Italiana phpBB.it