Monferrato, per la bonifica da amianto stanziati 2,5 milioni | Ingegneri.info

Monferrato, per la bonifica da amianto stanziati 2,5 milioni

wpid-20609_amianto.jpg
image_pdf

Il ministero dell’Ambiente ha stanziato 2.557.516,00 di euro per gli interventi di bonifica da amianto sul territorio del sito di bonifica di interesse nazionale di Casal di Monferrato, che si aggiungono agli oltre 49 milioni assegnati fino ad oggi.

Casal di Monferrato è stato incluso nell’elenco dei siti di bonifica di interesse nazionale dalla legge n. 426/1998 e l’area all’interno del perimetro comprende il territorio di 48 comuni, dei quali 45 in provincia di Alessandria, 2 in provincia di Vercelli e 1 in provincia di Asti per una superficie totale pari a circa 738,95 km2.

“Questi fondi – ha commentato il ministro Orlando – costituiscono un altro importante tassello per far sì che Casale Monferrato e l’intero territorio siano interamente bonificati”. Lo stanziamento per risanare il polo industriale monferrino, contaminato da decenni di lavorazione dell’amianto, è il più recente degli interventi che hanno impegnato in queste settimane il ministro Orlando.

Fra le decisioni recenti sui Sin si segnalano i 5 milioni assegnati per la riqualificazione portuale di Piombino, il finanziamento per disinquinare lo stabilimento Caffaro di Brescia, il decreto che dà nuove competenze regionali per le opere di bonifica del polo chimico toscano di Massa-Carrara, il progetto di messa in sicurezza della falda nell’area Micorosa a Brindisi e i programmi per l’avvio di dodici progetti di recupero a Marghera.

 

Copyright © - Riproduzione riservata
Monferrato, per la bonifica da amianto stanziati 2,5 milioni Ingegneri.info