Credito: pronte le linee guida per la valutazione degli immobili | Ingegneri.info

Credito: pronte le linee guida per la valutazione degli immobili

wpid-6096_immobili.jpg
image_pdf

L’accordo è stato siglato a Roma il 25 novembre scorso, durante la convention Abi “Credito al credito, tra sviluppo economico ed equità sociale”, con Tecnoborsa, gli Ordini professionali di geometri, ingegneri, architetti, agronomi, periti industriali, periti agrari e le principali società di valutazione immobiliare.

Il protocollo di intesa sulle “Linee guida Abi per la valutazione degli immobili in garanzia delle esposizioni creditizie” mira a un’erogazione del credito ipotecario più adeguata con una maggiore trasparenza delle operazioni di valutazione immobiliare.

Ad oggi infatti l’Italia non disponeva di specifiche linee guida per la valutazione immobiliare da parte delle banche, un elemento essenziale per garantire la stabilità del mercato bancario, con riferimento sia alle attività di erogazione dei crediti sia alle emissioni o acquisizioni di titoli rappresentativi di operazioni di cartolarizzazione e di obbligazioni bancarie garantite.

In questo senso sarà possibile recuperare un gap con gli altri Paesi europei concorrendo a modernizzare il mercato del credito ipotecario, a renderlo più efficiente, trasparente e integrato a livello europeo.

Le linee guida – i cui contenuti sono stati condivisi anche con l’Agenzia del Territorio – sono state elaborate nel rispetto dei requisiti richiesti dalla normativa di vigilanza di Banca d’Italia per la mitigazione del rischio sui crediti. Ulteriore obiettivo dell’intesa è rafforzare i livelli di trasparenza delle operazioni di valutazione degli immobili nei confronti di tutti gli stakeholder, sia privati – clienti mutuatari, famiglie e imprese, agenzie di rating – che istituzionali.

Maggiori livelli di professionalità ed onorabilità dei periti; definizione di valore di mercato secondo le indicazioni di Banca d’Italia e metodologie di valutazione immobiliare in base a standard internazionali sono tra i principali requisiti espressi dalle linee guida.

Nei prossimi giorni verrà costituito un tavolo di lavoro congiunto tra tutti i firmatari del protocollo per dare piena attuazione alle linee guida, che saranno peraltro inviate, per osservazioni, all’Autorità Garante per la Concorrenza e il Mercato e a Banca d’Italia.

di O.O.

Copyright © - Riproduzione riservata
Credito: pronte le linee guida per la valutazione degli immobili Ingegneri.info