Crollo di Favara: inizia la valutazione dello stato degli edifici | Ingegneri.info

Crollo di Favara: inizia la valutazione dello stato degli edifici

wpid-4034_favara.jpg
image_pdf

Il crollo di della palazzina di Favara, che sabato scorso ha provocato la morte di due sorelline, scuote le amministrazioni siciliane. La procura di Agrigento, ha aperto un’inchiesta che vuole accertare come e perché quella zona, considerata da tutti a rischio non è stata mai sgomberata come invece è accaduto poche ore dopo la tragedia. Il problema non è isolato: nel solo centro storico di Palermo sono circa 100 edifici ad alto rischio e 400 urgenti su un totale di quasi 1600.

Intanto, da oggi sette squadre composte da architetti, ingegneri, impiegati dell’ufficio tecnico comunale e agenti della polizia municipale si occuperanno del monitoraggio e valutazione dei rischi degli edifici del centro storico. L’ordine degli architetti e degli ingegneri hanno deciso di mobilitarsi gratuitamente.

“Verranno controllati tutti gli edifici vecchi – ha spiegato il sindaco -. Ingegneri ed architetti stileranno delle relazioni sulla situazione di ogni immobile e poi la trasmetteranno all’ufficio tecnico comunale che deciderà come muoversi, se sgomberare eventuali famiglie che vivono negli immobili, demolire gli stabili o metterli in sicurezza in altro modo”.

Nel frattempo, è stato avviato un programma di interventi: lo stanziamento ammonta a 784 mila euro già utilizzabili con il metodo del “contratto aperto” e 393 mila euro recentemente deliberati per i quali si sta procedendo all’individuazione della ditta. Il programma di interventi è articolato in tre livelli: le macro-aree da sottoporre a monitoraggio e prevenzione; poi, gli interventi urgenti in cui eseguire lavori di demolizione o di messa in sicurezza che riguardano gli immobili privati procedendo successivamente ad un recupero delle somme.

Infine, gli interventi di emergenza per tutte quelle situazioni in cui occorre sostituirsi al privato inadempiente o in cui ci sia un’accelerazione delle condizioni di degrado e pericolo. Su un muro del paese, intanto, è spuntata la scritta “Assassini”.

Copyright © - Riproduzione riservata
Crollo di Favara: inizia la valutazione dello stato degli edifici Ingegneri.info