Bim: per Uni la normotecnica sarà pronta entro l'estate | Ingegneri.info

Bim: per Uni la normotecnica sarà pronta entro l’estate

L'Uni fa il punto sul processo di normazione, nazionale e internazionale, a supporto dell'adozione concreta del Bim nella filiera delle costruzioni

bim_a
image_pdf

Proseguono le attività coordinate dall’Uni, l’Ente italiano di normazione, per la definizione della normotecnica necessaria a tutta la filiera delle costruzioni a supporto dell’adozione concreta del modello Bim (Building Information Modeling).

Nello specifico è all’opera il Gruppo di Lavoro UNI “Codificazione dei prodotti e dei processi costruttivi in edilizia”, a cui partecipano i principali stakeholder del settore.
Al centro delle attività del gruppo, che sta ulteriormente ampliando la rosa dei propri partecipanti, c’è l’elaborazione di quel corpus normativo in grado di fornire criteri applicativi di codificazione di opere e prodotti da costruzione, attività e risorse, sulla scia del modello Bim(Building Information Modelling), un tema molto dibattuto e trattato a livello europeo dal comitato CEN/TC 442 e a livello internazionale dall’ISO/TC 59/SC 13.

Oltre alla norma UNI 11337 (“Edilizia e opere di ingegneria civile – Criteri di codificazione di opere e prodotti da costruzione, attività e risorse – Identificazione, descrizione e interoperabilità”), pubblicata nel 2009, e alla UNI/TS 11337-3 sui modelli di raccolta, organizzazione e archiviazione dell’informazione tecnica, pubblicata meno di un anno fa, il lavoro sta ora proseguendo più speditamente con l’elaborazione delle altre quattro parti di cui dovrebbe comporsi la specifica tecnica. Si tratta delle parti 1, 4 e 5, che secondo l’Uni dovrebbero vedere la luce entro l’estate, mentre per la parte 2 si prevedono tempi leggermente più lunghi. Ad ogni modo entro la fine dell’anno il quadro dovrebbe essere completato.

Il Gruppo di lavoro UNI, coordinato da Alberto Pavan, si riunirà nuovamente nel mese di aprile.

Copyright © - Riproduzione riservata
Bim: per Uni la normotecnica sarà pronta entro l’estate Ingegneri.info