Due silos giganti di vetro per ospitare 800 vetture | Ingegneri.info

Due silos giganti di vetro per ospitare 800 vetture

wpid-10844_austadtvwcartowergermany.jpg
image_pdf

A Wolfsburg, nel cuore pulsante dell’industria automobilistica tedesca, sorge una costruzione avveniristica che trasforma uno show room di auto in un’attrazione turistica.

L’Autostadt di Wolfsburg è adiacente alla fabbrica della Volkswagen. Al suo interno trovano posto un museo, padiglioni separati per i vari marchi facenti parte del gruppo (Lamborghini, Škoda, Bentley, Audi, Seat), un centro di distribuzione delle auto e persino un cinema. L’attrazione principale, tuttavia, sono le Cartowers, due giganteschi silos di vetro che ospitano le nuove vetture.

Alte 48 metri e totalmente automatizzate, le torri svettano nel paesaggio ultramoderno definito dall’Autostadt, la città delle auto. La struttura in acciaio ricoperta di vetro permette di avere una visione molto chiara dei nuovi e luccicanti veicoli contenuti all’interno, che un sistema di illuminazione sofisticato permette di vedere molto nitidamente anche di notte.

La procedura di consegna delle auto è un gioiello di ingegneria robotica. Le due torri sono collegate alla fabbrica tramite un tunnel sotterraneo lungo 700 metri, trasportate attraverso un sistema a pallet montato su binari, per poi essere ospitate da due shuttle-ascensori, che gestiscono 180° della sezione circolare di ciascuna torre. Un segnale del servizio clienti attiva uno degli shuttle, che seleziona il veicolo destinato alla consegna e lo indirizza verso il centro della torre, dove sarà trasportato lentamente verso il piano terra. L’automobile raggiunge infine il cliente attraverso un tunnel, non prima di aver passato l’ultimo vaglio nella “last finish area”. La capacità delle torri è di 800 veicoli circa.

 

V.R.

{GALLERY}

Copyright © - Riproduzione riservata
Due silos giganti di vetro per ospitare 800 vetture Ingegneri.info