VAS: disponibili le nuove Linee guida ISPRA | Ingegneri.info

VAS: disponibili le nuove Linee guida ISPRA

Pubblicate le nuove Linee guida ISPRA per l’analisi e la caratterizzazione delle componenti ambientali a supporto della valutazione e redazione dei documenti per la VAS

vas
image_pdf

Dai primi di aprile  sono disponibili  le nuove Linee guida per l’analisi e la caratterizzazione delle componenti ambientali a supporto della valutazione e redazione dei documenti della Valutazione Ambientale Strategica (VAS).

Approvate durante la seduta del Consiglio federale dell’ISPRA – Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale – del 29 novembre 2016, le Linee guida forniscono indicazioni metodologiche e operative per l’analisi e la caratterizzazione delle componenti ambientali pertinenti a piani/programmi di diversi settori e scale territoriali, nell’ambito dell’analisi del contesto interessato dal piano/programma.

 

 

Cos’è la Valutazione Ambientale Strategica

La Valutazione Ambientale Strategica (VAS) è un processo sistematico di valutazione dell’impatto ambientale applicato a piani e programmi, invece che a singoli progetti (oggetto di valutazione in ambito di Valutazione d’Impatto Ambientale – VIA).
La VAS ha l’obiettivo di valutare i possibili effetti ambientali di politiche, piani e programmi (comprese le loro varianti), nazionali, regionali e locali, durante la fase della loro elaborazione, prima cioè che vengano approvati. La VAS consente di intervenire a monte sulle possibili scelte di piano, orientandole verso la sostenibilità. La valutazione ambientale di piani e programmi che possono avere un impatto significativo sull’ambiente ha la finalità di garantire un elevato livello di protezione dell’ambiente e contribuire all’integrazione di considerazioni ambientali all’atto dell’elaborazione, dell’adozione e approvazione di detti piani e programmi assicurando che siano coerenti e contribuiscano alle condizioni per uno sviluppo sostenibile.
La VAS non deve essere considerata come un ulteriore obbligo amministrativo, ma uno strumento fondamentale che, ponendo attenzione agli aspetti ambientali e alla sostenibilità, produce piani e programmi migliori e più efficaci. Inoltre, la consultazione del pubblico e delle autorità responsabili per l’ambiente, durante la valutazione dei piani e dei programmi, consente di ottenere una maggiore trasparenza dell’iter decisionale e di garantire la completezza e l’affidabilità delle informazioni su cui poggia la valutazione stessa.

 

Le Linee guida sono state redatte a cura del SNPA – Sistema nazionale di protezione dell’ambiente, dove confluiscono l’ISPRA -Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale e tutte le ARPA e APPA – Agenzie regionali e provinciale per la protezione ambientale. Le Agenzie ambientali sono infatti coinvolte nelle VAS in qualità di soggetto competente in materia ambientale e sono, quindi, chiamate ad esprimere osservazioni/valutazioni nell’ambito delle fasi di consultazione sui documenti della valutazione.
Talvolta le agenzie territoriali contribuiscono, anche, alla redazione dei documenti stessi nell’ambito del ruolo di supporto tecnico alle Regioni e curano la formazione, tenuta e aggiornamento del quadro ambientale regionale e degli indicatori per il monitoraggio VAS.
A sua volta, dal 2007 l’ISPRA è coinvolta,  in qualità di soggetto competente in materia ambientale, in processi di VAS in sede statale e regionale, dal 2008 fornisce inoltre supporto tecnico-scientifico alla Commissione Tecnica di Verifica dell’Impatto ambientale (VIA) e Vas per le VAS in sede statale e fornisce supporto al Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare per le consultazioni nelle procedure di VAS regionali.

 

I contenuti delle nuove Linee guida

Le Linee guida sono organizzate per componenti ambientali: Acqua, Aria, Biodiversità, Fattori climatici, Paesaggio e Beni culturali, Suolo, più una sezione dedicata alla caratterizzazione degli aspetti pertinenti l’analisi del contesto ambientale per la pianificazione urbanistica comunale e intercomunale.

Le indicazioni sono destinate a supportare sia la redazione dei documenti VAS, sia la formulazione delle osservazioni/pareri sui documenti stessi in consultazione, con l’intento di far emergere condizioni di criticità e di rilevanza ambientale, culturale e paesaggistica presenti nell’area che potrebbe essere significativamente interessata dall’attuazione del piano/programma sottoposto a VAS.

Si tratta, dunque, di Linee Guida che forniscono indicazioni di supporto per l’impostazione, l’inquadramento e la considerazione degli aspetti principali della caratterizzazione delle componenti: non forniscono informazioni esaustive, nè rappresentano una lista di controllo da compilare. Costituiscono, al contrario, una linea da seguire per poter analizzare in modo adeguato ciascuna componente ambientale e sociale; tant’è che gli aspetti da trattare, il livello di approfondimento e la scala territoriale delle analisi dipendono dalla specifica VAS, dal contesto, dalle caratteristiche del piano/programma in valutazione, dalla dimensione territoriale alla quale si riferisce, dal livello di definizione/dettaglio dei contenuti, dalla localizzazione delle azioni che prevede.

Copyright © - Riproduzione riservata
L'autore
VAS: disponibili le nuove Linee guida ISPRA Ingegneri.info