IngForum il forum di Ingegneri.info
[phpBB Debug] PHP Warning: in file /home/prod.ingegneri.info/public_html/wp-content/themes/teknoring/tk-posts/taxonomy.php on line 210: array_keys() expects parameter 1 to be array, null given
Visita le sezioni:

Oggi è martedì 22 maggio 2018, 2:48

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 5 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: SismaBonus Capannoni industriali
MessaggioInviato: lunedì 23 aprile 2018, 14:33 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 28 giugno 2007, 12:18
Messaggi: 127
Buonasera a tutti, volevo un'opinione sul sismabonus capannoni e nello specifico sul metodo semplificato.
Il metodo prevede di eliminare nel capannone le carenze nei collegamenti, tipiche della tipologia strutturale, per l'intera unità edilizia.
Nel caso che mi è stato posto in esame, mi trovo a dover operare all'interno di un grosso blocco industriale composto da capannoni in serie (della stessa tipologia e tutti attaccati) in cui l'unità strutturale è sostanzialmente composta dall'intero blocco. Come capirete il mio cliente, che ha acquistato una porzione di questo blocco, ha l'intenzione di mettere in sicurezza (almeno con il metodo semplificato) la sua parte accedendo ai benefici del sismabonus. Secondo voi è possibile accedere al bonus anche se gli interventi vengono fatti all'interno di una porzione del blocco industriale?

Grazie

_________________
Ma ndo vai.....se la putrella non ce l'hai.....


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: SismaBonus Capannoni industriali
MessaggioInviato: venerdì 4 maggio 2018, 13:37 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 27 settembre 2004, 18:50
Messaggi: 2754
Località: Brescia
Alby_ing ha scritto:
Buonasera a tutti, volevo un'opinione sul sismabonus capannoni e nello specifico sul metodo semplificato.
Il metodo prevede di eliminare nel capannone le carenze nei collegamenti, tipiche della tipologia strutturale, per l'intera unità edilizia.
Nel caso che mi è stato posto in esame, mi trovo a dover operare all'interno di un grosso blocco industriale composto da capannoni in serie (della stessa tipologia e tutti attaccati) in cui l'unità strutturale è sostanzialmente composta dall'intero blocco. Come capirete il mio cliente, che ha acquistato una porzione di questo blocco, ha l'intenzione di mettere in sicurezza (almeno con il metodo semplificato) la sua parte accedendo ai benefici del sismabonus. Secondo voi è possibile accedere al bonus anche se gli interventi vengono fatti all'interno di una porzione del blocco industriale?

Grazie

Capannoni "in serie" e "tutti attaccati": puoi ovviamente pensare di considerarli unità strutturali autonome. In tal caso puoi intervenire su ciascun blocco separatamente. E in più puoi applicare su ciascun intervento autonomo il limite dei 96mila euro separatamente, se esegui interventi su più anni.

Io almeno l'ho capita così.

_________________
Sismica in Lombardia:
https://www.facebook.com/groups/Sismica/
http://www.tecnolabingegneria.it/miniblog


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: SismaBonus Capannoni industriali
MessaggioInviato: venerdì 4 maggio 2018, 13:39 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 27 settembre 2004, 18:50
Messaggi: 2754
Località: Brescia
"La spesa massima che si può considerare è pari a 96.000 euro per ciascuna unità immobiliare, per ciascun anno fino al 2021. Per unità immobiliare si deve intendere l'identificazione del subalterno catastale. Ad esempio, se l'azienda è costituita da una sola unità immobiliare ma comprende più di un capannone, il primo anno si possono spendere 96.000 sul primo capannone, il secondo anno 96.000 sul secondo capannone, e così via, purché ciascun capannone sia rinforzato e certificato autonomamente, con il salto di una o due classi, e purché per ciascun anno fiscale non si spenda più di 96.000. Se l'azienda è costituita da 2 o 3 unità immobiliari, si può applicare per ciascuna unità, separatamente, il metodo descritto."

https://sites.google.com/view/ingecosys ... -capannoni

_________________
Sismica in Lombardia:
https://www.facebook.com/groups/Sismica/
http://www.tecnolabingegneria.it/miniblog


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: SismaBonus Capannoni industriali
MessaggioInviato: venerdì 18 maggio 2018, 10:40 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 28 giugno 2007, 12:18
Messaggi: 127
[/quote]
Capannoni "in serie" e "tutti attaccati": puoi ovviamente pensare di considerarli unità strutturali autonome.

Io almeno l'ho capita così.[/quote]
Innanzitutto grazie della risposta e dell'interessamento..Che siano unità strutturali autonome non mi sembra molto ovvio essendo il complesso industriale tutto unito. Nel sito che mi citi si parla di unità immobiliari e su quello sono perfettamente d'accordo, ma a patto che l'intervento possa essere fatto su tutto il complesso (stesso esempio lo puoi fare in un condominio...Tante unità immobiliari...una unità strutturale).

Grazie ancora

_________________
Ma ndo vai.....se la putrella non ce l'hai.....


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: SismaBonus Capannoni industriali
MessaggioInviato: venerdì 18 maggio 2018, 16:29 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 27 settembre 2004, 18:50
Messaggi: 2754
Località: Brescia
Alby_ing ha scritto:
Capannoni "in serie" e "tutti attaccati": puoi ovviamente pensare di considerarli unità strutturali autonome.

Io almeno l'ho capita così.
Innanzitutto grazie della risposta e dell'interessamento..Che siano unità strutturali autonome non mi sembra molto ovvio essendo il complesso industriale tutto unito. Nel sito che mi citi si parla di unità immobiliari e su quello sono perfettamente d'accordo, ma a patto che l'intervento possa essere fatto su tutto il complesso (stesso esempio lo puoi fare in un condominio...Tante unità immobiliari...una unità strutturale).

Grazie ancora

Però, se mi permetti, c'è ancora qualcosa che non quadra: se dici che sono capannoni "in serie" e "tutti attaccati", si può anche dire che non costituiscono un'unica unità strutturale. In particolare, ciacun blocco potrebbe ricadere nella definizione di unità strutturale indipendente, secondo 8.7.1 NTC18 e C8A.3 Circ. 617.

Inoltre, in subordine, a mio avviso se le strutture non manifestano un comportamento globale di insieme, dovrebbe sempre essere possibile individuare una determinata porzione di edificio la cui sicurezza (nel senso dei collegamenti tra le parti) dipende esclusivamente dalle strutture che la delimitano: in sostanza, se in una determinata area di lavoro procedo a collegare tutte le parti tra di loro e a fissare i tamponamenti, posso a mio avviso sostenere che ho garantito l'incremento di sicurezza su quella porzione e considerare l'intervento come "autonomo" (per il fatto che il comportamento della porzione rinforzata non influenza e non viene influenzato dalle altre parti).

Sto solo facendo ipotesi, naturalmente. Poi bisogna vedere caso per caso.

_________________
Sismica in Lombardia:
https://www.facebook.com/groups/Sismica/
http://www.tecnolabingegneria.it/miniblog


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 5 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  




Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010