Horizon 2020: via al primo bando per iniziative in tema di idrogeno e celle a combustibile | Ingegneri.info

Horizon 2020: via al primo bando per iniziative in tema di idrogeno e celle a combustibile

wpid-24230_horizon.jpg
image_pdf

La Commissione europea ha pubblicato il primo bando relativo all’iniziativa idrogeno e celle a combustibile nell’ambito di Horizon 2020, il nuovo Programma Quadro europeo per Ricerca e innovazione. Il lancio è avvenuto in occasione di un evento di presentazione organizzato a Roma dall’Apre, Agenzia per la promozione della ricerca europea, per conto del Miur. Il bando prevede un budget di 93 milioni di euro e riguarda un settore promettente, che potrebbe contribuire a raggiungere obiettivi considerati cruciali a livello europeo per contrastare le emissioni di anidride carbonica e ridurre la dipendenza energetica da idrocarburi e combustibili fossili costosi e inquinanti. La scadenza per l’invio delle candidature è fissata al 6 novembre 2014.

Sviluppando nuove tecnologie legate all’idrogeno e alle celle a combustibile, l’Ue intende sostenere la crescita economica anche con la creazione di nuovi posti di lavoro e sviluppare applicazioni innovative per i sistemi di trasporto, facendo fronte alla natura “discontinua” di energie rinnovabili come quella eolica. La promozione del bando è curata dalla Fuel Cells and Hydrogen Joint Undertaking (Fch Ju), partnership pubblico privata formata da tre grandi stakeholder: la Commissione europea, il gruppo N.Erghy, ‘raccoglitore’ di centri di ricerca e università europee e il gruppo New Energy World industry grouping, composto da grandi industrie e da pmi leader in questi settori. L’obiettivo della partnership è, oltre a portare avanti iniziative in questo ambito, sostenere le azioni di ricerca e innovazione e i progetti dimostrativi più innovativi e vicini al mercato, orientati verso tre grandi priorità: stoccaggio dell’idrogeno, trasporto su strada e infrastrutture e produzione efficiente di energia.

Rispetto al Settimo Programma Quadro, i bandi di Horizon 2020 presentano alcune novità. Per quanto concerne l’iniziativa relativa all’idrogeno e alle celle a combustibile, ad esempio, essa è articolata secondo due pilastri: energia e trasporti, affiancati da un’altra linea di azioni trasversali. I nuovi bandi, inoltre, hanno un taglio più aperto e sono organizzati in “sfide” e problemi che i partecipanti dovranno risolvere. Infine, la diffusione dei risultati sarà effettuata tramite un piano dettagliato di valorizzazione e disseminazione attraverso attività che ottimizzino il progetto e favoriscano il riutilizzo e il trasferimento dei risultati verso nuove applicazioni, per moltiplicare l’impatto degli investimenti.

Copyright © - Riproduzione riservata
Horizon 2020: via al primo bando per iniziative in tema di idrogeno e celle a combustibile Ingegneri.info