Valutazioni VIA e VAS aperte alle osservazioni dei cittadini | Ingegneri.info

Valutazioni VIA e VAS aperte alle osservazioni dei cittadini

Nell’ultimo anno sono state trasmesse oltre mille osservazioni su procedure di valutazione ambientale: per standardizzarle e semplificarle, il MATTM mette a diposizione del cittadino un modulo e uno spazio dedicati

valutazioni ambientali
image_pdf

Continua l’attività del Ministero dell’Ambiente per la semplificazione e il coinvolgimento dei cittadini nei procedimenti di valutazioni ambientale.

Considerando che solo nell’ultimo anno sono state trasmesse oltre mille osservazioni in merito a procedure di VAS, di VIA e di verifica di assoggettabilità a VIA, si è reso necessario standardizzare e semplificare le modalità per la presentazione delle osservazioni sfruttando le potenzialità degli strumenti informativi.

Dopo aver creato/aggiornato appositi format standard per i principali atti amministrativi, il Ministero dell’Ambiente ha predisposto uno specifico modulo  per favorire la partecipazione dei cittadini ai procedimenti di valutazioni ambientale e per garantire la trasparenza.

Il nuovo modulo è disponibile nella Sezione Comunicazione – Spazio per il cittadino.

 

OSSERVAZIONI CITTADINI VIA

 

Chi può prentare osservazioni

Ai sensi del D.Lgs. 152/2006 (il cd. Codice dell’Ambiente) qualsiasi persona, fisica o giuridica, in forma singola o associata, può presentare osservazioni sui piani e programmi sottoposti a Valutazione Ambientale Strategica e sui progetti sottoposti a Valutazione di Impatto Ambientale, anche fornendo nuovi o ulteriori elementi conoscitivi e valutativi.

 

Entro quali termini

La tempistica per la presentazione delle osservazioni, per le diverse procedure, è :

  • procedure di Valutazione Ambientale Strategica: le osservazioni devono pervenire entro il termine di 60 giorni dalla data di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana dell’ avviso effettuato dall’autorità procedente con le modalità previste dall’ art. 14 comma 1 del D.Lgs. 152/2006;
  • procedure di Verifica di assoggettabilità a VIA: le osservazioni devono pervenire entro il termine di 45 giorni dalla data di pubblicazione sul sito web dell’autorità competente dell’avviso effettuato dal proponente con le modalità previste dall’ art. 20 comma 2 del D.Lgs. 152/2006;
  • procedure di Valutazione di Impatto Ambientale: le osservazioni devono pervenire entro il termine di 60 giorni dalla data della presentazione dell’istanza al Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare e della contestuale pubblicazione sui quotidiani dell’ avviso al pubblico effettuato dal proponente con le modalità previste dall’ art. 24 commi 1, 2, 3 del D.Lgs. 152/2006;
  • procedure di VIA Legge Obiettivo: le osservazioni devono pervenire entro il termine di 30 giorni dalla data della presentazione dell’istanza al Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare e della contestuale pubblicazione sui quotidiani dell’ avviso al pubblico effettuato dal proponente con le modalità previste dall’ art. 183 comma 4 del D.Lgs.163/2006.

Il Ministero potrà comunque prendere in considerazione eventuali osservazioni pervenute oltre i termini di legge, compatibilmente con le tempistiche previste dal D.Lgs. 152/2006 per lo svolgimento delle attività tecnico-istruttorie e per l’emanazione del provvedimento finale.

Il Modulo

Le osservazioni dovranno essere predisposte utilizzando l’apposito modulo.

Nel modulo va inserito, oltre al tipo di procedimento e alla denominazione del Piano/Programma/Progetto di interesse, il contenuto dell’osservazione.

Il testo dell’osservazione (quando complessa o molto estesa) ed eventuali documenti tecnici, possono anche essere trasmessi come allegati al modulo. È inoltre necessario indicare i dati personali (Allegato 1 al modulo) e trasmettere la copia del documento di riconoscimento valido (Allegato 2 al modulo).

Le osservazioni pervenute sono integralmente pubblicate, ad eccezione dei dati personali dell’osservante (Allegati 1 e 2 al modulo), nell’apposita pagina web del Portale delle Valutazioni Ambientali VAS-VIA, contenente la documentazione relativa al procedimento di interesse, entro la scadenza della fase di pubblica consultazione.

Il modulo (scaricabile al link in fondo alla pagina) e la documentazione allegata devono essere trasmessi contestualmente tramite PEC all’indirizzo [email protected] (preferibilmente), ovvero tramite posta all’indirizzo: Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare – Direzione Generale per le Valutazioni e Autorizzazioni ambientali – Divisione II Sistemi di Valutazione Ambientale via Cristoforo Colombo 44, 00147 Roma, oppure tramite fax 0657223040.

 Leggi anche: Valutazione di impatto ambientale (VIA): il Ministero aggiorna la modulistica

Copyright © - Riproduzione riservata
L'autore
Valutazioni VIA e VAS aperte alle osservazioni dei cittadini Ingegneri.info