Centro tecnologico spagnolo “ultra green” | Ingegneri.info

Centro tecnologico spagnolo “ultra green”

wpid-3656_ediliziaNov.jpg
image_pdf

Immaginate un edificio progettato con le più recenti tecnologie verdi che da contenitore diventa anche vetrina delle medesime innovative tecnologie per il futuro. Non ci credete? Bene, questo è esattamente ciò che i tetti verdi a energia solare del BTEK Centro Tecnologico di Interpretazione compiono. Progettato dallo studio di architettura ACXT, il nuovo edificio fa parte del Parque Tecnologico di Vizcaya, in Spagna, dove servirà come centro di interpretazione che introdurrà gli studenti stranieri a  cui è rivolto a tutti i tipi di tecnologia all’avanguardia.

Le linee guida più importanti dell’intervento sono state così definite:

  • creare uno spazio espositivo vario e molto flessibile, in grado di accogliere tutti i tipi di mostre.
  • ogni installazione deve essere ad alta efficienza energetica (sistemi geotermici per il controllo del clima) e che utilizzano fonti rinnovabili di energia (un edificio-impianto fotovoltaico integrato collegato a una rete di 60kW).
  • la geometria della copertura, dove i pannelli solari sono integrati, è triangolare, simile alla forma del logo del Parco Tecnologico.

{GALLERY}

I designer Gonzalo Carro e Javier Perez Uribarri hanno certamente progettato il centro tecnologico tenendo ben presente in testa un concetto chiave: efficienza energetica. L’edificio-piazza collocato in un’area di 2600 metri quadrati usa il riscaldamento e raffreddamento geotermico e un impianto fotovoltaico integrato. Le molte finestre sul fronte principale della struttura fanno sì che i corridoi siano inondati di luce naturale. Inoltre, vere e proprie aiuole lunghe e strette di erba ricoprono il tetto e i pannelli solari che vengono così integrati nella forma triangolare dell’edificio.

Il valore aggiunto dell’intervento è che finalmente, se il BTEK Green Center è sicuramente imponente nella sua mole e impatto sul territorio, la sua bellezza non è affatto da porre in secondo piano. Se si guarda il Centro Tecnologico dalla giusta angolatura, il suo rivestimento erboso e la sua forma triangolare sembrano scaturire dalla fronda della cima di un albero, garantendo continuità alla vegetazione circostante. Se ci si siede su uno dei punti più alti del Parco Tecnologico Vizcaya, il BTEK è visibile dall’aeroporto di Bilbao; la speranza dei progettisti è infatti anche quella che la struttura si delineerà come vero punto di riferimento all’interno del panorama circostante. L’estetica BTEK combinata con la sua efficienza energetica dà certamente un duplice significato alla frase “edificio verde”.

Opera:  Centro Tecnologico di Interpretazione
Progettisti: ACXT
Design Team: Gonzalo Carro & ATHOS (Pedro Berroya, Aitziber Goikoetxea)
Strutture:
Javier Eskubi, Amaia Oyón, Ángel Gómez
Progetto anno:
2006-2007
Destinazione: Centro tecnologico d’avanguardia
Area del sito:
2600 m2
Periodo di costruzione: 2007-2009

Copyright © - Riproduzione riservata
Centro tecnologico spagnolo “ultra green” Ingegneri.info