IngForum il forum di Ingegneri.info
Oggi è venerdì 7 agosto 2020, 15:33

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 14 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Deformazione tubo
MessaggioInviato: giovedì 21 maggio 2020, 22:13 
Non connesso

Iscritto il: sabato 5 agosto 2017, 12:02
Messaggi: 24
Ciao a tutti,
Dovrei verificare lo schiacciamento, o meglio la deformazione di un tubo appoggiato e soggetto ad un carico unif distribuito.
È un applicazione un po particolare, ma mi serve sapere che il tubo non si ovalizzi o deformi troppo.
Avete mai analizzato un problema simile?


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Deformazione tubo
MessaggioInviato: venerdì 22 maggio 2020, 10:44 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 6 ottobre 2014, 9:31
Messaggi: 1388
dipende molto dalla forma dell'appoggio : uno schizzo è gradito


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Deformazione tubo
MessaggioInviato: martedì 26 maggio 2020, 8:05 
Non connesso

Iscritto il: domenica 18 marzo 2012, 13:33
Messaggi: 41
Per avere un controllo sezione per sezione delle tensioni di von mises la strada credo si quella di un modello fem, se fossi fuori ufficioe senza computer di primo acchito schematizzerei un portale a 2 cerniere semicerchio, la sezione della trave lo spessore del tubo, il tutto è una volta iperstatico ma non sarebbe cosi complicato trovare linea elastica....


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Deformazione tubo
MessaggioInviato: martedì 26 maggio 2020, 13:17 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 6 ottobre 2014, 9:31
Messaggi: 1388
con 2 cerniere non si terrebbe conto dello spostamento in senso orizzontale dei due punti alle reni : sarebbe più giusto schematizzarlo con una cerniera e un carrello.
Però sarebbe giusto anche che chi pone la domanda si preoccupasse di leggere le risposte/dubbi di chi ha la cortesia di darli ascolto !!!!!!


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Deformazione tubo
MessaggioInviato: martedì 26 maggio 2020, 15:05 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 6 gennaio 2006, 23:34
Messaggi: 1150
Località: Como
Però sarebbe giusto anche che chi pone la domanda si preoccupasse di leggere le risposte/dubbi di chi ha la cortesia di darli ascolto

Ciao pisanel

Se chi ha posto la domanda vorrà continuare la discussione bene, altrimenti possono continuare quelli interessati.

Anni fa, con un collega esperto di Ansys, avevamo fatto una simulazione di una prova su cilindretti si alluminio che si deformavano con l'introduzione di un cuneo.
La cosa interessante era che veniva implementato il digramma sforzi-deformazioni.
Abbiamo realizzato un video che cerco di trasmettere (se ci riesco).
Ciao

Non sono riuscito ad inserire il video (file .avi) allora ho postato le foto del cuneo inserito e poi estratto.
Si vede, nella seconda immagine, la deformata plastica.
Ciao.

Immagine


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Deformazione tubo
MessaggioInviato: martedì 26 maggio 2020, 17:14 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 6 ottobre 2014, 9:31
Messaggi: 1388
x Betoniera : sarà che sono vecchio e quindi insofferente.
La domanda di oai111 era per me "abbastanza chiara" perchè poteva riferirsi a un tubo metallico (tubazione interrata) che viene schiacciata dal terreno. Avendo io lavorato nel campo della prefabbricazione di tubi per fognature , sono in possesso di molta letteratura specifica (tubi interrati) e quindi potrei essere in grado di fornire rapidamente una soluzione o un approccio alla soluzione, ma tant'è ...
esempio di tubo d'acciaio di piccolo spessore deformato solo per peso proprio

Immaginebrowser mouse event test page


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Deformazione tubo
MessaggioInviato: sabato 30 maggio 2020, 14:57 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 6 ottobre 2014, 9:31
Messaggi: 1388
la trattazione analitica si può trovare in :
"Structural mechanics of buried pipes" - Appendix A - Watkins/Anderson - CRC Press - 2000 - ISBN 0-8493-2395-9


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Deformazione tubo
MessaggioInviato: sabato 30 maggio 2020, 18:28 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 14 marzo 2011, 17:44
Messaggi: 7293
Località: Atene (Greece)
pisanel ha scritto:
con 2 cerniere non si terrebbe conto dello spostamento in senso orizzontale dei due punti alle reni : sarebbe più giusto schematizzarlo con una cerniera e un carrello.
Però sarebbe giusto anche che chi pone la domanda si preoccupasse di leggere le risposte/dubbi di chi ha la cortesia di darli ascolto !!!!!!

il modello con una cerniera e un carrello è da aggiustare, nel senso che il modello più appropriato è quello di un semicerchio di estremi A e B,
nel quale in A si pone una cerniera fissa, mentre in B si pone un carrrello scorrevole orizzontalmente e sempre nello stesso estremo B si pone una molla di costante k che limita i soli spostamenti orizzontali (cioè, in B vi è una cerniera cevevole solo orizzontalemnte).
come si ricava k?
si ricava dal modello con A fisso (a cerniera) e B vincolato con il solo carrello libero di scorrere orizzontalmente.
la forza che in B produce uno spostamento di B pari a 1 è k da usare per il modello reale (F=ku).

(vado a memoria: mi pare che i manuali contemplino, anche se in altro modo, il la maniera di ricavare questa k).

_________________
Tra quello che noi riusciamo a malapena a vedere e quello che in realtà accade veramente c'è sempre molta differenza (Banondre, filosofo greco agnostico del II sec. d.C.).


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Deformazione tubo
MessaggioInviato: domenica 31 maggio 2020, 18:46 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 6 ottobre 2014, 9:31
Messaggi: 1388
dato che la struttura è simmetrica forse sarebbe più corretto (a smentita di quanto da me suggerito poco sopra) ipotizzare un arco circolare di 180° (semi-cerchio) con estremi A e B dove A è incastrato e B è un carrello che però non permette la rotazione ma solo la traslazione (infatti A e B sarebbe i due punti diametralmente opposti posizionati alle reni che per simmetria non ruotano) ma che hanno uno spostamento relativo tra di loro in senso oeizzontale. Poi teorema di Castigliano


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Deformazione tubo
MessaggioInviato: domenica 31 maggio 2020, 19:43 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 14 marzo 2011, 17:44
Messaggi: 7293
Località: Atene (Greece)
un modello ancora più corretto (credo sia quello corretto per cogliere i giusti abbassanmenti del vertice di sommità) è quello di prendere un quarto di cerchio di estremi C (C vertice di sommità del tubo) e D (D estremo destro del tubo).
in C si pone un doppio pendolo che permette la traslazione verticale, e una molla di rigidezza k1 con asse verticale,
in D si pone un doppio pendolo che permette la traslazione orizzontale e una molla di rigidezza k2 con asse orizzontale.
utilizzando sempre la relazione F=ku, con la tecnica sopra indicata,
in un primo momento si determina k1 pensando completamente incastrato il nodo D,
e in un secondo momento si calcola k2 pensando incastrato il nodo C.

_________________
Tra quello che noi riusciamo a malapena a vedere e quello che in realtà accade veramente c'è sempre molta differenza (Banondre, filosofo greco agnostico del II sec. d.C.).


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 14 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  

POWERED_BY
Traduzione Italiana phpBB.it