Dissesto idrogeologico: finanziati 100 milioni per i progetti di mitigazione | Ingegneri.info

Dissesto idrogeologico: finanziati 100 milioni per i progetti di mitigazione

Previsto da numerosi provvedimenti il «Fondo per la progettazione degli interventi contro il dissesto idrogeologico» viene ora finanziato e regolato dal D.P.C.M. 14 luglio 2016

L dissesto idrogeologico
image_pdf

Assegnate con il D.P.C.M. 14 luglio 2016 (GU 14 settembre 2016, n. 215) le risorse del «Fondo per la progettazione degli interventi contro il dissesto idrogeologico», previsto dalla legge sulla “green economy” (28 dicembre 2015, n. 221) sono state assegnate

Le risorse, destinate all’efficace avanzamento dei progetti delle opere di mitigazione del rischio idrogeologico, sono rese immediatamente “cantierabili” attraverso il decreto, che stanzia 24 milioni di euro nel 2016, 50 milioni nel 2017 e 26 milioni di euro nel 2018.

I finanziamenti vengono attribuiti ai presidenti delle Regioni, in qualità di commissari di Governo contro il dissesto idrogeologico, e suddivise secondo la Legge di stabilità 2014 all’80% nelle aree del Mezzogiorno e al 20% nelle aree del Centro-Nord.

I finanziamenti sono destinati alla redazione del progetto esecutivo previsto per l’avvio delle procedure di affidamento dei lavori attraverso l’elaborazione, anche non esplicita, dei livelli di progettazione inferiori.

Non sono ammessi al finanziamento gli incarichi di progettazione già conferiti e le spese per rilievi e indagini appaltati prima della data di assegnazione dei fondi.

Le risorse del Fondo sono allocate su base regionale attraverso graduatorie di progettazione di interventi. Priorità è riservata ai progetti di interventi inseriti nelle tabelle C e D del «Piano stralcio per le aree metropolitane e le aree urbane con alto livello di popolazione esposta al rischio di alluvioni», oltre a progetti selezionati tra quelli inseriti nel data-base on line ReNDiS (Repertorio Nazionale degli Interventi per la Difesa del Suolo).

Tra i criteri di selezione, vi sono sia la destinazione alla mitigazione del rischio sia la destinazione alla tutela e al recupero degli ecosistemi e della biodiversità.

Nelle tabelle allegate al decreto sono contenuti:

  • le percentuali da applicare all’importo complessivo degli interventi per la determinazione del valore di riferimento per il computo del finanziamento della progettazione;
  • l’incidenza dei livelli progettuali in percentuale dell’importo totale del finanziamento della progettazione;
  • la nota sul calcolo dell’entità del finanziamento della progettazione;
  • le indicazioni relative all’accertamento dell’ammissibilità del finanziamento;
  • i criteri da adottare ai fini della formazione degli elenchi su base regionale degli interventi.

 

Copyright © - Riproduzione riservata
L'autore
Dissesto idrogeologico: finanziati 100 milioni per i progetti di mitigazione Ingegneri.info