A The Innovation Cloud-Solarexpo 31.300 visitatori professionali | Ingegneri.info

A The Innovation Cloud-Solarexpo 31.300 visitatori professionali

wpid-15370_TheInnovationCloud.jpg
image_pdf

Soddisfazione e partecipazione, unite a una ritrovata vivacità da parte degli operatori, hanno caratterizzato la prima edizione di The Innovation Cloud – Solarexpo, che si è chiusa venerdì dopo 3 giorni alla Fiera di Milano-Rho.

31.300 visitatori professionali provenienti da 83 Paesi hanno visitato i padiglioni della Fiera e partecipato ai 60 convegni di rilievo nazionale e internazionale. Forte apprezzamento da parte di tutti gli operatori per il modello innovativo della manifestazione, al fine di comprendere il cambiamento nel mondo delle tecnologie energetiche d’avanguardia.

Nel loro complesso, gli eventi di The Innovation Cloud-Solarexpo hanno consentito un confronto aperto e approfondito sul futuro del mercato solare in un contesto di grid-parity, quale è il mercato italiano post-incentivi, sia in ambito globale, attraverso il Global Solar Summit.

Il convegno “Il fotovoltaico in Italia oltre il Conto Energia” ha avuto grande partecipazione e un vivace dibattito, in relazione alla crescente penetrazione del fotovoltaico nel sistema elettrico nazionale; in tale ambito è emersa sintonia tra l’Autorità per l’Energia e il Ministero dello Sviluppo Economico rappresentati, rispettivamente, da Andrea Galliani e da Luciano Barra, in merito alla proposta di estensione degli oneri di sistema a quella elettricità solare che finora ne è esonerata. 

L’attualità dell’ibridazione delle tecnologie per edifici, reti e città intelligenti è stata valorizzata attraverso diversi punti di osservazione, che hanno abbracciato l’innovazione nell’edilizia a favore dell’efficienza energetica e della climatizzazione, la nuova generazione di tecnologie a Led, le reti di distribuzione in vista delle smart grid.

Uno dei convegni organizzati da Rse (Ricerca sul sistema energetico), sotto il titolo “E-Clima: la climatizzazione da fonti rinnovabili”, è stata un’opportunità per approfondire la conoscenza di innovazione, applicazioni, potenzialità delle pompe di calore, anche abbinate al solare. Strumenti di sostegno adeguati e tariffe elettriche pensate specificamente per questa tecnologia sono emerse come condizioni auspicabili, perché efficaci, per la più ampia diffusione di impianti di climatizzazione alimentati da pompe di calore.

Grande apertura nei confronti dell’efficienza energetica e di uno stile di vita sostenibile ma conoscenza limitata delle soluzioni tecnologiche da adottare per perseguirli è stata la conclusione principale della indagine sulle famiglie italiane focalizzata su “Risparmio energetico e comfort nell’edificio”, realizzata da ISPO per Anie Confindustria e presentata nell’ambito di un convegno a chiusura della terza giornata.

Dal Coordinamento Free, che riunisce le associazioni del settore delle rinnovabili elettriche e termiche e dell’efficienza energetica, è arrivata una proposta di strategia energetica al 2030 indirizzata al decisore pubblico e ai soggetti pubblici attivi nel settore (Autorità per l’energia, Gse, Enea, Cnr). Nel convegno “Verso una strategia energetica sostenibile. Scenari al 2030”, il Coordinamento Free ha illustrato il proprio position paper e presentato un e-book che risponde a quella che è stata riconosciuta come “la disinformazione sistematica sul fotovoltaico”.

Gli eventi hanno inoltre permesso di approcciare, in modo mirato ed efficace, la sfida dell’internazionalizzazione, che è stato tema trasversale per tante occasioni di aggiornamento e dibattito insieme ad associazioni e centri di ricerca di rilievo internazionale.  Due accordi di cooperazione e l’avvio dei primi sei progetti per l’energia verde sono stati annunciati nell’ambito del convegno “Delivering renewable solutions within the Mediterranean electricity market” da Res4med, l’associazione creata da Enel Green Power, Edison, Cesi, Gse, Pwc, e il Politecnico di Milano per condividere strategie ed esperienze per una vera transizione verso l’energia pulita nel Mediterraneo.

La disponibilità di nuovi strumenti finanziari mirati alle esigenze di sviluppo delle aziende green è stata oggetto di grande interesse, in particolare durante il Green Investor Day, che ha garantito il confronto e l’incontro tra investitori finanziari, banche, società quotate.

Per sapere di più su The Innovation Cloud e Solarexpo consulta il Focus “Energie rinnovabili in edilizia” cliccando qui

Copyright © - Riproduzione riservata
A The Innovation Cloud-Solarexpo 31.300 visitatori professionali Ingegneri.info