Al Premio Innovazione Amica dell'Ambiente 2013 vince anche una tassa | Ingegneri.info

Al Premio Innovazione Amica dell’Ambiente 2013 vince anche una tassa

wpid-21229_fotoambiente.jpg
image_pdf

“Sostenibilità, intelligenza, bellezza”: la via italiana all’economia verde è il tema su cui si sono confrontate le 151 realtà che hanno partecipato alla XIII edizione del Premio Innovazione Amica dell’Ambiente 2013 promosso da Legambiente in partenariato con Confindustria, Regione Lombardia, Politecnico di Milano, Università Bocconi e con il contributo di Fondazione Cariplo.

Vincono l’edizione 2013: Abb, Tosa Trolley bus Optimized System Alimentation – sistema di ricarica ultra veloce delle batterie elettriche per i mezzi di trasporto -, Area C, Comune di Milano – congestion charge per l’accesso dei veicoli a motore nel centro di Milano -, Ecosistema della Piana, Coop. Della Piana – produzione casearia e frutticola a sistema chiuso e autoproduzione di energia -, Cenni di Cambiamento, Polaris Real Estate – complesso residenziale di edilizia sociale con spazi di cohousing costruito con criteri  ambientali -, Sharing Torino, Sharing Srl – recupero edilizio e riconversione in struttura di cohousing con servizi resi al territorio -, Viticoltura sostenibile, Società agricola Principi di Porcìa e Brugnera – antica produzione vinicola integrata progetti di sostenibilità -, E-Studio 306LP/RD 30, Toshiba Tec Italia Imaging System – sistema di stampa che permette la cancellazione dei documenti e il riutilizzo dei fogli di carta -.

“Sono sette le innovazioni dell’anno 2013 e dodici le segnalazioni della giuria, frutto di una difficile selezione tra le 151 candidature. Tante le nuove realizzazioni utili, per migliorare l’ambiente, la qualità della vita dei cittadini, dei lavoratori o delle comunità locali – ha dichiarato Andrea Poggio, presidente della Fondazione Legambiente Innovazione -.

La distribuzione geografica delle proposte pervenute pone le Regioni del Nord in testa alla classifica numerica con 110 innovazioni dove il grande assente è la Liguria, seguito dalle Regioni del Centro con 24 innovazioni e le Regioni del Sud e le isole con 17 innovazioni inviate alla giuria del premio. Lombardia, Emilia Romagna, Piemonte e Veneto le Regioni a più alto tasso di innovazioni presentate; Toscana e Lazio si distinguono al Centro e al Sud Puglia, Sicilia e Campania mantengono la presenza tra gli innovatori I premiati hanno diritto all’uso del logo “Innovazione Amica dell’Ambiente”, la lampadina dalla foglia verde affiancata al Cigno di Legambiente, sulla comunicazione legata all’innovazione premiata, per la durata di un anno.

Tutte le schede delle innovazioni che hanno partecipato alla selezione saranno visibili  sul sito  www.premioinnovazione.legambiente.org.

 

Copyright © - Riproduzione riservata
Al Premio Innovazione Amica dell’Ambiente 2013 vince anche una tassa Ingegneri.info