Agenti inquinanti atmosferici: Strasburgo in pressing | Ingegneri.info

Agenti inquinanti atmosferici: Strasburgo in pressing

Approvata dal Parlamento europeo la proposta della Commissione di restringimento dei limiti nazionali per le emissioni di agenti inquinanti

inquinamento_atmosferico_1
image_pdf

Il Parlamento europeo preme per la determinazione di limiti nazionali più stringenti dei sei principali agenti inquinanti atmosferici: Strasburgo ha votato a favore della proposta della Commissione europea a firma della relatrice Julie Girling, giunta in un momento di grande delicatezza per il tema, viste le recenti rivelazioni relative alle emissioni dell’industria automobilistica.

Le sostanze imputate sono: biossido di zolfo (SO2), ossidi d’azoto (NOx), composti organici non metanici (COVNM), metano (CH4), ammoniaca (NH3) e particolato (fino a PM 2.5 micrometri). Questi nuovi obiettivi sono da raggiungere, come proposto dalla Commissione, entro il 2020 e il 2030. Insieme ai limiti per queste sostanze, gli europarlamentari hanno anche chiesto che le nuove regole concorrano anche a ridurre le emissioni di mercurio (HG) nell’Ue.

Per assicurare una progressione verso gli obiettivi prefissati per il 2030, i deputati suggeriscono di aggiungere obiettivi di medio termine sulle emissioni per il 2025, che sarebbero vincolanti per tutti gli agenti inquinanti, ad eccezione del metano.

I deputati hanno inoltre votato per rimuovere la proposta della Commissione riguardante la possibilità per gli Stati membri di compensare le riduzioni di ossidi d’azoto, biossido di zolfo e particolato dalle navigazioni internazionali.

Per i deputati, invece, la Commissione dovrebbe prendere in considerazione misure che permettano la riduzione delle emissioni della navigazione internazionale, in particolare nelle acque territoriali e nelle zone economiche esclusive degli Stati membri, e, se appropriato, presentare una proposta legislativa a tal fine.

Il Parlamento avvierà ora i negoziati con il Consiglio dei Ministri al fine di raggiungere un accordo in prima lettura.

Copyright © - Riproduzione riservata
Agenti inquinanti atmosferici: Strasburgo in pressing Ingegneri.info