IngForum il forum di Ingegneri.info
Oggi è martedì 15 ottobre 2019, 6:22

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 164 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 13, 14, 15, 16, 17  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Responsabilità del progettista
MessaggioInviato: venerdì 4 gennaio 2019, 10:03 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 4 gennaio 2019, 9:50
Messaggi: 13
Buongiorno a tutti,

una info non essendo del mestiere e per capire bene le responsabilità.

Se in una pratica di concessione edilizia, risultano i nominativi di Direttore ai Lavori, e progettista architettonico, quest' ultimo in caso di abuso edilizio può essere chiamato in causa?

Grazie a tutti


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Responsabilità del progettista
MessaggioInviato: venerdì 4 gennaio 2019, 12:58 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 22 novembre 2012, 12:09
Messaggi: 1227
Località: finis terrae
vito1977 ha scritto:
Se in una pratica di concessione edilizia, risultano i nominativi di Direttore ai Lavori, e progettista architettonico, quest' ultimo in caso di abuso edilizio può essere chiamato in causa?

sì, ma solo se l'abuso era previsto in progetto.

_________________
there must be some way out of here, said the joker to the thief.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Responsabilità del progettista
MessaggioInviato: venerdì 4 gennaio 2019, 13:13 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 4 gennaio 2019, 9:50
Messaggi: 13
reversi ha scritto:
vito1977 ha scritto:
Se in una pratica di concessione edilizia, risultano i nominativi di Direttore ai Lavori, e progettista architettonico, quest' ultimo in caso di abuso edilizio può essere chiamato in causa?

sì, ma solo se l'abuso era previsto in progetto.


Ti ringrazio.

Per essere più chiaro il progetto depositato al comune che è firmato dal progettista architettonico è completamente dofforme dallo stato dei fatti.

Inoltre il progettista architettonico ha anche eseguito la pratica di accatastamento con una piantina che è simile allo stato di fatto ma ovvimanete difforme dal progetto presentato nella concessione edilizia


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Responsabilità del progettista
MessaggioInviato: venerdì 4 gennaio 2019, 20:51 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: sabato 17 marzo 2007, 22:43
Messaggi: 3306
Località: brescia
vito1977 ha scritto:

Per essere più chiaro il progetto depositato al comune che è firmato dal progettista architettonico è completamente dofforme dallo stato dei fatti.


.. e di questo, l'architetto non è responsabile; lui ha detto di fare una cosa, la DL ha consentito se ne facesse una diversa.

vito1977 ha scritto:
Inoltre il progettista architettonico ha anche eseguito la pratica di accatastamento con una piantina che è simile allo stato di fatto ma ovvimanete difforme dal progetto presentato nella concessione edilizia


.. e qui, per lo meno, dimostra di essere a conoscenza dell'abuso; e la sua situazione si complica, in quanto non può più difendersi come sopra.

_________________
Art.1 : L'Italia è una Repubblica fondata sul Lavoro. ..degli altri.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Responsabilità del progettista
MessaggioInviato: venerdì 4 gennaio 2019, 22:16 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 4 gennaio 2019, 9:50
Messaggi: 13
giotisi ha scritto:
vito1977 ha scritto:

Per essere più chiaro il progetto depositato al comune che è firmato dal progettista architettonico è completamente dofforme dallo stato dei fatti.


.. e di questo, l'architetto non è responsabile; lui ha detto di fare una cosa, la DL ha consentito se ne facesse una diversa.

vito1977 ha scritto:
Inoltre il progettista architettonico ha anche eseguito la pratica di accatastamento con una piantina che è simile allo stato di fatto ma ovvimanete difforme dal progetto presentato nella concessione edilizia


.. e qui, per lo meno, dimostra di essere a conoscenza dell'abuso; e la sua situazione si complica, in quanto non può più difendersi come sopra.



Grazie mille


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Responsabilità del progettista
MessaggioInviato: venerdì 4 gennaio 2019, 23:04 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 14 marzo 2011, 17:44
Messaggi: 7147
Località: Atene (Greece)
sì, ok, ok.

lo stato di fatto è difforme al progetto presentato al comune, e sin qui ok.

a questo punto rimane da precisare se il progetto al comune è o non è conforme alle norme.
siccome dici che il progetto al comune è con concessione edilizia, desumo che è conforme alle norme.

p.s. non è che per caso il tecnico che ha presentato il progetto al comune e che poi ha firmato la planimetria catastale, ti ha detto che occorre che lui faccia anche la pratica per l'agibilità?

chi ha creato la difformità?
nelle mie zone sono sempre i proprietari (e i sindaci) a chiedere alla ditta modifiche, quasi sempre con il silenzio accondiscendente del DL.

Domanda per vito1977: secondo te perchè quell'architetto ha firmato quella pratica catastale?
Domanda n. 2 per vito1977: della difformità tra stato di fatto e progetto con concessione perché te ne sei accorto dopo 1 secolo?
Domanda n. 3: il DL man mano che procedevano i lavori non si accorse mai di nulla?

_________________
Tra quello che noi riusciamo a malapena a vedere e quello che in realtà accade veramente c'è sempre molta differenza (Banondre, filosofo greco agnostico del II sec. d.C.).


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Responsabilità del progettista
MessaggioInviato: venerdì 4 gennaio 2019, 23:54 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 4 gennaio 2019, 9:50
Messaggi: 13
salvatorebennardo ha scritto:
sì, ok, ok.

lo stato di fatto è difforme al progetto presentato al comune, e sin qui ok.

a questo punto rimane da precisare se il progetto al comune è o non è conforme alle norme.
siccome dici che il progetto al comune è con concessione edilizia, desumo che è conforme alle norme.

p.s. non è che per caso il tecnico che ha presentato il progetto al comune e che poi ha firmato la planimetria catastale, ti ha detto che occorre che lui faccia anche la pratica per l'agibilità?

chi ha creato la difformità?
nelle mie zone sono sempre i proprietari (e i sindaci) a chiedere alla ditta modifiche, quasi sempre con il silenzio accondiscendente del DL.

Domanda per vito1977: secondo te perchè quell'architetto ha firmato quella pratica catastale?
Domanda n. 2 per vito1977: della difformità tra stato di fatto e progetto con concessione perché te ne sei accorto dopo 1 secolo?
Domanda n. 3: il DL man mano che procedevano i lavori non si accorse mai di nulla?



Allora

Domanda per vito1977: secondo te perchè quell'architetto ha firmato quella pratica catastale? Non ne ho idea io sono semplicemente colui che ha comprato dalla società costruttrice, per questo chiedo consigli a voi.

Domanda n. 2 per vito1977: della difformità tra stato di fatto e progetto con concessione perché te ne sei accorto dopo 1 secolo? Me ne sono accorto quando ho deciso di vendere ovvero dopo circa 10 anni, l' agenzia immobiliare che ho contattato, prima della vendita voleva tutelarmi per vedere se la situazione al comune era ok.

Domanda n. 3: il DL man mano che procedevano i lavori non si accorse mai di nulla? Suppongo proprio di No in ogni caso adesso è irreperibile forse è morto

p.s. non è che per caso il tecnico che ha presentato il progetto al comune e che poi ha firmato la planimetria catastale, ti ha detto che occorre che lui faccia anche la pratica per l'agibilità? Il progettista architettonico che è l' unico che sono riuscito a contattare per avere chiarimenti mi ha fatto capire che non c'è nulla da fare, mi sembrava quasi volesse sfuggire.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Responsabilità del progettista
MessaggioInviato: mercoledì 9 gennaio 2019, 14:18 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 4 gennaio 2019, 9:50
Messaggi: 13
salvatorebennardo ha scritto:
sì, ok, ok.

lo stato di fatto è difforme al progetto presentato al comune, e sin qui ok.

a questo punto rimane da precisare se il progetto al comune è o non è conforme alle norme.
siccome dici che il progetto al comune è con concessione edilizia, desumo che è conforme alle norme.

p.s. non è che per caso il tecnico che ha presentato il progetto al comune e che poi ha firmato la planimetria catastale, ti ha detto che occorre che lui faccia anche la pratica per l'agibilità?

chi ha creato la difformità?
nelle mie zone sono sempre i proprietari (e i sindaci) a chiedere alla ditta modifiche, quasi sempre con il silenzio accondiscendente del DL.

Domanda per vito1977: secondo te perchè quell'architetto ha firmato quella pratica catastale?
Domanda n. 2 per vito1977: della difformità tra stato di fatto e progetto con concessione perché te ne sei accorto dopo 1 secolo?
Domanda n. 3: il DL man mano che procedevano i lavori non si accorse mai di nulla?




chi ha creato la difformità? suppongo la società costruttrice, in accordo con i vari tecnici


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Responsabilità del progettista
MessaggioInviato: mercoledì 9 gennaio 2019, 15:16 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 14 marzo 2011, 17:44
Messaggi: 7147
Località: Atene (Greece)
chi ha creato la difformità? suppongo la società costruttrice, in accordo con i vari tecnici

in genere è il proprietario che "ordina" le variazioni (variazioni abusive, cioè senza variante).
l'impresa, pur di continuare a lavorare e ad imporre i suoi prezzi, "acconsente" e i vari tecnici "tacciono", per non creare e crearsi grane e per chiudere il quanto dovuto.
a favorire questo andazzo (la difformità) è il fatto che viene scoperto solo molto tempo dopo.

...

_________________
Tra quello che noi riusciamo a malapena a vedere e quello che in realtà accade veramente c'è sempre molta differenza (Banondre, filosofo greco agnostico del II sec. d.C.).


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Responsabilità del progettista
MessaggioInviato: mercoledì 16 gennaio 2019, 12:49 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 4 gennaio 2019, 9:50
Messaggi: 13
Un altra domanda , ma per quel che concerne il collaudatore in cdo, nel momento in cui effettua le verifiche per il rilascio del collaudo statico, non dovrebbe verificare che l' edificio nello stato di fatto sia conforme alla planimetria rilasciata in comune per la concessione edilizia


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 164 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 13, 14, 15, 16, 17  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  

Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010