Demanio e Gse 'insieme' per l'efficienza energetica degli edifici pubblici | Ingegneri.info

Demanio e Gse ‘insieme’ per l’efficienza energetica degli edifici pubblici

wpid-17312_demanio.jpg
image_pdf

Il patrimonio immobiliare dello Stato ‘vira’ verso l’efficienza energetica: l’Agenzia del Demanio e il Gestore dei Servizi Energetici (Gse) hanno infatti firmato una convenzione grazie alla quale l’Agenzia potrà usufruire dei servizi specialistici del Gse per ridurre i consumi di energia degli immobili statali e migliorarne la performance energetica, anche attraverso l’accesso agli incentivi previsti per questo tipo di interventi.

La convenzione si inserisce all’interno del quadro delle direttive nazionali e comunitarie che prevedono che gli Stati membri dell’Unione Europea adottino misure finalizzate alla trasformazione degli edifici degli enti pubblici in strutture ad altissime prestazioni energetiche. Si ricorda, a tal proposito, che il decreto n. 63 del 4 giugno 2013, che recepisce la direttiva 2010/31/Ue sull’efficienza energetica, ha stabilito tra le varie novità che a partire dal 2018 tutti gli edifici di nuova costruzione in dote alla Pa dovranno essere “edifici a energia quasi zero”.

Il Demanio, in quanto responsabile della pianificazione degli interventi manutentivi sugli immobili in uso alle Amministrazioni pubbliche e garante di una gestione più efficiente del patrimonio, potrà in questo modo individuare gli strumenti necessari a migliorare le performance degli edifici pubblici e di avviare un percorso di ottimizzazione dei consumi energetici.

Come riporta l’Ansa, per il Direttore dell’Agenzia del Demanio, Stefano Scalera “l’intesa con il Gse rappresenta un importante passo avanti per delineare un’azione di coordinamento tra i tanti soggetti coinvolti nei processi di efficientamento energetico degli immobili pubblici”.

“L’azione di supporto del Gse nei confronti delle Pa, previste dall’articolo 29 della Legge Sviluppo 99/2009, è cresciuta progressivamente nel tempo con l’intento di contribuire alla realizzazione d’interventi di efficienza energetica, anche attraverso azioni formative e informative, tese a diffondere la cultura dell’uso dell’energia da fonti rinnovabili per uno sviluppo sostenibile del Paese”, commenta inoltre Nando Pasquali, Presidente e ad del Gse.

Copyright © - Riproduzione riservata
Demanio e Gse ‘insieme’ per l’efficienza energetica degli edifici pubblici Ingegneri.info