IngForum il forum di Ingegneri.info
Oggi è martedì 17 settembre 2019, 6:24

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 13 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Autore Messaggio
MessaggioInviato: martedì 4 giugno 2019, 13:43 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 24 settembre 2010, 1:01
Messaggi: 75
Salve, il mio caso è la realizzazione di una villa unifamiliare ad un piano fuori terra in zona sismica 1. La committenza vorrebbe una copertura in legno massiccio o lamellare a vista nel soggiorno. Per darvi un idea della pianta (caso mai poi cercherò di inviare una bozza) vi indico la disposizione in pianta dei pilastri.

1 -2 -3 -4 -5
6 -7 -8 -9-10
11-12-13-14
15-16-17-18
con campate che vanno da un minimo di 4,4 m ad un max di 5 (campate 6-11,7-12,8-13,9-14).Il soggiorno occupa l'area delimitata dai pilastri 6-7-8-9-10-11-12-13-14-17-18 (forma ad L in pianta).I miei dubbi sono:
1) Dal punto di vista della concezione dell'edificio le possibilità sono: a) tutta la copertura in legno con elementi poggianti su pilastri e travi in c.a. con funzioni quest'ultime di cordoli (con o senza banchina -dormiente?).Qui il problema risiede nella scelta di quali pilastri e travi elevare per realizzare le falde e gli appoggi della trave di colmo e secondarie; gli unici esempi che ho trovato trattano sempre di coperture a due falde su due appoggi (unica campata) con o senza capriate di edifici in muratura.b) copertura in legno a falda solo nella zona soggiorno ( ed in questo caso come concepire la carpenteria?) e nelle restanti campate solai in latero cemento piani senza considerare nessun piano rigido
2)Dal punto di vista sismico: causa copertura a vista nella zona soggiorno, l'interruzione dei telai centrali in entrambe le direzioni porterebbe ad assegnare quasi esclusivamente ai telai perimetrali il compito di opporsi al sisma; cio'è negativo - sconsigliabile o si può ovviare in qualche modo?
3)Dal punto di vista di calcolo verifiche e modellazione: conviene modellare struttura in c.a. e struttura in legno insieme o separatamente?.Mi spiego meglio, la copertura in termini di verifiche entra in gioco nella risposta sismica (almeno i collegamenti a pilastri e travi) o solo nei carichi verticali? Il fattore di struttura q in casi di questo tipo quale va considerato?
4) Per la zona sismica in esame ed in riferimento alla legge 64/1974 e al DPR 380/2001 una struttura di tale tipo è fattibile o un domani al Genio Civile potrebbero bloccarmela e quindi tutto questo sarebbe tempo perso ( dire al committente si può fare solo con copertura in c.a.?)
Grazie


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: giovedì 6 giugno 2019, 11:06 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 24 settembre 2010, 1:01
Messaggi: 75
nessun parere o consiglio?


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: giovedì 6 giugno 2019, 18:42 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 5 agosto 2016, 9:34
Messaggi: 937
il buon costruire prevede di differenziale il legno (portato) dal CA (portante) con l'accortezza ddi non lasciare ilastri liberi in sommittà e di collegare tutte le teste con travi in modo di avere dei bordi sui quali poggiare il legno

non è un problema interrompere i telai curché questi siano cmq chiusi nelle 2 direzioni

se modelli insieme devi farlo con molta attenzione svincolando il legno facendo in modo che non abbia compiti di resistenza al sisma

ed infine si dividendo fra portato e portante non hai alcun problema se invece lo fai mista si

se non metti un disegno è difficile capire quello che vuoi fare


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: giovedì 13 giugno 2019, 11:09 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 14 marzo 2011, 17:44
Messaggi: 7133
Località: Atene (Greece)
si può fare (purché i telai in sommità siano chiusi con travi in c.a. o di acciaio e non con travi di legno come qualcuno ha sostenuto che possa farsi).

relativamente alla modellazione per sisma,
in copertura non devi utilizzare l'opzione di piano rigido.
se la copertura fosse tutta in c.a. è corretto usare l'opzione di piano rigido, ma nel tuo caso la copertura in c.a. lo è solo in parte.
in ogni caso, per piccole strutture come la tua l'opzione piano rigido oppure non rigido influenza poco i risultati finali.

_________________
Tra quello che noi riusciamo a malapena a vedere e quello che in realtà accade veramente c'è sempre molta differenza (Banondre, filosofo greco agnostico del II sec. d.C.).


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: giovedì 13 giugno 2019, 16:56 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 9 luglio 2003, 11:52
Messaggi: 38025
se non sbaglio (a parte le tantissime chiese costruite in questo modo) mi pare che la famosa casa a Oak Park di Frank Lloyd Wright, anche se mi pare in muratura, abbia lo stesso schema

_________________
"l'ingegnere sa quello che fa, e fa quello che sa" (Michele Pagano)


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: giovedì 13 giugno 2019, 23:37 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 27 novembre 2015, 17:53
Messaggi: 125
In merito alla questione "piano rigido" bisogna ricordarsi di fare attenzione se si usa tale l'opzione per le coperture perché il piano rigido scarica la trave di colmo facendo da puntone e quindi bisogna assicurarsi che sia veramente ciò che si vuole.
Si veda ad esempio la spiegazione data dall'assistenza di ProSAP https://win.2si.it/public/forum3_6h521/viewtopic.php?t=780:
"L'opzione piano rigido ha l'effetto di inserire elementi finiti di tipo membrana (quindi rigidi solo nel loro piano) con la rigidezza legata al materiale e allo spessore di ciascun pannello e peso nullo. [...] DEVE toglierlo dai solai inclinati, perché altrimenti aiutano molto la trave di colmo (il tetto col piano rigido fa come da puntello per la trave di colmo) e questo non è a favore di sicurezza."


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: venerdì 14 giugno 2019, 10:57 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 5 agosto 2016, 9:34
Messaggi: 937
un tettpo inclinato non è mai rigido, anche se pasquale ti trova il libro che dice il contrario, al limite è schematizabile come un elemento diaframma per la parte della soletta in ca, ma mi dico a senso intestardirsi con questo? soprattutto a che pro visto l'attuale potenza di calcolo che abbiamo a dispsoizione


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: venerdì 14 giugno 2019, 13:01 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 14 marzo 2011, 17:44
Messaggi: 7133
Località: Atene (Greece)
visto l'attuale potenza di calcolo che abbiamo a disspoizione

non è questione di potenza di calcolo, ma di corretta modellazione.

ma ripeto, per "piccole" strutture non cambia nulla ai fini della rispondenza alle norme (provate).
un solaio in c.a. inclinato, nel suo piano è rigido; la rigidezza non è legata alla orizzontalità.

_________________
Tra quello che noi riusciamo a malapena a vedere e quello che in realtà accade veramente c'è sempre molta differenza (Banondre, filosofo greco agnostico del II sec. d.C.).


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: giovedì 20 giugno 2019, 19:23 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 24 settembre 2010, 1:01
Messaggi: 75
Innanzitutto tutto grazie per le risposte; questa è la pianta.
Immagine
Alcune precisazioni:a) l’orientamento dei pilastri e la loro dimensione è del tutto indicativa.b) Per piano rigido forse mi sono espresso male,intendevo dire che essendo la copertura non piana o forsesolo in alcune campate di solaio a seconda di come sarà la decisione finale, nella modellazione non imposterò l’impalcato infinitivamente rigido, al massimo modellerò nel caso di campata piana solo i 4-5 cm di soletta in cls.c) Il committente vorrebbe la copertura a vista in legno nella stanza soggiorno (per le altre stanze è del tutto indifferente)d)zona sismica 1
Tornando ai miei quesiti del primo post e alla luce dei vostri commenti:
1) Per quanto riguarda le teste dei pilastri, le travi in c.a. fungerebbero da zone d’appoggio con eventuale banchina come i cordoli in un edificio in muratura e sarebbero presenti lungo i telai perimetrali e a seconda della scelta progettuale nella zona centrale appoggiandovi gli arcarecci e non avendo copertura spingente.Il problema si pone nella zona soggiorno dove si vedrebbero e verrebbe meno l’estetica di una copertura in legno a vista (a seconda dell’orientamento delle falde pilastri da 6 a 9 e da 11 a 14 per la direzione orizzontale e 6-11,7-12,8-13,9-14 per quella verticale). Era qui che mi riferivo all’interruzione del telaio, ad esempio:nel caso di copertura in legno solo nella zona soggiorno il telaio perimetrale da 1 a 15 sarebbe ininterrotto quello da 2 a 16 si almeno in 7-12.
2)Per quanto riguarda la modellazione potrei separare il legno dal c.a. in questo modo: in un modello la copertura in legno calcolo e verifica per i carichi,in un altro modello struttura in c.a. in classe B, fattore di struttura scelto affidando solo al c.a. il sisma e modellandoci sopra almeno la struttura principale della copertura (travi svincolate alle estremità o con un minimo di rigidezza flessionale per simulare i collegamenti legno-c.a.) per considerare il suo contributo in termini di massa e rigidezza ( sempre che quest’ultima sia significativa)
3) La scelta alla fine è tra copertura in legno per tutto lo sviluppo in pianta e quindi scelta di come realizzare le pendenze di falda e gli appoggi delle travi in legno, oppure copertura solo nella zona soggiorno e copertura piana o a falda classica in c.a. nelle altre campate.
Che ne pensate?


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: venerdì 21 giugno 2019, 0:25 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 9 luglio 2003, 11:52
Messaggi: 38025
dimenticavo sulla questione piano rigido negli edifici in muratura questa utile (ebbi una interessante discussione con l'azienda di software Newsoft che mi chiarii le idee) discussione
viewtopic.php?f=8&t=76311

_________________
"l'ingegnere sa quello che fa, e fa quello che sa" (Michele Pagano)


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 13 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  

Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010