Tagliare i gas serra fa bene alla salute a alle casse statali | Ingegneri.info

Tagliare i gas serra fa bene alla salute a alle casse statali

wpid-5435_co.jpg
image_pdf

Non solo benefici sulla salute dai tagli ai gas serra. L’indagine svolta da due organizzazioni internazionali non governative – Health and Environment Alliance (Heal) e Health Care Without Harm (Hcwh)- ha mostrato che rafforzare l’obiettivo di riduzione dei gas serra al 2020, facendolo passare dall’attuale -20% a un più ambizioso -30%, gioverebbe anche ai bilanci dei servizi sanitari dei singoli Paesi europei.

Diminuzione dei costi legati alle malattie croniche, alle spese ospedaliere, alle consultazioni e ai farmaci, oltre al recupero di migliaia di giorni lavorativi sono soltanto alcuni benefici per i servizi sanitari nazionali derivanti dall’incremento della lotta ai gas serra. In Europa l’obiettivo fissato di ridurre la Co2 del 20% permetterà un’economia in materia di salute pubblica pari a circa 52 miliardi l’anno al 2020. Secondo le due organizzazioni, invece, portare la barra a meno 30% permetterebbe di realizzare 30,5 miliardi annui supplementari da aggiungere a quelle precedenti.

In Italia
, stima lo studio, si potrebbe sperare in un aumento dell’aspettativa di vita spalmato su tutta la popolazione di circa 16.000 anni. A questo si aggiungerebbe il recupero di 1,5 milioni di giorni per attività diverse e ancora una diminuzione di 16.000 consultazioni per malattie respiratorie e relativi farmaci. Sul fronte economico migliorerebbe inoltre il livello di produttività: si eviterebbe di perdere annualmente 333.000 giorni di lavoro per problemi cardiaci e respiratori.

Copyright © - Riproduzione riservata
Tagliare i gas serra fa bene alla salute a alle casse statali Ingegneri.info