RAEE: in Gazzetta il regolamento sulle garanzie finanziarie | Ingegneri.info

RAEE: in Gazzetta il regolamento sulle garanzie finanziarie

In vigore dall’11 giugno 2017 il decreto Ministero dell'ambiente 9 marzo 2017, n. 68 sulle le modalità di prestazione delle garanzie finanziarie da parte dei produttori di apparecchiature elettriche ed elettroniche

RAEE
image_pdf

Pubblicato sulla GU del 27 maggio il D.M. Ambiente 9 marzo 2017, n. 68,  il regolamento per la prestazione delle garanzie finanziarie da parte dei produttori di apparecchiature elettriche ed elettroniche (AEE).

Alla base del provvedimento, vi è  l’art. 25 del D.Lgs. 14 marzo 2014, n. 49, Attuazione della direttiva 2012/19/UE sui rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE) che prevede l’obbligo per il produttore, nel momento in cui immette un’AEE sul mercato, di prestare adeguata garanzia finanziaria per evitare che i costi della gestione dei RAEE derivanti da prodotti orfani ricadano sulla società o sugli altri produttori. La garanzia, secondo quanto previsto dalla direttiva, può assumere la forma di una partecipazione del produttore a regimi adeguati per il finanziamento della gestione dei RAEE, di un’assicurazione di riciclaggio o di un conto bancario vincolato.

Le modalità per la prestazione di tale garanzia dovevano essere stabilite da apposito decreto entro sei mesi dall’entrata in vigore del D.Lgs. n. 49/2014 (cioè ottobre dello stesso anno).

Il campo di applicazione del regolamento sono le (AEE) indicate negli allegati I e III al D.Lgs. n. 49/2014. I produttori di AEE prestano la garanzia finanziaria ogni anno in favore del Ministero dell’ambiente come singoli oppure come appartenente al sistema collettivo cui il produttore aderisce.

La garanzia finanziaria è prestata come:

a) cauzione;

b) fidejussione bancaria rilasciata da banche autorizzate;

c) polizza assicurativa rilasciata da imprese di assicurazione;

d) garanzia finanziaria.

È prevista l’escussione da parte del MATTM della garanzia finanziaria prestata dai soggetti obbligati quando non ci sono fondi sufficienti per la gestione dei RAEE prodotti dai medesimi soggetti o derivanti da AEE immesse sul mercato da produttori che abbiano cessato la loro attività.

Per il calcolo dell’ammontare della garanzia dovuta dal produttore di AEE per uso domestico individuale, l’art. 5 rimanda ai criteri e alle formule contenute nell’allegato 1 al regolamento. L’allegato 2 prevede invece le modalità di prestazione delle garanzie da parte dei sistemi di gestione collettivi dei RAEE domestici.

L’art. 7 prevede, infine,  comunicazioni annuali – in formato digitale -da parte dei soggetti obbligati al Centro di coordinamento.

Copyright © - Riproduzione riservata
L'autore
RAEE: in Gazzetta il regolamento sulle garanzie finanziarie Ingegneri.info