Contratti e fondi pubblici: dal Mit il nuovo portale e il riparto per l'ERP | Ingegneri.info

Contratti e fondi pubblici: dal Mit il nuovo portale e il riparto per l’ERP

Una piattaforma unica e nazionale per conoscere i bandi di gara mentre arriva in Gazzetta Ufficiale il provvedimento per la manutenzione straordinaria degli edifici di edilizia residenziale pubblica

contratti pubblici erp
image_pdf

Un sito web con tutte le informazioni relative alle procedure di gara e di programmazione per i contratti pubblici e il riparto dei fondi per l’Edilizia residenziale pubblica sono tra le novità pre natalizie a firma del Ministro per le Infrastrutture e Trasporti Danilo Toninelli. Vediamo di cosa si tratta e quanti soldi sono a disposizione per il restayling del patrimonio edilizio degli enti pubblici da destinare alle fasce deboli

Il portale unico per i contratti pubblici

Entro i primi mesi del 2019 verrà realizzato un portale unico nazionale per la pubblicità delle procedure di gara e di programmazione. La decisione è frutto di un incontro al Mit in cui è stato condiviso con le Regioni e le Province autonome sul tema un modello di ‘cooperazione applicativa’. L’obiettivo è di far parlare tra loro la piattaforma del ‘Servizio contratti pubblici’ (SCP) del Mit e i Sistemi informatizzati regionali, così come disposto dal Codice dei contratti pubblici.

Proprio il sistema a rete che si andrà a definire rappresenterà il primo vero esempio di cooperazione applicativa tra amministrazioni: infatti, la Direzione generale per la regolazione e i contratti pubblici del Mit, tramite ITACA (Istituto per l’innovazione e trasparenza degli appalti e la compatibilità ambientale), ha recentemente ultimato l’innovazione tecnologica della piattaforma SCP, adeguandone i contenuti ai dettati delle nuove norme attuative del Codice dei contratti pubblici.

L’obiettivo dell’azione sinergica avviata tra il Mit e le amministrazioni regionali consentirà di semplificare gli adempimenti ai propri obblighi informativi, di assicurare una maggior facilità di accesso ai dati relativi ai bandi, avvisi ed esiti di gara ed alla programmazione delle stazioni appaltanti attraverso la consultazione di un’unica piattaforma a livello nazionale, nonché di migliorare gli strumenti di analisi per un’elaborazione delle politiche sugli investimenti pubblici orientata alle esigenze reali dei territori, aprendo così la strada a molteplici possibilità per valutare meglio l’efficacia delle politiche in materia di appalti.

I fondi Erp 2018

È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto a firma del Ministro Danilo Toninelli, che stabilisce il riparto tra le Regioni di 321,11 milioni di euro per l’attuazione del programma di recupero e razionalizzazione di immobili ed alloggi di edilizia residenziale pubblica.
Le risorse, ripartite con l’intesa tra le Regioni in sede di Conferenza unificata, saranno destinate ad interventi di manutenzione straordinaria il cui importo non superi i 50.000 euro per ogni singolo alloggio. Si potrà dunque intervenire su oltre 20 mila unità di edilizia residenziale pubblica mediante l’adeguamento sismico, impiantistico ed efficientamento energetico.
Il decreto, rispetto al passato, fissa nuovi criteri per la ripartizione e tempi certi per la realizzazione degli interventi. Viene previsto, infatti, che i Comuni debbano avviare i lavori finanziati entro un anno dalla concessione del contributo da parte della Regione ed ultimarli entro due anni. Viene inoltre introdotto un criterio di premialità che consentirà di assegnare alle Regioni più virtuose le risorse revocate a quegli enti che, al contrario, non dovessero rispettare le tempistiche di realizzazione dei lavori.
Dimostrando grande senso di responsabilità e di vicinanza alla città di Genova, le Regioni hanno creato, infine, un fondo di solidarietà in cui far confluire il 2% dei fondi loro spettanti, così da aumentare di 6 milioni di euro le risorse da erogare alla Liguria, per ridurre il disagio abitativo conseguente al tragico crollo del ponte Morandi.

Copyright © - Riproduzione riservata
Contratti e fondi pubblici: dal Mit il nuovo portale e il riparto per l’ERP Ingegneri.info