IngForum il forum di Ingegneri.info
Visita le sezioni:

Oggi è sabato 20 ottobre 2018, 12:23

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 3 messaggi ] 
Autore Messaggio
MessaggioInviato: venerdì 18 maggio 2018, 12:12 
Non connesso

Iscritto il: martedì 15 gennaio 2008, 15:01
Messaggi: 247
Buongiorno, nelle NTC18 è sparita l'espressione per il calcolo di Sa necessaria per valutare l'azione sismica che sollecità elementi non strutturali, viene detto di fare riferimento a documenti di comprovata validità. Secondo voi come è meglio procedere in questa fase in cui non abbiamo ancora la Circolare? Farei riferimento all'espressione contenuta nelle NTC08 ma in essa è contenuto il solito Ta, che rappresenta il periodo di vibrazione dell'elemento strutturale, che non saprei come calcolare...
Qualcuno ha qualche suggerimento?

Grazie

_________________
Il progetto strutturale può e deve costare di più!


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: lunedì 21 maggio 2018, 23:16 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 6 gennaio 2006, 23:34
Messaggi: 1043
Località: Como
... nelle NTC18 è sparita l'espressione per il calcolo di Sa necessaria per valutare l'azione sismica che sollecità elementi non strutturali, ...
Farei riferimento all'espressione contenuta nelle NTC08 ma in essa è contenuto il solito Ta, che rappresenta il periodo di vibrazione dell'elemento strutturale, che non saprei come calcolare...
Qualcuno ha qualche suggerimento?


Ciao gkappe

E' vero: nelle NTC 2018 è sparita la formula per il calcolo di Sa.
Ritengo che, comunque, in attesa di eventuali indicazioni che saranno contenute nella Circolare esplicativa,
si possa fare ancora riferimento alle NTC 2008.
Sotto riporto la formulazione proposta dalle NTC 2008.
Il periodo dell'intera struttura T1 è calcolato con la la formula approssimata 7.3.5.
Il periodo dell'elemento secondario Ta, può essere calcolato semplicemente modellando l'elemento secondario singolo facendo un analisi dei soli modi di vibrare.
D'altro canto si ottengono delle accelerazioni Sa talmente alte e cautelative che, anche il periodo di vibrazione Ta non è proprio quello giusto, poco cambia.

Considerazioni:
Mi sono sempre chiesto come mai per gli elementi secondari si debbano considerare delle accelerazioni così elevate (da 0,6 ad anche 1 g) e perchè si deve usare quella procedura così complicata.
Ho fatto questo ragionamento:
- L'elemento secondario è collegato all'intera struttura.
- Ne deriva che l'accelerazione che subisce per il sisma non è quella relativa al proprio periodo, ma è quella relativa al periodo dell'intera struttura.
- Anche se non ho calcolato l'intera struttura, io conosco comunque la località e lo spettro relativo e, quindi l'accelerazione massima di platò.
- Allora basta prendere cautelativamente l'accelerazione di platò per calcolare l'accelerazione di progetto dell'elemento secondario perchè più di così non può essere (ed è inferiore di quella calcolata con La procedura NTC 2008).
Ancora una volta mi chiedo perchè dobbiamo complicarci la vita quando possiamo risolvere i problemi con estrema semplicità.
Nel caso degli elementi secondari basterebbe leggere semplicemente l'accelerazione massima di platò, senza nessun calcolo aggiuntivo. Ma, forse, così e troppo facile.
Ciao

Immagine


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: martedì 22 maggio 2018, 8:55 
Non connesso

Iscritto il: martedì 15 gennaio 2008, 15:01
Messaggi: 247
Ciao Betoniera, vedo che siamo vicini di casa... Ti ringrazio per la risposta, in effetti alla fine ho optato per l'utilizzo della formula contenuta nelle NTC08 e, per il calcolo di Ta, ho semplicemente fatto la considerazione di prenderlo uguale a T1 rimanendo quindi a favore di sicurezza. Ho fatto così anche perchè il mio caso è quello di valutare la spinta cui è sottoposto un tegolo prefabbricato per poter dimensionare l'ancoraggio alla trave ai fini del miglioramento sismico. Avrei potuto calcolare il periodo della trave su semplice appoggio ma non ritengo sia corretto in quanto questo modo di vibrare è subordinato ad una eccitazione in direzione verticale che poco ha a che fare con un sisma in direzione orizzontale.
Condivido le tue considerazioni sulle inutili complicazioni, tanto per rimanere in tema ci dicono che l'utilizzo dei software non deve farci perdere la capacità di sviluppare manualmente i conti che ci possono dare utili informazioni e poi... nelle NTC18 ci tolgono anche la formuletta semplice semplice che ci permetteva di calcolare manualemente il periodo proprio della struttura...

Grazie ancora e buon lavoro

_________________
Il progetto strutturale può e deve costare di più!


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 3 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  




Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010