IngForum il forum di Ingegneri.info
[phpBB Debug] PHP Warning: in file /home/prod.ingegneri.info/public_html/wp-content/themes/teknoring/tk-posts/taxonomy.php on line 210: array_keys() expects parameter 1 to be array, null given
Visita le sezioni:

Oggi è martedì 22 gennaio 2019, 18:42

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 6 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Trasformazione da tettoia a capannone
MessaggioInviato: venerdì 4 gennaio 2019, 11:55 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 16 aprile 2018, 13:22
Messaggi: 8
Un cliente mi ha chiesto di verificare se una tettoia in acciaio esistente, realizzata nel 2016, possa essere trasformata in un capannone.
Non avendola progettata io ho fatto un primo confronto tra l'azione sismica agente e l'azione del vento che tramite baraccatura e pannelli di chiusura di tamponamento interesserebbero le colonne in acciaio. I risultati mi portano a verifiche soddisfatte per i prospetti longitudinali (ho telai trasversali con interassi di 6.3m) e non soddisfatte per i prospetti trasversali (capriata con luce di 29m).
Come potrei intervenire per rafforzare i telai trasversali di testata? :?
Ho provato a guardare in rete, ma ho trovato solo esempi di progettazione e non interventi su edifici esistenti in acciaio


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: venerdì 4 gennaio 2019, 14:06 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 6 ottobre 2014, 9:31
Messaggi: 900
1 - il cliente paga te e non noi
2 - i calcoli sono stati fatti da te conoscendo le condizioni esistenti (noi non conosciamo niente)
3 - prima la rete/panacea e poi noi come ultima chance ?
4 - che differenza c'è tra esempi di progettazione ed interventi su edifici esistenti, se quelli di progettazione sono utilizzabili (cum grano salis) ?
5 - cosa credi, di trovare sempre una soluzione già fatta proprio identica a quella che devi risolvere tu ?

PS : forse sono troppo vecchio !! chiedo scusa.

PS2 : panacea = soluzione che risolve tutto
cum grano salis = con un pizzico di buon senso


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: venerdì 4 gennaio 2019, 15:03 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 16 aprile 2018, 13:22
Messaggi: 8
pisanel ha scritto:
1 - il cliente paga te e non noi
2 - i calcoli sono stati fatti da te conoscendo le condizioni esistenti (noi non conosciamo niente)
3 - prima la rete/panacea e poi noi come ultima chance ?
4 - che differenza c'è tra esempi di progettazione ed interventi su edifici esistenti, se quelli di progettazione sono utilizzabili (cum grano salis) ?
5 - cosa credi, di trovare sempre una soluzione già fatta proprio identica a quella che devi risolvere tu ?

PS : forse sono troppo vecchio !! chiedo scusa.

PS2 : panacea = soluzione che risolve tutto
cum grano salis = con un pizzico di buon senso


Forse nella tua "vecchiaia" non hai mai dovuto affrontare nuovi problemi per la prima volta e cercare testi o esempi che potessero aiutarti, altrimenti non avresti risposto con questo tono.
E per tua informazione la rete l'ho consultata per trovare testi o articoli.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: venerdì 4 gennaio 2019, 15:09 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 15 marzo 2007, 17:29
Messaggi: 1597
Non è molto chiaro, ma se ho ben compreso siamo in presenza di una tettoia a doppia falda aperta sui 4 lati, che ora va tamponata su tutti e 4 i lati. Non conoscendo la zona si possono solo fare ipotesi. Il carico da vento dovrebbe essere minore in questa nuova soluzione, perciò la copertura dovrebbe risultare a vantaggio di sicurezza. Abbiamo però un vento agente orizzontalmente contro le pareti che invece era assente nella soluzione "tutto aperto" e questa componente è tanto più "cattiva" quanto più la struttura è alta. Non so quanto è alta la struttura nè se con la definizione "capriata" si intende a reticolare o a portale.

Mi sorprende che la sezione di testata non sia verificata in quanto già meno gravata di carico e perchè sicuramente occorrerà aggiungere diverse colonne per spezzare la luce: 29/5=5.8m perciò aggiungerei 4 colonne su ogni testata ad interasse 5.8m. Queste colonne vanno a vincolarsi sotto il corrente inferiore della trave reticolare oppure sotto la trave di falda nel caso di portale. Le testate le risolverei in questo modo. Sulle pareti laterali le colonne potrebbero avere problemi a causa del vento agente orizzontalmente: in questo caso si può posizionare, imbullonandola a queste, una nuova colonna irrigidente . Ovviamente andranno poi posizionati un numero adeguato di correnti orizzontali paralleli fra loro che "abbracciano" la struttura lungo tutto il perimetro, in funzione delle aperture e finestrature varie. Se sono presenti controventi di parete andranno spostati o magari non sono più necessari perchè la loro funzione viene svolta dagli orizzontamenti o da muretti perimetrali sui quali poggerà il pannello coibentato, se questi muretti saranno realizzati.

Senza avere elementi più precisi direi che questi semplici accorgimenti, che vanno ovviamente dimensionati, risolveranno il problema, potrei essere più dubbioso se la struttura fosse molto alta: sopra i 10m.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: martedì 8 gennaio 2019, 14:03 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 16 aprile 2018, 13:22
Messaggi: 8
Black Marguerite ha scritto:
Non è molto chiaro, ma se ho ben compreso siamo in presenza di una tettoia a doppia falda aperta sui 4 lati, che ora va tamponata su tutti e 4 i lati. Non conoscendo la zona si possono solo fare ipotesi. Il carico da vento dovrebbe essere minore in questa nuova soluzione, perciò la copertura dovrebbe risultare a vantaggio di sicurezza. Abbiamo però un vento agente orizzontalmente contro le pareti che invece era assente nella soluzione "tutto aperto" e questa componente è tanto più "cattiva" quanto più la struttura è alta. Non so quanto è alta la struttura nè se con la definizione "capriata" si intende a reticolare o a portale.

Mi sorprende che la sezione di testata non sia verificata in quanto già meno gravata di carico e perchè sicuramente occorrerà aggiungere diverse colonne per spezzare la luce: 29/5=5.8m perciò aggiungerei 4 colonne su ogni testata ad interasse 5.8m. Queste colonne vanno a vincolarsi sotto il corrente inferiore della trave reticolare oppure sotto la trave di falda nel caso di portale. Le testate le risolverei in questo modo. Sulle pareti laterali le colonne potrebbero avere problemi a causa del vento agente orizzontalmente: in questo caso si può posizionare, imbullonandola a queste, una nuova colonna irrigidente . Ovviamente andranno poi posizionati un numero adeguato di correnti orizzontali paralleli fra loro che "abbracciano" la struttura lungo tutto il perimetro, in funzione delle aperture e finestrature varie. Se sono presenti controventi di parete andranno spostati o magari non sono più necessari perchè la loro funzione viene svolta dagli orizzontamenti o da muretti perimetrali sui quali poggerà il pannello coibentato, se questi muretti saranno realizzati.

Senza avere elementi più precisi direi che questi semplici accorgimenti, che vanno ovviamente dimensionati, risolveranno il problema, potrei essere più dubbioso se la struttura fosse molto alta: sopra i 10m.


Innanzitutto grazie per la risposta. Avevo già in mente tutti gli arcarecci di parete per le tamponature.
Avevo pensato di ridurre la luce dei telai di testata, che hanno un’altezza di 8,55m in corrispondenza del colmo. Posso solo aggiungere altri 2 pilastri per questioni di fruibilità degli spazi, con una propria fondazione. Il mio dubbio è: potrei collegarli alla trave del portale ed eliminare la catena?
Di seguito 2 immagini della struttura.


Immagine
Immagine


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: martedì 8 gennaio 2019, 23:55 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 15 marzo 2007, 17:29
Messaggi: 1597
La sezione quindi è su 4 colonne e non su 2. Non riesco a leggere tutte le quote, ma la struttura ha un'altezza "normale". Probabilmente le mie ipotesi sono sensate. In testata aggiungerei 2 colonne, di più se possibile, vincolate sotto la trave di falda togliendo la catena, che a quel punto perderebbe la sua utilità essendo presenti più colonne.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 6 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  




Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010