IngForum il forum di Ingegneri.info
Oggi è mercoledì 3 giugno 2020, 15:08

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 8 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Tiro fune spiroidale e tenditori
MessaggioInviato: mercoledì 25 marzo 2020, 20:52 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 31 marzo 2016, 10:33
Messaggi: 52
Buonasera,
mi trovo ad affrontare il seguente problema: ho la necessità di dare come pretensione ad una certa fune, in acciaio spiroidale, un valore di tiro pari a 2300 kg.
Dalla scheda tecnica del produttore delle funi leggo le seguenti caratteristiche:
- E = 160000 MPa
- fptk = 1570 MPa
- fp1k = 1470 MPa
- Area della fune D16 = 151.7 mmq

Nei progetti di esempio ricevuti da un collega trovo un tiro di progetto pari a 1000 kg.

Io, invece, ho la necessità di dare una tiro di 2300 kg, da cui ottengo (correggetemi se sbaglio):
T = 2300kg = 23000 N
T/A = 23000 / 151.7 = 151.62 MPa, che equivalgono a circa il 10% di fp1k (1470), quindi direi tiro accettabile

Il mio dubbio è: da un punto di vista pratico, con il tenditore (che da scheda tecnica ha una resistenza pari alla fune di 230 kN) è possibile imprimere 2300 kg oppure c'è un limite?

Non ho esperienza diretta sulla pretensione, non ho mai visto applicarla su di una fune direttamente in opera e per questo mi sorge il dubbio....sapresti aiutarmi? :D


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Tiro fune spiroidale e tenditori
MessaggioInviato: giovedì 26 marzo 2020, 12:51 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 9 luglio 2003, 11:52
Messaggi: 38658
da qualche parte avevo letto che per i tenditori si utilizza un coefficiente di sicurezza almeno 4;

non ne capisco ma l'accoppiamento fune-tenditore va fatto anche considerando le cadute di tensione, che mentre per un acciaio ad alto limite elastico sono di circa il 10-15%, per un acciaio normale, come immagino sia quello dei tenditori, sono oltre il doppio e per i tenditori poi credo che dipendono principalmente dalla deformazione della filettatura

_________________
"l'ingegnere sa quello che fa, e fa quello che sa" (Michele Pagano)


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Tiro fune spiroidale e tenditori
MessaggioInviato: giovedì 26 marzo 2020, 15:21 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 6 ottobre 2014, 9:31
Messaggi: 1351
mi sembra di capire che la fune sia in realtà un trefolo da precompressione (1570 MPa è un valore alto per un acciaio delle funi normali). Non ho mai usato trefoli ma solo filo liscio da precompressione (carico di rottura 1770 MPa) che viene tirato al 75 % del carico di rottura se garantito (per es diam 5 mm tiro = 2600 kg) oppure al 70 % del carico di rottura effettivo se filo non garantito per cui non so se il coeff 4 di Pasquale sia corretto. Vedo di informarmi


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Tiro fune spiroidale e tenditori
MessaggioInviato: giovedì 26 marzo 2020, 15:45 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 6 ottobre 2014, 9:31
Messaggi: 1351
se parliamo di trefoli da precompressione :
diam max utilizzato 0.6" (15.7 mm) - 7 fili
tiro max : quello corrispondente ad un allungamento dello 0.1 % che per il diametro 15.7 mm vale circa 240 kN che sarebbe l'85 % circa del carico di rottura ma che in realtà diventa circa il 75 % perchè all'atto dell'allentamento il cls si ritira a causa della precompressione. Nel caso della post-compressione il tiro è inferiore perchè c'è meno ritiro del cls

PS : vedi doc trefolo da precompressione della Arcelor Mittal


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Tiro fune spiroidale e tenditori
MessaggioInviato: giovedì 26 marzo 2020, 16:30 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 9 luglio 2003, 11:52
Messaggi: 38658
:offtopic:

finalmente sei riuscito ad accedere Pisanel !
Ci sei mancato

_________________
"l'ingegnere sa quello che fa, e fa quello che sa" (Michele Pagano)


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Tiro fune spiroidale e tenditori
MessaggioInviato: giovedì 26 marzo 2020, 19:05 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 31 marzo 2016, 10:33
Messaggi: 52
Innanzitutto Vi ringrazio per le risposte, e riporto aggiornamento:

Ho colloquiato con il produttore delle funi spiroidali in acciaio zincato (resistenza minima 1470 MPa in effetti) che mi ha spiegato bene il funzionamento in opera e come considerare i valori di resistenza e tiro dalle schede tecniche.

In riferimento alla mia richiesta:
- il tiro da imprimere deve essere da normativa (in attesa di riceverla, non NTC, diversa da quella per i trefoli) minore del 12% dello sforzo di rottura.


Esempio (valido anche per il mio caso):

- Area della fune D16 = 151.7 mmq
- dai miei calcoli serve una pretensione di 1450 kg, che corrisponde una tensione al 9.81% della resistenza max pari a 13900 kg

Il tenditore è accoppiato al tipo di fune e la sua resistenza combacia con quella della fune, avendo comunque un coefficiente di sicurezza 5, per cui scelta la fune, si accoppia il tenditore.

Ovviamente il mio è un caso semplice, in cui non vado a considerare nel la temperatura ambientale all'atto del tiro, ne la perdita di tensione/tiro per rilassamento, essendo funi di massimo 30m di lunghezze. Diverso sarebbe nel caso di stralli per campate di ponti, con differenti grandezze in gioco.

Spero che questa conversazione sia utile anche per altre persone in futuro


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Tiro fune spiroidale e tenditori
MessaggioInviato: venerdì 10 aprile 2020, 18:16 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 2 marzo 2009, 18:37
Messaggi: 113
ivandelb ha scritto:
Innanzitutto Vi ringrazio per le risposte, e riporto aggiornamento:

Ho colloquiato con il produttore delle funi spiroidali in acciaio zincato (resistenza minima 1470 MPa in effetti) che mi ha spiegato bene il funzionamento in opera e come considerare i valori di resistenza e tiro dalle schede tecniche.

In riferimento alla mia richiesta:
- il tiro da imprimere deve essere da normativa (in attesa di riceverla, non NTC, diversa da quella per i trefoli) minore del 12% dello sforzo di rottura.


Esempio (valido anche per il mio caso):

- Area della fune D16 = 151.7 mmq
- dai miei calcoli serve una pretensione di 1450 kg, che corrisponde una tensione al 9.81% della resistenza max pari a 13900 kg

Il tenditore è accoppiato al tipo di fune e la sua resistenza combacia con quella della fune, avendo comunque un coefficiente di sicurezza 5, per cui scelta la fune, si accoppia il tenditore.

Ovviamente il mio è un caso semplice, in cui non vado a considerare nel la temperatura ambientale all'atto del tiro, ne la perdita di tensione/tiro per rilassamento, essendo funi di massimo 30m di lunghezze. Diverso sarebbe nel caso di stralli per campate di ponti, con differenti grandezze in gioco.

Spero che questa conversazione sia utile anche per altre persone in futuro


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Tiro fune spiroidale e tenditori
MessaggioInviato: venerdì 10 aprile 2020, 18:18 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 2 marzo 2009, 18:37
Messaggi: 113
ivandelb ha scritto:
Innanzitutto Vi ringrazio per le risposte, e riporto aggiornamento:

Ho colloquiato con il produttore delle funi spiroidali in acciaio zincato (resistenza minima 1470 MPa in effetti) che mi ha spiegato bene il funzionamento in opera e come considerare i valori di resistenza e tiro dalle schede tecniche.

In riferimento alla mia richiesta:
- il tiro da imprimere deve essere da normativa (in attesa di riceverla, non NTC, diversa da quella per i trefoli) minore del 12% dello sforzo di rottura.


Esempio (valido anche per il mio caso):

- Area della fune D16 = 151.7 mmq
- dai miei calcoli serve una pretensione di 1450 kg, che corrisponde una tensione al 9.81% della resistenza max pari a 13900 kg

Il tenditore è accoppiato al tipo di fune e la sua resistenza combacia con quella della fune, avendo comunque un coefficiente di sicurezza 5, per cui scelta la fune, si accoppia il tenditore.

Ovviamente il mio è un caso semplice, in cui non vado a considerare nel la temperatura ambientale all'atto del tiro, ne la perdita di tensione/tiro per rilassamento, essendo funi di massimo 30m di lunghezze. Diverso sarebbe nel caso di stralli per campate di ponti, con differenti grandezze in gioco.

Spero che questa conversazione sia utile anche per altre persone in futuro


ciao,
perdonami ivandelb, leggevo il topic perché interessato all'argomento ma alcuni tuoi passaggi non mi sono chiari:

- innanzitutto come hai calcolato la pretensione? devo assegnare un valore di pretensione ad una fune ma non so come calcolarla.

- cosa si intende per coefficiente di sicurezza 5? i valori tabellati di carico ultimo sono 1/5 del carico ultimo reale? nel mio caso, ad esempio, ho un tiro massimo 4000 daN, ho individuato la sezione di fune, mi è stato suggerito un tipo di tenditore ( che nel mio caso sara a due occhi) ma non saprei come verificarlo.

grazie


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 8 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  

POWERED_BY
Traduzione Italiana phpBB.it