Costa Concordia: dopo il parbuckling si apre una nuova fase | Ingegneri.info

Costa Concordia: dopo il parbuckling si apre una nuova fase

wpid-18467_imgdettaglioCostaConcordia.jpg
image_pdf

“Oggi ci sono le condizioni per pensare alla nuova fase: il ripristino della nave per metterla nelle condizioni di essere poi spostata in primavera”. È quanto ha affermato il ministro dell’Ambiente Andrea Orlando, che ha seguito le operazioni di rotazione della Costa Concordia all’isola del Giglio.

Dopo il successo dell’intervento, il ministro si è dichiarato “molto soddisfatto da tutti i punti di vista, in particolare da quello ambientale, perché il danno è stato contenuto a quello che la nave provocò con l’impatto e non se ne sono aggiunti degli altri. Non era affatto un risultato scontato”.

Secondo Orlando si è trattato di un’operazione che ha fatto bene all’immagine dell’Italia e che è stata “il frutto di mesi e mesi di approfondimento, studio e ricerca, con la capacità di prevedere eventuali imprevisti e incidenti di percorso”.

Per quanto riguarda i risultati del monitoraggio delle acque, “a oggi la qualità dell’acqua – ha affermato Orlando – è assolutamente immutata rispetto all’inizio delle operazioni. C’è qualche oggetto che galleggia, ma sino a questo momento, dal punto di vista ambientale, non c’è stato nessun effetto negativo. Certo, un altro ragionamento è l’impatto complessivo che questo disastro provocherà e questo lo dovremo vedere quando il relitto sarà rimosso”.

Al momento i tecnici stanno studiando il danno alla fiancata di dritta che è di notevole entità, ma minore di quello temuto, come ha sottolineato il Capo Dipartimento. Le prossime fasi del progetto prevedono che il relitto sarà stabilizzato per sopportare l’inverno e che poi saranno collocati i cassoni nella fiancata di dritta. Seguirà la fase di rigalleggiamento della nave e le operazioni saranno concluse quando la nave lascerà l’Isola del Giglio.  È stato avviato anche lo studio per la ricerca dei due dispersi nel naufragio della Concordia, ma l’operatività sarà effettiva quando sarà garantita la sicurezza degli operatori.

Copyright © - Riproduzione riservata
Costa Concordia: dopo il parbuckling si apre una nuova fase Ingegneri.info